Sanremo 2022, verso la quarta serata. Amadeus: “Non scelgo le canzoni pensando ad Eurovision”

La conferenza stampa della quarta serata si è aperta con una comunicazione di servizio: si sono registrati due casi di positività al covid-19 in sala stampa. Per questo motivo non è possibile assistere alle prove in teatro.

Presenti al tavolo come di consueto i direttori di Rai 1 Stefano Coletta e Claudio Fasulo, la direttrice di RaiPlay e Digital Elena Capparelli, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il direttore artistico Amadeus e la co-conduttrice di questa sera Maria Chiara Giannetta.

Ha aperto come di consueto il direttore Coletta, commentando i risultati:

I numeri che abbiamo raggiunto sono ottimi, è il risultato migliore da quando sono qui. C’è un grande entusiasmo anche tra i cantanti ed è merito dell’ ottimo lavoro della direzione artistica. Questo Festival vince anche come metodologia, perché abbiamo lavorato con grandissima libertà.

Amadeus ha dunque commentato la serata di ieri visibilmente soddisfatto:

Sono felicissimo, la serata di ieri era importante perché erano le 25 canzoni ed era importante avere la risposta del pubblico. Ringrazio gli artisti, gli ospiti che hanno messo entusiasmo e collaborazione. Tutti quelli che sono saliti hanno dato il massimo, c’è un clima stupendo.

Il direttore artistico ha dunque ringraziato la sua compagna di viaggio di questa sera:

Ringrazio Maria Chiara Giannetta che è un’attrice straordinaria e da poco ho imparato a conoscerla bene di persona, è una persona che mi piace a pelle e, spero lo prenda come un complimento, è l’attrice della porta accanto, quella a cui ti affezioni e quando la vedi dici “caspita quanto è brava!”.

Durante la conferenza stampa, Amadeus è stato chiamato in diretta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale si è complimentato con lui per il Festival di Sanremo e l’ha ringraziato per l’omaggio in apertura della terza serata, dichiarando di essersi commosso ascoltando Mina.

Rispondendo a una domanda di una giornalista spagnola, Amadeus ha spiegato la scelta musicale citando anche l’Eurovision:

Non penso all’Eurovision quando scelgo le canzoni, penso a Sanremo. Penso al mercato discografico, a quello italiano e anche a quello internazionale, ma non all’eventuale percorso all’Eurovision.

Maria Chiara Giannetta, attrice protagonista della fiction Blanca ed anche di Don Matteo, ha preso la parola:

Per chi ricorda la mia partecipazione a Soliti Ignoti, galeotte furono le friselle. Parto dalla serata di ieri che è stata bellissima, io sono fan di Drusilla e ho detto “speriamo che non mi mettano dopo di lei perché poi è finita”. Sarò la stessa che Amadeus ha visto a Soliti Ignoti, per me questo Sanremo sarà come un invito a nozze reali. So di essere la più piccola, l’ho scoperto dopo perché credevo che Lorena Cesarini avesse 20 anni, per questo voglio divertirmi.

Il vicedirettore di Rai 1, Claudio Fasulo, ha dunque spiegato un la serata partendo da un ringraziamento agli autori:

Tra i tanti ringraziamenti vorrei ricordare gli autori, un dream team come si dice sul parquet, ed è un piacere lavorare con loro. Non abbiamo ancora la successione degli artisti, ma vi posso dire che porteranno tutti dei pezzi molto interessanti e saranno accompagnati da ospiti straordinari. Oggi sarà con noi Lino Guanciale. Peppe Vessicchio sta bene e ci sarà con Le Vibrazioni, ma non vuole che si sappia.

Non resta dunque che attendere stasera, con una serata cover che si preannuncia lunga ma interessante.

Commenta questa notizia...