Eurovision 2022: Torino, parte la caccia agli hotel nelle date del concorso

Eurovision Torino

La corsa alla prenotazione di hotel, bed&breakfast, appartamenti (vedi AirBnB) e strutture assimilabili, nel periodo in cui si terrà l’Eurovision 2022 a Torino,  è partita.

Come segnalato dalla sindaca ancora in carica – Chiara Appendino – solo 2.000 camere serviranno per le 40 delegazioni, a cui vanno ovviamente aggiunti tutti i fan e i turisti in arrivo dalle varie zone d’Italia e dall’estero.

Andando ad osservare i principali servizi di prenotazione online, come ad esempio Booking, si può avere un’idea sulla situazione attuale dei prezzi. Attenzione: il costo preso in esame è quello per una sola persona. La data finale è ovviamente quella del check-out.

1-15 MAGGIO

Si nota come, sulle due settimane intere vi siano ad oggi (almeno per il momento) solo otto strutture in città e nelle immediate vicinanze con una così lunga disponibilità e che permettano di spendere meno di 200 euro a notte: sei hotel, un b&b e un ostello. Posizioni tra le più varie: vicino Superga come Corso Moncenisio, in pieno centro come al Parco Nazionale di Stupingi, fino ad arrivare a Moncalieri che è sostanzialmente attaccata a Torino, al pari di Settimo Torinese.

Il vero “botto”, però, è stato fatto da chi sta praticando prezzi ben superiori ai 200 euro a notte: si va dalle strutture per cui servono 3.000 euro a quelle in cui si arriva, complessivamente, a sfondare di molto la quota dei 10.000. Sono 32, intorno a Porta Nuova, con poche escursioni fuori dall’ambito stretto della città.

8-15 MAGGIO

Volendo trascorrere un’unica settimana a Torino, invece, i costi si impennano e le strutture si riducono: ce ne sono appena cinque in città e nei dintorni più immediati con disponibilità per quel che riguarda la fascia di prezzo inferiore ai 200 euro. Sopra, invece, ne vengono indicate 33, con punte superiori ai 7.000 euro (che sarebbero un migliaio a notte, per farla breve).

10-15 MAGGIO

Il periodo in questione ricalca sostanzialmente quanto abbiamo già visto, ma le strutture da più di 200 euro a notte (in vari casi il “più di 200 euro” è, di nuovo, riduttivo) diventano molte di più: ufficialmente Booking ne indica 45, mentre sono sei quelle sotto tale quota.

14-15 MAGGIO

Se poi si volesse restare soltanto per la sera della finale, diventano invece 22 le strutture disponibili oltre i 200 euro, con punte intorno ai 1.000. Scendono invece sotto la decina quelle sotto i 200 euro, a Torino o appena fuori.

C’è poi l’alternativa data da  Airbnb, che permette di trovare alloggi a prezzi competitivi per brevi periodi. Ebbene, se si va a sondare l’intera prima metà di maggio si scopre che le disponibilità nell’area urbana di Torino ci sono eccome: quasi 80 gli alloggi disponibili con un solo ospite, che scendono a poco meno di 50 con 2, 22 con 3, 13 con 4, 5 con 5.

Per quel che concerne invece le date dall’8 al 15 maggio, invece, sono 73 le disponibilità per una persona, 43 per due, 19 per tre, 11 per quattro e 6 per cinque.

Sebbene non fornisca indicazioni complete sulle prenotazioni alle date indicate, un ottimo servizio è anche quello di bed-and-breakfast.it, che indica la presenza di 103 strutture di questo genere oppure di case vacanze nel territorio cittadino torinese, anche se la mappa ne riporta 37. Questo per una ragione semplice: alcuni b&b e simili non accettano ad oggi prenotazioni per un arco di tempo ancora particolarmente lontano.

Per farsi un’idea dei prezzi che vanno al di là di Booking, invece, conviene affidarsi a Trivago, che è noto per la sua politica di confronto dei prezzi degli hotel nei quali è possibile alloggiare: si conferma, in buona sostanza, il boom dei prezzi là dove le stanze non sono ancora state occupate con larghissimo anticipo.

Dall’edizione serale del TGR Piemonte di ieri si è parlato di un indotto atteso, per il settore alberghiero, tra gli 8 e i 9 milioni di euro, per quello che sarà un afflusso di persone importantissimo, fino a 90.000. Le cifre reali si avranno ovviamente solo post evento.

Ryanair a Torino-Caselle

Da segnalare che tra meno di un mese l’aeroporto di Torino-Caselle sarà la nuova base per la compagnia aerea low cost Ryanair. Sono previste diverse rotte sia nazionali che internazionali.

Le tratte annunciate a livello nazionale saranno quelle di Bari, Napoli e Trapani. Per quelle internazionali, che interesseranno molti fan europei e non solo, saranno: Budapest, Cracovia, Copenaghen, Edimburgo, Kiev, Lanzarote, Leopoli, Londra, Madrid, Maiorca, Malaga, Malta, Marrakech, Napoli, Parigi, Shannon, Siviglia e Tel Aviv.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...