Da Sergey Lazarev ai Go_A, molti artisti russi e ucraini ex Eurovision parlano della guerra

Lazarev Go_A
Credits: EBU / Thomas Hanses / Andres Putting

Pubblichiamo di seguito alcune delle più importanti reazioni delle ultime ventiquattr’ore degli artisti un tempo in gara per Russia e Ucraina all’Eurovision Song Contest sull’invasione russa in Ucraina.

Le reazioni degli artisti russi

Manizha (Russia 2021)

È quella mattina in cui ti penti di esserti svegliato. Non sai dove andare, chi aiutare. Mi siedo all’angolo del letto e piango. Piangere perché non è una mia scelta. L’attuale aggressione è contro la mia volontà, contro la volontà della mia famiglia, credo, contro la volontà delle nostre nazioni.

Ci sono ucraini anche nella mia famiglia. Mia nuora viene dall’Ucraina. Il mio futuro marito è per metà ucraino. I miei amici più cari sono ucraini. La Russia e l’Ucraina non sono solo due paesi. Siamo fratelli. Qualsiasi guerra tra noi è fratricida.

Ma ora dobbiamo stare tutti molto attenti. Non soccombere al panico e alla manipolazione delle informazioni. Qualsiasi mossa o parola sbagliata ora potrebbe essere fatale. #нетвойне.

Little Big (Russia 2020, mai saliti sul palco causa cancellazione per Covid-19)

Little Big

Sergey Lazarev (Russia 2016 e 2019)

Una settimana fa, mio figlio si è svegliato di notte piangendo! Quando ho chiesto “Cosa c’è che non va?” mio figlio di 7 anni ha risposto “Papà, ho paura della guerra”.
Ho detto “Tesoro, non preoccuparti, non ci sarà una guerra”! E poi oggi è iniziata la vera guerra! Cosa state facendo?
Anch’io sto piangendo come un bambino in questo momento! Perché sono stufo dei poteri che si intromettono con la loro forza e le loro braccia! La vita è fottutamente UNA e una sola, e per anni nessuno ha potuto tirare un sospiro di sollievo e pianificare il domani perché i politici hanno altri piani!!! Per favore, fermatevi tutti! Tutti insieme! Dite STOP! Sedetevi al tavolo delle trattative!
Lasciate vivere la gente!
Nessuno sostiene la guerra!
Voglio che i miei figli vivano in pace! VOGLIO vivere e creare!
In un tempo di pace!
NO alla guerra!!!

Yulia Samoylova (Russia 2017 e 2018)

Ogni guerra finisce in pace. E se è così, che senso ha tutto questo?

Peter Nalitch (Russia 2010)

Orrore, vergogna e sconforto per quello che sta succedendo in Ucraina.

Elena Temnikova (Serebro, Russia 2007)

Io e tutti i miei amici siamo categoricamente contro la guerra e gli attacchi. Ho amici che vivono a Kiev, Odessa e Kharkiv. E sono ferita, amareggiata e mi vergogno molto di quello che sta succedendo ora.

Il popolo russo è sempre a favore della pace.

No alla guerra!!! Non vogliamo la guerra!

Natalia Podolskaya (Russia 2005)

Vorrei che le cose fossero come una volta! Come quando l’Eurovision Song Contest si è tenuto a Kiev nel 2005 e i castagni erano in fiore

Lena Katina (t.A.T.u., Russia 2003)

Lena Katina

Reazioni degli artisti ucraini

I Go_A (Ucraina 2020 e 2021) stanno letteralmente facendo documentazione su Instagram, con richieste di aiuto annesse.

Maruv (Ucraina 2019, saltò perché non volle cancellare concerti in Russia).

Maruv instagram

Ciao, amici! Grazie per le vostre chiamate e i vostri messaggi. Qui va tutto bene, sono a casa a Kiev. Siamo tutti contro la guerra, quello che accade è terribile. Non abbiate panico, leggete solo fonti verificate. Per la mia situazione, è meglio che io mi tolga dai social media per un po’, così non divento nervosa e non metto mio figlio in pericolo. Questo è tutto ciò che m’importa ora.

O.Torvald (Ucraina 2017).

Alle 5 di oggi, la Russia ha dichiarato guerra al nostro paese. Gli ucraini di tutte le città sono stati svegliati dal rumore delle esplosioni. Questo non è un conflitto, non è una guerra civile, una guerra in piena regola contro l’Ucraina e gli ucraini. E l’aggressore in questa storia è la Russia.

Gli ucraini sono invitati a mantenere la calma e a non cedere al panico. Seguite le riviste ufficiali, aiutate e credete nella ZSU. Questo non è il momento di dividerci. Avremo successo solo se saremo uniti.

Russi. Sappiamo che molti di voi sono iscritti a noi, ascoltano la nostra musica. Vi chiediamo di diffondere la VERA situazione che sta accadendo in Ucraina. Se siete davvero contro la guerra, come scrivete sui vostri social media, venite alle manifestazioni. Esigete una risposta dal vostro Stato. Questa guerra colpirà anche voi. I vostri fratelli, figli e padri moriranno. La guerra non risparmia nessuno.

(Segue link di sostegno alla ZSU)

Jamala (Ucraina 2016) posta storie praticamente all’infinito in stile Go_A. Idem Mariya Yaremchuk (Ucraina 2014).

Zlata Ognevich (Ucraina 2013).

Pace e tranquillità per la mia cara Ucraina

Chiedo a tutti di dare una mano durante questi tempi difficili. Controllate le notizie, non credete ai falsi! Invia la lode ai nostri difensori, la saggezza ai nostri partner e la Pace per l’Ucraina.

Mika Newton (Ucraina 2011).

Ukraine has its own culture
Ukraine has its own history
Ukraine has own language
Ukraine has its nation
Ukraine has its own territory
Ukraine is a sovereign country
Ukraine is not a «part of Russia». It wasn’t and will never be!

Non c’è bisogno di traduzione. Il caso Russia-Ucraina ed Eurovision: gli aggiornamenti e i nostri ultimi approfondimenti sulla questione sono raggruppati qui.

Commenta questa notizia...