American Song Contest, slitta lo show: finale il 9 maggio, alla vigilia dell’Eurovision

american song contest logo
Credits: American Song Contest / Propagate

È ufficiale: la premiere dell’American Song Contest sarà lunedì 21 marzo 2022 in uno spettacolo di due ore che andrà in onda in prima serata sulla NBC negli Stati Uniti.

Il Gran Finale andrà, invece, in onda il 9 maggio, in quella che è la vigilia della prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2022 che si terrà presso il Pala Olimpico di Torino.

In principio, il primo appuntamento con l’American Song Contest era fissato per lunedì 21 febbraio. Attraverso una nota del sito ufficiale dell’Eurovision Song Contest si è appreso quello che è lo slittamento di un mese dello show americano che debutterà quest’anno.

Il contest sarà caratterizzato da performance musicali di canzoni assolutamente inedite in rappresentanza di tutti i 50 stati, da cinque territori degli Stati Uniti (Porto Rico, le Samoa Americane, Guam, le Isole Vergini Americane e le Isole Marianne Settentrionali)  e dalla capitale della nazione Washington D.C. Gli artisti selezionati si ritroveranno a competere per vincere il titolo di Best Original Song, tutto in uno spettacolo che trae ispirazione dall’Eurovision Song Contest.

American Song Contest: il meccanismo

Un artista, un duo oppure una band rappresenterà ciascun luogo ed eseguirà una canzone originale che celebrerà i diversi stili e generi musicali che caratterizzano tutto il panorama americano.

Tuttavia, la competizione sarà articolata in maniera diversa rispetto all’Eurovision Song Contest. Nel caso dell’American Song Contest ci saranno tre turni di qualificazione, due semifinali e la finale da cui uscirà vittorioso uno stato o un territorio.

L’ American Song Contest è prodotto da Audrey Morrissey, Anders Leenhoff, Christer Björkman, Peter Settman, Ola Melzig e Gregory Lipstone insieme a Ben Silverman e Howard T. Owens di Propagate. È prodotto da Propagate in associazione con Universal Television Alternative Studio, una divisione di Universal Studio Group.

Commenta questa notizia...