Eurovision 2022, Spagna: Chanel con “SloMo” vince il Benidorm Fest

Sarà Chanel Terrero col brano “SloMo” a rappresentare la Spagna all’Eurovision Song Contest 2022 nella finale del 14 maggio prossimo al PalaOlimpico di Torino.

La trentunenne cubana, naturalizzata spagnola, ha vinto infatti il Benidorm Fest, il concorso che RTVE ha riesumato dopo 15 anni di sospensione, trasformandolo nel concorso di selezione spagnolo per l’Eurovision Song Contest.

Alla grande favorita Rigoberta Bandini non è bastato il primo posto in classifica iTunes raggiunto dal brano alla vigilia della finale: forse penalizzata da uno staging ancora in embrione e che ha diviso i fan, è arrivata soltanto seconda, perdendo anche al televoto dalle Tanxugueiras.

Il pubblico del Benidorm Fest ha preferito la verve della giovane centroamericana di stanza da tempo in Spagna, che ha sfoderato una performance nel complesso molto convincente (anche nell’intonazione, non è facile tenerla mentre si balla) ma che ricorda a tratti quelle di Elena Tsagkrinou e soprattutto Eleni Foureira.

Anche stasera Gonzalo Hermida non ha potuto esibirsi live: tuttora positivo al Covid, al suo posto è rimasto in gara il video, sottoposto comunque alle votazioni di pubblico, giuria demoscopica ed esperti.

Dopo Salvador Sobral, vincitore dell’Eurovision 2017 nella prima semifinale e Ruth Lorenzo, rappresentante spagnola nel 2014, anche in questa finale del Benidorm Fest ospiti molto eurovisivi: Pastora Soler, rappresentante eurovisiva spagnola nel 2012, che ha eseguito, oltre a “Quedate conmigo” anche  l’ultimo singolo “Que hablen de mi”; Blas Cantó, l’anno scorso in gara per la Spagna.

Con loro, anche Nia Correia, cantante reduce da Operaciòn Triunfo, attualmente protagonista in Tu cara me suena, la versione spagnola di Tale e Quale show, con Nyno Vargas.

Benidorm Fest – La classifica finale

  1. Chanel – SloMo 96 punti
  2. Rigoberta Bandini – Ay mamá 91 punti
  3. Tanxugueiras – Terra 90 punti
  4. Rayden – Calle de la llorería 67 punti
  5. Blanca Paloma – Secreto de agua 61 punti
  6. Varry Brava – Raffaella 55 punti
  7. Xeinn – Eco 45 punti
  8. Gonzalo Hermida – Quién lo diría 35 punti

Benidorm finale

Benidorm Fest – La classifica della giuria

La giuria del Benidorm Fest, il cui voto valeva per il 50% era composta da  Natalia Calderon (cantante e vocal coach, coinvolta più volte per lo Junior Eurovision); Estefania Garcia (dal 2007 direttrice del coro della RTVE); Myriam Benedited (coreografa, realizzò quanto vedemmo di Edurne nel 2015 a Vienna); Marvin Dietmann (direttore artistico di fama eurovisiva, ha supervisionato sette esibizioni a Rotterdam 2021, tra cui quella di Blas Cantó) e Felix Bergsson (capodelegazione islandese e membro del Reference Group EBU)

  1. Chanel – 51 punti
  2. Rigoberta Bandini – 46 punti
  3. Blanca Paloma – 39 punti
  4. Rayden – 37 punti
  5. Tanxugueiras – 30 punti
  6. Xeinn- 30 punti
  7. Varry Brava – 25 punti
  8. Gonzalo Hermida -12 punti

Benidorm Fest – La classifica della giuria demoscopica

Il campione demoscopico del Benidorm Fest era composto di 350 persone selezionate da una agenzia di rilevazione. Il peso sul voto è del 25%:

  1. Tanxugueiras – 30 punti
  2. Chanel – 25 punti
  3. Rigoberta Bandini – 20 punti
  4. Gonzalo Hermida – 18 punti
  5. Rayden – 15 punti
  6. Varry Brava – 12 punti
  7. Blanca Paloma – 10 punti
  8. Xeinn- 5 punti

Benidorm Fest – La classifica del televoto

Il televoto pesava per il 25% sul punteggio finale:

  1. Tanxgueiras – 30 punti
  2. Rigoberta Bandini -25 punti
  3. Chanel – 20 punti
  4. Varry Brava – 18 punti
  5. Rayden – 15 punti
  6. Blanca Paloma – 12 punti
  7. Xeinn- 10 punti
  8. Gonzalo Hermida – 5 punti

Chi è Chanel Terrero

Chanel Terrero sarà la prima artista cubana donna sul palco dell’Eurovision: prima di lei solo i componenti (tutti maschi) dei Mandinga per la Romania nel 2012. Nata a Cuba nel 1991, vive in Spagna da quando ha tre anni.

Al suo esordio come cantante, Chanel è soprattutto attrice, ballerina ed artista di musical: ha al suo attivo alcuni spettacoli di successo come Flashdance, Il Re Leone e Mamma Mia, ma ha una popolarità televisiva che le viene dalla partecipazione a popolari programmi tv e serie televisive, fra le quali la celebre “Il segreto”, di grande successo anche in Italia.

La Spagna all’Eurovision Song Contest

La Spagna marcherà la sessantunesima partecipazione all’Eurovision Song Contest 2022, che si terrà a Torino il prossimo maggio. Appena due le vittorie, nel 1968 con Massiel e “La la la” e nel 1969 con Salomè e “Vivo cantando”, in un anno in cui vinsero a parimerito Spagna, Regno Unito, Paesi Bassi e Francia.

Nelle partecipazioni complessive, è la Big con i risultati peggiori, con appena sette podi, cinque ultimi posti (di cui tre a zero punti) e ben 18 piazzamenti nelle ultime cinque posizioni. Addirittura, dal 2015 ad oggi non è mai entrata nelle prime 20 posizioni.

Non raggiunge la top 10 dal 2014 quando Ruth Lorenzo arrivò decima con “Dancing in the rain” e non raggiunge la top 5 dal lontanissimo 1995 quando Anabel Conde si piazzò seconda con “Vuelve conmigo”.

All’Eurovision Song Contest 2021 è stata rappresentata da Blas Cantò con “Voy a quedarme”, chiudendo come già scritto al 24° e terzultimo posto, con appena sei punti dalle giurie e zero punti al televoto.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

2 Responses

  1. Miamtec ha detto:

    Lei pazzesca sul palco ma la canzone è sentita e risentita. Capisco che l’abbiano scelta perché è la classica bop da Eurovision che piace ai fan e che ti assicura un’entrata in top 20, ma non vincerà mai. Quella di Tanxugueiras sarebbe stata un “la va o la spacca” quindi capisco che abbiano deciso di andare sul sicuro però boh…meh

  2. Carlos Pepi ha detto:

    In Spagna hanno fatto una manipolazione… i vencitore erano o Rigoberta Bandini o Tanxugueiras.

Commenta questa notizia...