Eurovision 2022, Stefano Coletta: “I conduttori annunciati a Sanremo”

Quello che fino a pochi giorni fa era solo un rumor è diventato realtà: i conduttori dell’Eurovision 2022 saranno annunciati durante il Festival di Sanremo.

A confermarlo è il direttore di Rai1 Stefano Coletta in un’intervista rilasciata a Francesco Canino di Panorama:

Annuncerete i conduttori dell’Eurovision durante Sanremo?

Sì, li annunceremo.

Coletta non si sbilancia, comprensibilmente, su Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika, i nomi lanciati da Adnkronos:

Si parla di Laura Pausini, Cattelan e Mika.

Non le dirò nulla se non che abbiamo concluso il lavoro della selezione dei conduttori e che sono contento della scelta fatta.

La Pausini sarà ospite del Festival mercoledì 2 febbraio, pare quindi abbastanza chiaro che l’annuncio arriverà nel corso della seconda serata della kermesse presentata da Amadeus.

Eurovision 2022 Alessandro Cattelan Laura Pausini Mika

Alessandro Cattelan, Laura Pausini e MIKA. Saranno loro i conduttori dell’Eurovision 2022?

Dopo l’Eurovision 2022 una serata dedicata alla Carrà

L’Eurovision 2022 andrà in onda su Rai 1 il 10, 12 e 14 maggio. Una settimana dopo la rete ammiraglia trasmetterà uno speciale show tutto dedicato a Raffaella Carrà, condotto dal compagno e collega di una vita Sergio Japino.

I conduttori non li abbiamo individuati. Sono stato io a riportarla in tv, con A raccontare comincia tu, su Rai 3: sono stato tenace nel corteggiamento e lei si è fidata. Considero una fortuna averla conosciuta e, in punta di piedi, aver costruito un rapporto profondo. Mi ha consegnato stima e amicizia e per me è stato un dolore enorme perderla.

La Carrà è sempre stata legata al concorso europeo. Dopo la sua scomparsa, Stefano Coletta aveva dichiarato il suo grande sogno sfumato, averla come conduttrice dell’Eurovision di Torino.

2 Responses

  1. Danilo ha detto:

    Se Mika ha manifestato più di una volta il suo disappunto verso la conduzione di Eurovision oltre a non aver mai perso occasione di parlarne male, che bisogno c’ era di coinvolgerlo dentro a questo progetto? Un altro/a conduttore/rice che sappia parlare inglese non si riesce a trovare in Italia? Ema Stockolma magari che sa parlare anche francese o Federico Russo, che sanno entrambi quello che dicono. In uno spettacolo dai tempi contingentati, abbastanza ingessato per i conduttori, avere 2 conduttori istrionici non serve assolutamente a niente. Basta già Cattelan. Anche perché lo spazio-conduttori è solo nel voting e poco altro, ma anche li, se si tenta di fare battute, si rischiano solo incidenti diplomatici se non si sa quel che si dice.

  2. steve rossi ha detto:

    Il mio grande sogno era vedere Raffaella condurre l’ Eurovision. Spero in un omaggio a Raffaella durante il Grand finale, sappiamo tutti bene quanto Raffaella ha fatto per far tornare l’ Eurovision in Rai. Raffaella guarderà, ovunque si trovi.

Commenta questa notizia...