Eurovision 2022, Konstrakta rappresenterà la Serbia con “In corpore sano”

Sarà Konstrakta con “In corpore sano” a rappresentare la Serbia all’Eurovision Song Contest 2022 dopo aver trionfato al Pesma za Evroviziju 2022, la nuova selezione della nazione serba andata in onda su RTV 1.

Konstrakta è una cantante e compositrice serba, nonché membro del gruppo alternativo Zemlja gruva! La prima canzone da solista con questo pseudonimo è stata pubblicata nel 2019, intitolata “Chewing gum”. “In corpore sano”, il brano originalissimo che porterà a Torino, parla del rapporto tra la salute e la paura.

Il risultato è stato deciso per metà dalla giuria e per l’altra metà dal televoto. Il programma ha visto 36 artisti sfidarsi nel corso di tre spettacoli: due semifinali il 3 e il 4 marzo 2022, e la finale di questa sera, il 5 marzo.

La serata finale

Lo show ha aperto con una carrellata dei grandi successi dell’Italia all’Eurovision Song Contest e una cover, realizzata dai presentatori, di “Occidentali’s Karma” di Francesco Gabbani che raggiunse il sesto posto all’edizione di Kiev all’Eurovision 2017.

Ha chiuso, invece, con un medley, realizzato da molti artisti eurovisivi, de “L’Italiano” di Toto Cutugno, “Felicità” di Albano e Romina Power, “Mamma Mia” dei Ricchi e Poveri, “Gloria” di Umberto Tozzi, “Se bastasse una canzone” di Eros Ramazzotti, “Donna con te” di Anna Oxa, “Senza giacca e cravatta” di Nino d’Angelo, “Laura non c’è” di Nek, “Insieme: 1992” di Toto Cutugno.

Per quanto riguarda i concorrenti niente da fare per la favoritissima Zorja, per Sara Jo che aveva rappresentato nel gruppo Moje 3 la Serbia all’Eurovision 2013 con Ljubav je svuda” e per GRAMOPHONEDZIE, il dj conosciuto in Italia per il remix di “Why don’t you”, brano del lontano 1943 di Peggie Lie.

Questa la classifica finale:

  1. Konstrakta – “In Corpore Sano” (24 punti: 12 da giuria, 12 televoto)
  2.  Sara Jo – “Muškarčina” (20 punti: 10 da giuria, 10 da televoto)
  3.  Zorja Pajić – “Zorja” (16 punti: 8 da giuria, 8 da televoto)
  4. Angellina – “Origami” (10 punti: 7 da giuria, 3 da televoto)
  5. Zoe Kida – “Bejbi” (7 punti: 5 da giuria, 2 da televoto)
  6. Lift – “Drama” (6 punti: 0 da giuria, 6 da televoto)
  7. Marija Mikić – “Ljubav me inspiriše” (6 punti: 2 da giuria, 4 da televoto)
  8.  Ana Stanić – “Ljubav bez dodira” (6 punti: 6 da giuria, 0 da televoto)
  9.  Chegi & Braća Bluz Band – “Devojko sa plamenom u očima” (5 punti: 0 da giuria, 5 da televoto)
  10. Tijana Dapčević – “Ljubi, ljubi doveka” (4 punti: 4 da giuria, 0 da televoto)
  11. Ivona Pantelić – “Znam” (3 punti: 3 da giuria, 0 da televoto)
  12. Gift – “Haos” (1 punto: 0 da giuria, 1 da televoto)
  13. Zejna Murkić – “Nema te” (1 punto: 1 da giuria, 0 da televoto)

Ultimo posto a pari merito non avendo ottenuto nessun punto per Naiva con “Skidam”, Orkestar Aleksandra Sofronijevića con “Anđele moj”,  Gramophonedzie con “Počinjem da ludim”, Aca Lukas – “Oskar”, Biber con “Dve godine i šes’ dana”.

 La Serbia verso l’Eurovision 2022

La Serbia segna la sua prima partecipazione come stato indipendente all’Eurovision Song Contest nel 2007 ottenendo subito il primo posto con la leggendaria “Molitva” di Marija Šerifović.

Precedentemente aveva gareggiato insieme al Montenegro per le edizioni del 2004, memorabile per il secondo posto con “Lane Moje” di Željko Joksimović  e del 2005.

Prima ancora non possiamo dimenticare la Repubblica Federale di Jugoslavia che collezionò 27 partecipazioni, con una vittoria nel 1989, dal 1961 fino al 1992 compreso, anno della sua dissoluzione: da allora il territorio serbo non fu rappresentato per 11 edizioni dell’Eurovision.

La Serbia è lo stato dell’ex Jugoslavia di maggior successo essendo l’unica ad aver vinto l’Eurovision e mancando la finalissima solo nel 2009, 2013 e 2017: obiettivo del 2022, con la sua quattordicesima presenza da stato indipendente, però, sarà con ogni probabilità, centrare la top 10 che manca dal 2015.

La Serbia è inoltre l’unico Stato ad aver usato il maggior numero di volte la propria lingua invece dell’inglese, che risulta solo in tre brani (2015, 2016 e 2017) e ad oggi è l’unico Paese il cui conduttore nell’edizione 2008 Zeljko Joksimovic, ha anche scritto il brano in gara quell’anno, “Oro”.

La Serbia all’Eurovision Song Contest 2022 si esibirà durante la prima metà della seconda semifinale di giovedì 12 maggio in diretta su RAI 1 quando l’Italia non avrà diritto di voto.

Commenta questa notizia...