Eurovision 2022: Finlandia, The Rasmus vincono l’UMK con “Jezebel” e vanno a Torino

Si è appena concluso l’UMK, Uuden Musiikin Kilpailu, il concorso che seleziona l’artista in gara per la Finlandia all’Eurovision 2022.

 

A succedere ai Blind Channel sono, sulla scia di un rock di tipo chiaramente diverso, The Rasmus. “Jezebel” è la canzone con cui segnano il loro grande ritorno, e il passaggio al PalaOlimpico di Torino.

UMK 2022

Questa la classifica finale:

  1. The Rasmus – “Jezebel” 310
  2. Cyan Kicks – “Hurricane” 221
  3. Bess – “Ram pam pam” 204
  4. Olivera – “Thank God I’m an atheist” 167
  5. Isaac Sene – “Kuuma Jäbä” 127
  6. Younghearted – “Sun numero” 91
  7. Tommy Lantinen – “Elämä kantaa mua” 56

La votazione è stata effettuata sulla base di un mix del televoto, valevole per il 75%, e di giurie internazionali, che invece pesano per il 25%.

Scoreboard UMK

Questi i portavoce delle varie giurie: Elena Tsagrinou (2021) per Cipro, i KEiiNO (2019) per la Norvegia, Bojana Stamenov (2015) per la Serbia, Jendrik (2021) per la Germania, Rosa Lopez (2002) per la Spagna, Albert Cerny (2019 con i Lake Malawi) per la Repubblica Ceca, la giornalista di Radio 24 Marta Cagnola per l’Italia.

Il voto delle giurie è stato dominato da The Rasmus, con 68 punti, davanti a Bess con 56 e ai Cyan Kicks con 52.

The Rasmus e Desmond Child

Torna sul palco dell’Eurovision anche una canzone scritta da Desmond Child, l’autore che ha fatto grandi i Bon Jovi e gli Aerosmith tra gli altri.  Nel 2013 avevamo ascoltato “Believe in me” nella voce di Bonnie Tyler per il Regno Unito.

Non c’è probabilmente bisogno di ricordare chi sono The Rasmus: una splendida carriera trentennale, il grande successo di “In the Shadows” e altre canzoni popolarissime quali “Livin’ in a world without you”, “Sail away”, “Shot”, “First day of my life”. Le vene pop-rock sono sempre quelle della loro cifra artistica, che hanno mantenuto in quello che è ora il loro viaggio verso Torino.

Questa l’attuale formazione: Lauri Ylönen (coautore della canzone), Eero Heinonen, Aki Hakala, Emppu Suhonen

Finlandia all’Eurovision

Nel 2021 la Finlandia è stata rappresentata all’Eurovision dal rock dei citati Blind Channel (che loro chiamano “violent pop”, in realtà quello che portano è un sottogenere). “Dark Side” è arrivata sesta, facendo però andare in delirio il pubblico di Rotterdam grazie all’enorme energia della performance. Presenti anche stasera, hanno presentato la loro nuova canzone “Bad idea”.

Del 2006 è l’unica vittoria finlandese all’Eurovision, con il metal dei Lordi nella mitica “Hard Rock Hallelujah”. In molti hanno ripensato a loro quando i Måneskin hanno portato in trionfo “Zitti e buoni”; e ancora in tanti ricordano con piacere un dettaglio. Nell’ingresso sul palco da vincitori, Damiano David si rivolse direttamente ai Blind Channel sul lato sinistro della green room come dedica.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...