Måneskin: “Beggin'”, che colpo! Disco d’oro nel Regno Unito

Maneskin
Credits: EBU / Thomas Hanses

La domanda è quasi ovvia e la risposta lo è altrettanto: è attualmente possibile fermare i Måneskin? No. Su Twitter già durante e dopo l’Eurovision spopolava il detto “Måneskin world domination” e in almeno tre continenti sono arrivati segnali importanti per la band romana.

Gli ultimi della serie riguardano la canzone in inglese che più ha raccolto fama nell’interpretazione del gruppo. La cover di “Beggin’” dei Four Seasons, infatti, ha raggiunto il disco d’oro nel Regno Unito, corrispondente a 400.000 copie vendute. Si tratta di un obiettivo che, lo scorso 3 settembre, era già stato raggiunto da “I wanna be your slave“.

Prosegue dunque la scia di certificazioni relative a Damiano David, Victoria de Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio all’estero. Questo il resoconto complessivo (esclusa, come da premesse, l’Italia):

TEATRO D’IRA – VOL. I

Disco d’oro: Polonia  (10.000+ copie vendute)

ZITTI E BUONI

Disco d’oro: Austria (15.000+), Portogallo (5.000+), Spagna (20.000+), Svezia (40.000+), Svizzera (10.000+)
Disco di platino: Finlandia (40.000+), Grecia (20.000+), Polonia (20.000+)

I WANNA BE YOUR SLAVE

Disco d’oro: Australia (35.000+), Danimarca (45.000+), Germania (200.000+), Portogallo (5.000+), Regno Unito (400.000+), Spagna (20.000+)
Disco di platino: Austria (30.000+), Finlandia (40.000+), Grecia (20.000+), Polonia (20.000+)

BEGGIN’

Disco d’oro: Danimarca (45.000+), Finlandia (20.000+), Regno Unito (400.000+), Stati Uniti (500.000+)
Disco di platino: Australia (70.000+), Austria (30.000+), Grecia (20.000+), Messico (60.000+), Nuova Zelanda (30.000+), Portogallo (10.000+), Spagna (40.000+).

In breve, si può facilmente notare come il monte copie vendute all’estero dai Måneskin sia enorme per i tempi attuali: più di 2.220.000 di copie, da aggiungersi agli stream di Spotify, iTunes, Apple Music, Deezer e compagnia, alle visualizzazioni di YouTube e ad ogni altro genere di mezzo d’ascolto.

Non c’è che dire: questo è un anno assolutamente trionfale per i vincitori dell’Eurovision Song Contest 2021. I quali, nel frattempo, in virtù della situazione ancora non del tutto stabilizzata in termini di concerti in Italia, hanno dovuto spostare quattro date, due a Milano e due a Roma, riprogrammandole nel 2022. Lo riferisce la stessa band tramite un messaggio su tutti i propri profili social.

Poi è arrivato un ulteriore tweet, stavolta con Damiano intento a interpretare il nuovo singolo “Mammamia” (di cui è stato rilasciato il lyric video).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su TwitterFacebook e Instagram o nella nuova community dedicata all’Eurovision.

Eurovision Inside Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...