Eurovision 2022, Michael Ben David rappresenterà Israele col brano “IM”

Mentre gli occhi degli Italiani erano incollati alla finale del festival di Sanremo, Israele ha scelto il proprio rappresentante che volerà a Torino a maggio. Si tratta di Michael Ben David, un cantante di 25 anni che dunque terrà alta la bandiera con la stella di David all’Eurovision Song Contest

Lo farà con il brano  “IM”, un inno all’accettazione di sé col quale ha vinto lo show. Come ha raccontato durante l’X Factor Israele di quest’anno, a scuola è stato vittima di bullismo e in famiglia ha avuto problemi dopo il coming-out della propria omosessualità. Era all’interno della categoria “Uomini” di X Factor guidata da Netta Barzilai, vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 2018.

I risultati sono stati determinati dal pubblico (per il 50%), dai 5 giudici (per il 25%) e da una commissione professionale ( per il restante 25% dei voti). La serata ha visto partecipare 4 cantanti: Eli Huli con “Blinded Dreamers”, Inbal Bibi con “Marionette”, Michael Ben David con “IM” e Sapir Saban che però non ha avuto l’opportunità di esibirsi con “Breaking My Own Walls” essendo stata eliminata nella prima fase in cui ciascuno doveva presentare una cover e che prevedeva l’eliminazione di un artista.

X Factor Israele

X Factor Israele è giunto alla sua quarta edizione, ma solo quest’anno ha ricoperto il ruolo di selezione per l’Eurovision Song Contest. Precedentemente sono stati vari i metodi di scelta del rappresentante per Israele: attraverso il Kdam (fino al 2014, inframmezzato dall’Israel Song Festival per il biennio 1978-1979), l’HaKhokav Haba (dal 2015 al 2021) e numerose scelte interne.

Quest’anno, poi, c’è stata un’altra novità per X Factor Israele: ben 5 giudici, anziché i canonici 4 del format inventato nel 2004 da Simon Cowell. Proprio quest’ultimo doveva figurare tra i giudici di quest’anno dell’edizione israeliana, ma alla fine è stata sostituito da Ran Danker (attore, cantante e modello israeliano) e Miri Mesika (attrice israeliana e cantante, con oltre 200mila copie vendute sei suoi album). Gli altri erano Margalit Tzan’ani (famosissima cantautrice israeliana), Aviv Geffen (poliedrico artistica israeliano) e Netta Barzilai (vincitrice dell’Eurovision Song Contest nel 2018 con “Toy“).

A differenza dell’X Factor Italia di quest’anno, l’edizione israeliana ha presentato ancora una divisione in categorie: “Uomini”(con Netta come coach), “Donne” (con Aviv Geffen), “Gruppi e Over 25” (con Danker), “Teenagers” (con Miri Mesika e Margol Tsan’ani). Lo show è iniziato alla fine di ottobre: da 33 aspiranti sono diventati 17 e infine i 4 della finale di questa sera.

Israele all’Eurovision Song Contest

Israele ha debuttato all’Eurovision nel 1973 e può vantare ben 4 vittorie. Izhar Cohen insieme al gruppo Alphabeta vinse nel 1978 a Parigi con “A-Ba-Ni-Bi” . L’anno successivo, a Gerusalemme, Israele trionfò nuovamente con “Hallelujah” di Gali Atari e Milk & Honey: di certo un buon auspicio per noi italiani quest’anno.

Nel 1998 a Birmingham a vincere fu il brano “Diva” di Dana International, prima ed unica cantante transessuale ad aver vinto l’Eurovision Song Contest. L’ultima a conquistare il primo posto è stata Netta Barzilai nel 2018 a Lisbona con “Toy“.

Sicuramente degni di nota sono i due secondi posti consecutivi nel 1982 con “Hora” di Avi Toledano e nel 1983 con, “Chai” di Ofra Haza ed un terzo posto, quello del Duo Datz a Roma 1991 con “Kan“.

Quest’anno Israele si esibirà durante la prima metà della seconda semifinale il 12 maggio con diretta su RAI 1, ma l’Italia avrà diritto di voto alla prima semifinale.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...