Blanco: l’album “Blu celeste” è quadruplo platino

Blanco

Per Blanco, co-rappresentante dell’Italia all’Eurovision 2022 di Torino (10-14 maggio), arriva un’altra soddisfazione: il già pluripremiato album “Blu celeste” raggiunge il quarto disco di platino.

Questo è quanto confermato oggi dalle certificazioni della FIMI: tale quota corrisponde al superamento delle 200.000 copie vendute (e non è stata modificata, a differenza dei singoli. Questi, infatti, nel 2022 hanno raddoppiato i numeri necessari).

Blanco: il successo

“Blu celeste” è l’album d’esordio dell’artista bresciano, il cui vero nome è Riccardo Fabbriconi. Ha avuto finora un successo tale che tutte le 12 canzoni contenute al suo interno sono state certificate almeno oro.

Per Blanco diventano così 33 i dischi di platino all’attivo nella sua ancora molto giovane carriera, iniziata appena a giugno 2020 eppure già piena di riconoscimenti, a soli 19 anni.

Brividi e minuti

Si avvicina anche il momento in cui si capirà come sarà stata ridotta a 3 minuti “Brividi”, la canzone che Blanco e Mahmood porteranno all’Eurovision 2022 con i galloni di vincitrice del Festival di Sanremo.

3 minuti sono quelli massimi consentiti dal regolamento per la durata della canzone. Si tratta di una questione ormai comune dal rientro in gara dell’Italia, ma che ha spesso coinvolto, una tantum, altri Paesi.

Sanremo, altre certificazioni

A proposito di Sanremo, sono arrivate altre quattro certificazioni: i dischi di platino di “Farfalle” di Sangiovanni, “Dove si balla” di Dargen D’Amico, “Virale” di Matteo Romano e “Sesso occasionale” di Tananai.

Di seguito il resoconto completo delle certificazioni ottenute finora da Blanco, da solo o con altri.

Album

  • Blu celeste (2021) – Quadruplo platino

Singoli

Commenta questa notizia...