Eurovision 2022: per Malta Emma Muscat con “Out of sight”. L’ex Amici a Torino

Sarà Emma Muscat a rappresentare Malta all’Eurovision 2022 che sarà di scena il 10, 12 e 14 maggio al PalaOlimpico di Torino. Nel capoluogo piemontese canterà “Out of Sight”.

La stella lanciata da Amici di Maria De Filippi, data come favorita sin dall’annuncio dei nomi in gara, ha trionfato al Malta Eurovision Song Contest, processo di selezione dell’entry maltese per l’Eurovision 2022.

La sua vittoria è stata netta: ha infatti ottenuto il massimo punteggio sia dal televoto che da tutti i giurati.

Di seguito, la classifica finale:

  1. Emma Muscat – “Out of Sight”
  2. Aidan Cassar – “Ritmu”
  3. Nicole Azzopardi – “Into the Fire”
  4. Norbert Bondin – “How Special You Are”
  5. Denise – “Boy”
  6. Miriana Conte – “Look What You’ve Done Now”
  7. Matt Blxck – “Come Around”
  8. Nicole Hammett – “A Lover’s Heart”
  9. Enya Magri – “Shame”
  10. Richard Edwards – “Hey Little”
  11. Mark Anthony Bartolo – “Serenity”
  12. Sarah Bonnici – “Heaven”
  13. Giada – “Revelación”
  14. Raquel – “Over You”
  15. Baklava ft Nicole – “Electric Indigo”
  16. Janice Mangion – “Army”
  17. Jessika (Jessica Muscat) – “Kaleidoscope”

Oltre che su Emma, gli occhi erano puntati anche su un’altra Muscat, ovvero Jessika, volto già noto agli eurofan per aver rappresentato San Marino, in coppia con Jenifer Brening all’Eurovision 2018 di Lisbona.

In quell’occasione il duo portò nella capitale portoghese il brano ‘’Who We Are’’, che, tuttavia, si fermò al diciassettesimo posto della seconda semifinale, mancando, dunque, l’accesso alla finale.

Non è andata meglio stavolta per la cantante maltese, che ha chiuso all’ultimo posto in classifica.

Malta Eurovision Song Contest: il meccanismo

Il MESC (Malta Eurovision Song Contest) è tornato a selezionare il rappresentante dell’isola del Mediterraneo all’Eurovision Song Contest dopo che per qualche anno è stato accantonato per ricorrere ad altre opzioni.

Lo show si è articolato in tre serate. Nella prima, i 22 semifinalisti si sono esibiti in uno spettacolo tramite il quale sono stati eletti 16 finalisti. I risultati non sono stati annunciati durante questa serata, bensì durante la seconda.

Nella seconda serata si è celebrata la storia di Malta all’Eurovision Song Contest. Hanno avuto modo di esibirsi sul palco diversi artisti che hanno i difeso i colori della piccola isola alla kermesse musicale più importante d’Europa.

Un particolare omaggio è stato fatto anche a Christopher Scicluna, rappresentante di Malta all’Eurovision 1994 che ci ha lasciato proprio in questi giorni.

Oltre ai 16 finalisti, nel gala di celebrazione sono stati rivelati di conseguenza i 6 artisti che sarebbero andati incontro ad un televoto di ripescaggio per determinare il vincitore della Wildcard, l’ultimo pass ottenibile per la finale.

A vincere la Wildcard è stata la sopracitata Jessika Muscat, rientrata in gara dopo aver avuto la meglio su altri cinque artisti: Francesca Scibberas, Derrick Schembri, Jessica Grech, Rachell Lowell e Malcolm Pisani.

Malta verso l’Eurovision 2022

Malta ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1971 e partecipa ininterrottamente alla manifestazione dal 1991. In tutti questi anni per la designazione della propria entry eurovisiva, la PBS, l’emittente pubblica maltese, si è sempre affidata al Malta Eurovision Song Contest, che prima degli anni ’10 del 2000 veniva chiamato ‘’Malta Song for Europe’’.

Lo storico metodo di selezione maltese, infatti, è stato utilizzato per anni per la designazione dell’entry eurovisiva. Uniche eccezioni sono state il 2019 e il 2020 quando gli venne preferito il talent X-Factor per la selezione del cantante. Il brano è poi stato scelto successivamente mediante selezione interna.

Nel 2020 è stata Destiny Chukunyere, vincitrice anche dello Junior Eurovision qualche anno prima, a trionfare a X-Factor Malta e a guadagnare il diritto di rappresentare il suo Paese all’Eurovision del medesimo anno. A causa della cancellazione dell’Eurovision 2020 per la pandemia da Covid-19, Destiny però non volò a Rotterdam.

Tuttavia, la PBS le diede comunque la possibilità di difendere i colori dell’isola del Mediterraneo nel 2021. Considerata tra le favorite alla vittoria, ha poi concluso al settimo posto in finale con ‘’Je Me Casse’’.

Malta non ha mai vinto l’Eurovision Song Contest, ma è riuscita a centrare due argenti e due bronzi e dall’introduzione delle semifinali nel 2004 si è qualificata per la finale per ben 10 volte su 17.

A Torino Emma Muscat si esibirà nella prima metà della seconda semifinale, dove l’Italia, già in finale insieme a Francia, Germania, Regno Unito e Spagna in qualità di Big 5, non avrà diritto di voto. Pertanto per sostenerla, bisogna sperare l’ex talent di Amici riesca a guadagnare un posto per la finale del 14 maggio.

Commenta questa notizia...