Sanremo 2022, conferenza stampa serata finale. Infiamma il caso Morandi-Jovanotti

L’ultima serata del Festival di Sanremo 2022 è alle porte, e come di consueto ha avuto luogo la conferenza stampa che si è aperta con un assembramento di giornalisti al tavolo per la presenza straordinaria di Sabrina Ferilli, co-conduttrice della serata. Il fulcro però è stato il caso di Gianni Morandi e Jovanotti.

Presenti al tavolo della sala stampa, oltre alla succitata Sabrina Ferilli, il direttore di Rai 1 Stefano Coletta e il vicedirettore Claudio Fasulo, la direttrice di RaiPlay e Digital Elena Capparelli, il direttore artistico Amadeus e l’assessore al turismo del comune di Sanremo Giuseppe Faraldi.

Ad aprire la conferenza stampa è stata Sabrina Ferilli, che ha fatto una serie di interventi irriverenti per l’intera durata della conferenza:

Sono molto contenta e ho applaudito a questo successo di Sanremo 2022, sono sempre contenta quando le cose vanno bene. Non è la prima volta che vengo qui ma l’emozione è la stessa. Quando mi hanno chiamato, mi ha chiamato Presta per primo, ho detto subito sì. Amadeus ha la bellezza di chi sa accogliere, l’ha dimostrato anche con chi mi ha preceduta.

Stefano Coletta, direttore di Rai 1, ha dunque commentato i risultati straordinari della serata:

Quando si vivono queste serate qualsiasi parola sarebbe riduttiva. Ieri sera ero in prima fila e ho scritto a tutti i componenti della squadra perché ho sentito che tutto era al suo posto. C’era un grande senso di compiutezza.

Ha dunque preso la parola Amadeus, il direttore artistico:

Ormai non ho più parole, sono felicissimo, è molto più di quello che avrei immaginato nei miei sogni, e io sogno in grande perché non costa niente. È stata una serata indimenticabile, frutto di un lavoro meticoloso. Gli artisti sono la colonna portante di questo festival, li devo ringraziare per tutto quello che hanno fatto e stanno facendo. L’idea di invitare Sabrina Ferilli me l’ha data mio figlio: lei piace a tutti ed è spontanea, dice le stesse parolacce che diciamo anche noi.

Claudio Fasulo, vicedirettore di Rai 1, ha dunque speso due parole per commentare la serata di ieri e per anticipare la finale:

Quando un prodotto così complesso esce così bene in TV è perché c’è dietro un grande lavoro. Domani sera andrà in onda in access prime time il Dietrofestival, così vedrete anche voi un po’ del lavoro. Questa sera avremo grandi ospiti, oltre a Sabrina Ferilli ci saranno Marco Mengoni, la banda della Guardia di Finanza, Orietta Berti e Fabio Rovazzi e poi ci sarà un omaggio a Raffaella Carrà con il musical Ballo ballo ballo, con le coreografie di Laccio e il coordinamento di Sergio Japino. Voterà il televoto per la serata, poi per il finale a 3 saranno le tre giurie a votare.

Sanremo 2022: il caso Morandi-Jovanotti

La maggior parte delle domande sono arrivate in merito al caso Morandi Jova-gate. Ieri sera infatti Jovanotti, che ha duettato con Morandi su un medley dei brani più iconici dei due, è salito sul palco una seconda volta come superospite.

Il duo ha poi vinto la serata cover di Sanremo 2022, scatenando numerose polemiche in sala stampa. Amadeus ha risposto, visibilmente contrariato, alle numerose domande dei colleghi:

Ogni cantante è libero di portare chi vuole. Io, da direttore artistico, posso consigliare un brano o un ospite piuttosto che un altro, ma non cambiare né brano né ospite. Non obbligo nessuno ad annunciare settimane prima gli ospiti, e chiunque è libero di aggiungere un ospite all’ultimo momento.

Ho scelto io di farli cantare dopo la vittoria sentendo il pubblico che li voleva sentire di nuovo, come ho scelto anche io di avere l’intervento di Jovanotti e anche la messa in onda del filmato del Jova Beach Party. Ho saputo ieri della partecipazione di Lorenzo e ho detto subito di sì, la partecipazione è stata del tutto a titolo di amicizia e Jovanotti non ha preso un centesimo da questo intervento.

Chiunque avrebbe potuto fare le proprie canzoni. Sarei stato felice se Rettore avesse fatto Kobra, se Ranieri avesse fatto Perdere l’amore o la Zanicchi un suo pezzo, non è scritto da nessuna parte che non sarebbe stato possibile. Tra l’altro anche Patty Pravo, nel 2016, ha portato una sua canzone nella serata cover.

Citando le parole di Mahmood e Blanco in una precedente conferenza stampa, Amadeus ha aggiunto:

Mahmood, che si gioca il primo posto di questo Sanremo 2022 con Morandi, ha detto che “Gianni è un mostro sacro, non ha bisogno dell’aiuto di nessuno e sta andando fortissimo, avrebbe vinto anche senza Jovanotti”. Non andate a trovare il marcio dove non c’è nessuna irregolarità neanche agli occhi dei cantanti in gara.

Anche Stefano Coletta, ha detto la sua, rispondendo a un collega:

Le faccio una domanda: dopo aver visto il duetto, pensa che l’ospitata abbia aggiunto qualcosa dopo due ore a un duetto straordinario? Anche senza Jovanotti o senza quel secondo intervento Morandi avrebbe vinto la serata, quel momento è destinato a finire nelle Teche Rai per quanto sia stato bello e memorabile.

Commenta questa notizia...