Oggi lo Junior Eurovision 2021, per l’Italia in gara Elisabetta Lizza

Elisabetta Lizza

Tutto pronto per il grande evento eurovisivo per ragazzi. Alle ore 16 a La Seine Musicale, prestigiosa sala da concerto di Parigi, si alzerà il sipario sullo Junior Eurovision Song Contest 2021, la versione dell’Eurovision per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni.

La Francia, campione in carica dopo la vittoria dello scorso anno di Valentina Tromel con “J’imagine”, nella digital edition di Varsavia, ospita l’evento per propria scelta (contrariamente alla rassegna madre infatti, allo Junior Eurovision il Paese vincitore ha solo un diritto di prima opzione, ma non l’obbligo di organizzare).

L’Italia torna in gara dopo aver saltato il 2020 (al pari di Albania, Armenia, Azerbaigian, Irlanda, Macedonia del Nord e Portogallo) e schiera Elisabetta Lizza, dodicenne di Adro (Brescia), in gara con “Specchio (Mirror on the wall)”. Musica di Stefano Rigamonti, Marco Iardella e Franco Fasano e testo di Fabrizio Palaferri e Stefano Rigamonti.

Un dialogo tra la giovane cantante e la sua immagine allo specchio, in cui lei chiede di andare oltre le apparenze.  Un po’ quello che succede con le immagini trasmesse dagli smartphone, come lei stessa ci ha raccontato in questa intervista.

Flag parade da big e restrizioni

Il perdurare della pandemia da Coronavirus ha purtroppo condizionato anche questa edizione. L’evento si svolgerà infatti col pubblico in arena ma tutto quello che c’è stato finora è stato invece a porte chiuse, comprese le jury rehearsal.

Nel momento in cui scriviamo, non sono stati riscontrati casi di positività, pertanto i diciannove artisti in gara saranno tutti regolarmente al via e prenderanno parte anche alla flag parade, che vedrà la partecipazione degli Ofenbach.

Il duo di dj donerà il “french touch” alla manifestazione, accompagnando la passerella degli interpreti in gara con un remix di grandi successi della musica francese di tutti i tempi.

Non solo Elisabetta: l’Italia anche in Albania

In questa edizione Elisabetta Lizza non sarò però l’unica Italia in gara. Ce n’é infatti uno spicchio anche sotto i colori rossoneri dell’aquila di Albania.

Il direttore artistico della performance di Anna Gjebrea è infatti Luca Tommassini, ballerino e coreografo romano di fama internazionale che lo scorso maggio ha ricoperto lo stesso ruolo all’Eurovision con San Marino.

L’ordine di esibizione

Elisabetta Lizza sarà la quinta a cantare: il posizionamento della giovane interprete è stato determinato da una scaletta composta parzialmente per sorteggio (per quanto concerne il primo e l’ultimo brano e la posizione della Francia) e per il resto secondo criteri artistici e musicali dalla tv ospitante insieme all’EBU (European Broadcasting Union).

Particolarmente sfortunata, in questo senso, la Germania, alla sua seconda partecipazione, che era stata sorteggiata ad aprire lo show lo scorso anno  ed ha chiuso poi al dodicesimo ed ultimo posto. Anche quest’anno aprirà per prima e sul palco ci sarà Pauline con la sua “Imagine Us”, che già non appare particolarmente favorita nei consensi.

Di seguito l’ordine di esibizione:

  1.  Germania – Pauline – Imagine Us
  2.  Georgia – Niko Kajaia – Let’s Count The Smiles
  3.  Polonia – Sara James – Somebody
  4.  Malta – Ike & Kaya – My Home
  5. Italia – Elisabetta Lizza – Specchio (Mirror on the wall)
  6.  Bulgaria – Denislava & Martin – Voice Of Love
  7.  Russia – Tanya Mezhentseva – Mon Ami
  8.  Irlanda – Maiú Levi Lawlor – Saor (Disappear)
  9.  Armenia – Maléna – Qami Qami
  10. Kazakistan – Alinur Khazim & Beknur Zhanibekuly – Ертегі әлемі (Fairy World)
  11. Albania – Anna Gjebrea – Stand By You
  12. Ucraina – Olena Usenko – Vazhil
  13. Francia – Enzo – Tic Tac
  14. Azerbaigian – Sona Azizova – One Of Those Days
  15. Paesi Bassi – Ayana – Mata Sugu Aō Ne
  16. Spagna – Levi Díaz – Reír
  17. Serbia – Jovana & Dunja – Oči Deteta (Children’s Eyes)
  18. Macedonia del Nord – Datje Muzika – Green Forces
  19. Portogallo – Simão Oliveira – O Rapaz

Dove vedere lo show

La Rai sarà in diretta a partire dalle 15.50 su Rai Gulp (canale 42 del Digitale Terrestre). Mario Acampa (leggi qui la nostra intervista), Giorgia Boni, volto delle fiction della rete e Marta Viola, ultima rappresentante italiana, commenteranno l’evento dal centro di produzione Rai di Torino, da dove ci regaleranno una breve anteprima in attesa che dalle 16 si alzi il sipario sul concorso.

Come si vota

Come all’Eurovision, la vittoria è determinata da un doppio set di voti, ciascuno dei quali peserà per il 50% sull’esito finale. Uno è come sempre quello delle giurie nazionali (composte da tre adulti e due bambini), l’altro è quello del voto online che sostituisce il televoto.

Per questo motivo è possibile votare anche per Elisabetta Lizza, su www.jesc.tv (qui maggiori dettagli).

In queste ore si sono susseguiti gli inviti al voto da parte di conduttori dei vari programmi della RAI. Amadeus, direttore artistico di Sanremo, lo ha fatto con un video pubblicato sul profilo Twitter dell’Ufficio Stampa Rai, ma aveva anche ospitato Elisabetta Lizza nel corso del suo programma “I soliti ignoti”, dove la cantante era appunto l’identità da indovinare come “Partecipante allo Junior Eurovision”.

Insomma, uno spot decisamente  importante nel programma che traina il prime time.

Milly Carlucci, conduttrice di “Ballando con le stelle”, ne ha parlato, invitando al voto durante la fase conclusiva della puntata finale del suo show ieri sera: un po’ di confusione su nomi e canali tv, ma quello che contava era l’invito al voto e quello è stato fatto.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...