Eurovision 2022: Alessandro Cattelan verso la conduzione (forse in quartetto)

Cattelan Eurovision 2022

Si va verso l’affidamento della conduzione dell’Eurovision Song Contest 2022 ad Alessandro Cattelan? Dai segnali che continuano a giungere, dai vari media ed anche da canali non ufficiali, sembrerebbe proprio di sì.

Il conduttore tortonese, reduce dal non eccezionale risultato di “Da Grande”, il programma che ha segnato il suo esordio in Rai era già stato indicato in questo senso dal direttore di Rai 1 Stefano Coletta, nel corso della conferenza stampa di presentazione proprio del suo programma, adesso un altro segnale arriva dall’intervista che ha rilasciato a la Repubblica.

Alla domanda se sia vero o meno che nonostante gli ascolti non esaltanti del programma siano previste altre due puntate, Cattelan risponde:

Me ne hanno parlato. Oggi ci siamo presi un po’ di tempo per decidere. Se fosse sarei felice. Intanto stiamo parlando di Eurovision.

Dunque le trattative proseguono. Ma non è finita, perché c’è un altro segnale che porta ad Alessandro Cattelan.

Per trovarlo però bisogna affidarsi a Facebook ed andare ancora una volta sotto gli articoli che riguardano la trasmissione di Cattelan.

Franco Bagnasco, storica firma del giornalismo italiano nel settore spettacolo, a lungo a Sorrisi e Canzoni ed oggi a The Post Internazionale,  dialogando sotto alla sua recensione del programma con gli utenti, risponde in maniera sibillina a chi gli scrive se non sarebbe stato meglio per Cattelan debuttare in Rai con l’Eurovision invece di “bruciarsi”:

Lo farà l’anno prossimo. Ha già firmato.

A quello che risulta alla nostra redazione,  ci sarebbe un accordo di massima e le trattative sarebbero avanzatissime, ma è improbabile che l’annuncio venga fatto dalla Rai prima della comunicazione della città.

Una quaterna per l’Eurovision

Secondo quanto scrive Today.it, la Rai starebbe pensando ad una quaterna di conduttori, sul modello di quanto visto nell’ultima edizione.

Una scelta non facile perché, lo ricordiamo, lo show è presentato interamente in inglese, con inserti in francese e dunque la selezione dovrà essere accurata per evitare l’effetto “Roma 1991”.

L’eventuale scelta di Cattelan non è legata peraltro in alcun modo alla preferenza per una città, piuttosto che per un’altra. Bologna, Milano, Torino, Pesaro e Rimini  attendono di conoscere la decisione della Rai.  Secondo quanto emerge, il recente “rilancio” economico da parte di  Rimini potrebbe non essere stato sufficiente a far pendere la bilancia verso la città rivierasca.

Ma comunicazioni ufficiali in tal senso, ancora non ce ne sono. Ormai manca davvero pochissimo, non resta che attendere.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Una risposta

  1. Chiappino ha detto:

    Oramai è palese che la RAI stia aspettando il risultato delle comunali nelle città candidate per comunicare la scelta.
    Il dubbio che mi viene è che quasi certamente si andrà ai ballottaggi, per cui prima del 20 ottobre difficilmente si saprà qualcosa.
    Nel tempo italico è sempre “presto”….. ma dall’estero mi pare mugugnino e non poco….. come la mettiamo?

Commenta questa notizia...