Eurovision 2022: la Grecia ci sarà!


La Grecia è il ventottesimo paese a confermare la partecipazione all’Eurovision 2022 che si terrà in Italia il prossimo maggio.

L’emittente nazionale della Grecia ERT ha aperto come molte altre nazioni un portale di iscrizione, invitando le case discografiche ad inviare le loro proposte.

L’invio dovrà essere fatto entro il prossimo 10 ottobre, termine oltre il quale la televisione insieme ad una giuria di esperti analizzerà le varie proposte per l’Eurovision Song Contest 2022.

È altamente improbabile che si ritorni ad una selezione nazionale, dunque si da quasi per certo che anche per il 2022 la Grecia sceglierà internamente il proprio rappresentante.

L’ultimo tentativo di finale nazionale nella Repubblica Ellenica fu nel 2018 con la 22° edizione di Ellinikós Teikós, ma sorsero parecchi problemi.

Dopo aver esteso per due volte la finestra temporale a causa di carenza di brani, la tv greca espresse una preferenza per i brani che avessero sonorità etniche del Paese (e che dovevano obbligatoriamente essere in greco), ragion per cui alcune canzoni vennero squalificate.

Una volta selezionati i tre finalisti, in data 16 Febbraio 2018 due brani su tre vennero squalificati perché ERT informò che le case discografiche dei due artisti giunti in finale non avevano pagato una tassa di 20.000 euro imposta dall’emittente per finanziare le spese di promozione e stage della futura entry greca.

Fu così che da finale nazionale il vincitore fu sostanzialmente scelto internamente, e fu Yianna Terzi con l’eterea Oneiro Mou, che purtroppo non riuscì a qualificarsi per la finale.

La Grecia ha preso parte per un totale di 41 volte all’Eurovision Song Contest, vincendo nel 2005 con la svedese di nazionalità greca Helena Paparizou e la celebre My Number One, in quello che è stato uno dei periodi più rigogliosi del Paese.

Dal 2001 al 2013 infatti, la Grecia è arrivata in top 10 per ben dieci volte di cui otto di fila e tra queste figurano ben quattro podi (2001, 2004, 2005 e 2008), rendendo di fatto la Grecia l’unico paese occidentale ad essere rimasto costantemente in cima alla vetta in un periodo in cui l’Est Europa dominava (anche a causa di un disinteresse da parte di molti paesi dell’Europa occidentale).

Nel 2016 per la prima volta la Repubblica non centra la finale con gli Argo e Utopian Land, stessa cosa nel 2018 come già detto con Yianna Terzi e Oniro Mou.

All’ultimo Eurovision, la Grecia è stata rappresentata dall’olandese di origine greca Stefanìa, selezionata internamente per il 2020 e riconfermata per il 2021. Dopo aver precedentemente rappresentato i Paesi Bassi al Junior Eurovision 2016, la giovane rappresentante riporta il Paese in top 10 dopo otto anni, a parimerito con la Bulgaria ma con un maggiore punteggio ottenuto al televoto (79 punti contro i 30 di Victoria che si è dovuta accontentare dell’undicesimo posto).

I paesi che al momento hanno confermato la partecipazione alla rassegna europea sono i seguenti 28: Albania, Australia, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele, Italia (paese organizzatore), Lettonia, Lituania, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Repubblica Ceca, San Marino, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...