Eurovision 2022, ufficiale: conducono Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan

Habemus presentatori: Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan condurranno l’Eurovision 2022 che si terrà al PalaOlimpico di Torino dal 10 al 14 maggio.

La conferma del trio arriva nel corso della seconda serata del Festival di Sanremo 2022, luogo di grande importanza per il contest europeo, dato che nel 1956 nacque proprio ispirandosi alla nostra kermesse.

Un grande colpo per la Rai che riesce a portare sul palco dell’Eurovision 2022 due nomi poliglotti e molto influenti nella scena musicale internazionale, oltre a un professionista dell’azienda con alle spalle importanti esperienze nel campo e un’ottima conoscenza della lingua inglese.

L’annuncio è stato introdotto da una performance di gruppo di Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan (nel ruolo di orchestrale) sulle note di “I have a dream” degli ABBA.

Eurovision 2022: chi sono i tre conduttori

Laura Pausini

Laura Pausini

Una fra gli artisti italiani più noti al mondo. Laura Pausini viene lanciata nel panorama musicale nostrano nel 1993 con la vittoria, fra le Novità, al Festival di Sanremo con l’iconica “La solitudine“. Già l’anno successivo torna in Riviera per consolidare il successo con “Strani amori“.

Da allora la carriera della cantante cresciuta a Solarolo ha raggiunto vette altissime, passando per svariati paesi, dalla Spagna al Portogallo, passando per la Francia e il Brasile. Molti i premi vinti, come un Grammy Award nel 2006 e un Golden Globe nel 2021.

In Italia ha pubblicato 18 dischi, tra album in studio, raccolte, compilation dal vivo e album di cover. Lunga la lista delle hit lanciate,  tra le quali “Tra te e il mare“, “Resta in ascolto” e “Invece no“.

Ha anche esperienza come presentatrice. Del 2016 il varietà su Rai 1 Laura & Paola, condotto con Paola Cortellesi. Nel 2018, invece, le è stata data l’opportunità di presentare i Lo Nuestro Awards, evento musicale in scena a Miami, negli Stati Uniti.

Senza dimenticare il progetto di Rai 2 Due, condiviso con Tiziano Ferro nel 2009, e il concerto evento Stasera Laura – Ho creduto in un sogno trasmesso su Rai 1 nel 2014.

Sono felice che l’Eurovision sia finalmente tornato in Italia e sono onorata di condurre un evento così importante, insieme ai miei amici Mika e Ale!

Insieme vogliamo mostrare all’Europa e al mondo il nostro straordinario paese. Per me il 2022 è iniziato con nuova musica e questo fantastico appuntamento. Voglio affrontare l’Eurovision, evento musicale per eccellenza in Europa e uno degli spettacoli televisivi più importanti del mondo, con la stessa energia che mi ha accompagnato per tutta la mia carriera. Siamo pronti… e, anzi, non vediamo l’ora!

Mika

Mika

Michael Holbrook Penniman Jr., in arte Mika, è un cantautore nato a Beirut, in Libano, ma cresciuto tra la Francia e il Regno Unito. Artista poliglotta, tra le varie lingue parlate l’inglese, il francese, l’italiano e lo spagnolo.

Mika raggiunge la notorietà nel 2007 con la pubblicazione del singolo “Grace Kelly“, un vero e proprio tormentone che lo porta in vetta alla classifica anche in Italia, e spinge le vendite dell’album di debutto “Life in cartoon motion”, disco di platino nel nostro paese.

Anche il secondo album, “The boy who knew too much” del 2009, lo conferma come uno degli artisti pop di punta della fine degli anni Duemila, grazie alla sua personalità eccentrica e la musica coinvolgente.

La svolta in Italia arriva nel 2013 quando viene annunciato come giudice della settima edizione di X Factor, divenendo il primo coach internazionale in un talent show italiano. Ripeterà l’esperienza dietro al bancone di Sky altre quattro volte, l’ultima proprio nel 2021.

Parallelamente siede anche sulla poltrona girevole di The Voice: la plus belle voix, emanazione francese del programma canoro, che lo vede coinvolto in ben sette edizioni.

Mika grazie a X Factor diventa volto popolarissimo della tv nostrana. Rilancia infatti la sua carriera musicale con il duetto “Stardust“, cantato con la vincitrice del talent Chiara Galiazzo, estratto dalla raccolta “Songbook Vol. 1”, che lo riportano in vetta alle classifiche.

Infine arriva a presentare lo show Stasera casa Mika, andato in onda su Rai 2 per due stagioni nel 2016 e 2017.

Credo più che mai nell’importanza di una comunità internazionale, nei nostri valori comuni. Credo nell’unione delle persone, nell’abbattere i muri per celebrare le nostre somiglianze così come le nostre differenze. Possiamo farlo grazie alla musica, che è la forma di espressione più universale. L’Eurovision è questo e molto di più!

Lo guardo da quando ero bambino, tutta la famiglia si riuniva per la finale. Una volta all’anno, più di 40 paesi condividono le stesse emozioni, indipendentemente dalla storia o dalla situazione politica: la musica li unisce. È un onore emozionante essere uno dei maestri di cerimonia in queste notti fantastiche.

Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan gioca in casa all’Eurovision 2022 in Piemonte. È infatti nato a Tortona, in provincia di Alessandria.

Inizia la sua carriera giovanissimo come veejay in vari canali musicali – VIVA, All Music e MTV Italia – e proprio grazie a MTV raggiunge la notorietà alla guida di Total Request Live, prima in coppia con Giorgia Surina, poi da solo.

Dopo cinque anni di collaborazione con il canale tematico, e una breve incursione a Le Iene su Italia 1, nel 2011 approda a Sky e si lega al brand X Factor conducendo ben dieci edizioni del talent, tra le quali quella che ha visto in gara i Måneskin nel 2017. Dal 2014 è al timone anche del talk show in seconda serata E poi c’è Cattelan.

Più volte accostato negli ultimi anni alla conduzione del Festival di Sanremo, Cattelan arriva a Rai 1 nel 2021 dove gli viene affidato lo show del sabato sera Da Grande, andato in onda lo scorso autunno.

Nella vita del presentatore non c’è solo la tv. Cattelan è anche speaker radiofonico, cantante, scrittore e calciatore. Ha avuto infatti una breve carriera calcistica nelle divisioni dilettantistiche nel ruolo di difensore centrale.

Nel 2018 ha anche disputato il preliminare di Champions League nelle fila del club sammarinese La Fiorita, contro il Lincoln Red Imps, compagine di Gibilterra.

È un onore essere stati chiamati a presentare l’Eurovision 2022, è uno degli spettacoli più seguiti e conosciuti al mondo e quest’anno organizzarlo in Italia rappresenta una grande opportunità e un evento storico per il nostro paese.

Conosco Laura Pausini e Mika da tempo, abbiamo già lavorato insieme e ci siamo sempre divertiti molto. E sono sicuro che sarà lo stesso anche questa volta.

Commenta questa notizia...