Junior Cally contro Highsnob: “A Sanremo 2022 con un mio brano”

Il Festival di Sanremo 2022 non è ancora iniziato, ma si fa già strada una nuova polemica.

Junior Cally, rapper e produttore che ha partecipato a Sanremo nel 2020 con il brano “No grazie”, ha pubblicato su YouTube un lungo dissing nei confronti di Highsnob, rapper in gara quest’anno in coppia con Hu.

Il video, intitolato “Caro Mike”, dura 3,38 minuti e contiene un brano prodotto da Dr. Wesh. Il testo è molto forte, un attacco senza esclusione di colpi di Junior Cally nei confronti del collega.

“Con che coraggio hai portato a Sanremo un brano scritto da me, sei un poveraccio” è la frase che si sente praticamente all’inizio. Da qui si può intendere il destinatario del dissing.

Peraltro Mike è la versione inglese del nome Michele e Highsnob si chiama all’anagrafe Michele Matera.

Continua dicendo “È giusto che sappiate, signore e signori, che quel brano è pure mio e non ha pagato i produttori”, accusando Highsnob di non aver pagato chi ha prodotto il brano sanremese, per poi continuare qualche verso più avanti con la frase “A Sanremo 2020 Junior Cally, il mio nome, ha fatto frate più rumore della canzone del vincitore” (riferimento a “Fai rumore!, brano con cui Diodato proprio nel 2020 ha vinto il Festival).

L’affondo arriva verso il finale: “Ho il nostro brano sopra il cellulare, posso farti male ma ne faccio a meno. Oggi ti salvo m**** che non sono infame, potrei pubblicarlo e metterti su un treno“, e poi ancora “Goditi i minuti a Sanremo , ti do l’occasione di sentirti vivo. Adesso vai, corri sul palco, stavolta ti grazio, con te ho finito. Basta che lo sai che dura tre sere, Sanremo finisce e ritorni un fallito”.

Insomma, la polemica è servita e vedremo se il rapper chiamato in causa risponderà a sua volta a queste accuse oppure preferirà lasciar cadere.

1 Response

  1. Alessandro ha detto:

    Essere arrivato 22° su 23 nel 2020 dev’essere andato particolarmente di traverso a questo signore… che ovviamente doveva aspettare due giorni prima del debutto del Festival per prendersi un po’ di ribalta. Mamma mia come sta!

Commenta questa notizia...