Eurovision 2022: le novità su Eurovillage, lavori ed arrivo delle delegazioni

Continuano a emergere dettagli relativi al cammino che porta verso l’Eurovision 2022 di Torino (PalaOlimpico, 10-14 maggio), e a riportarli è la stampa sia nazionale che locale.

Eurovision 2022 Torino

Delegazioni e prove Eurovision

Si apprende da La Stampa un particolare importante per capire l’organizzazione dei tempi nell’arena che quest’anno ospiterà il concorso: le prime delegazioni dei Paesi in gara, infatti, arriveranno il 28 aprile.

Questo perché nei giorni successivi dovranno essere sostenute le prime prove all’interno del PalaOlimpico, secondo un calendario di estrema precisione che viene osservato da molti anni.

In base a tale dato, è possibile immaginare che il 29 aprile sia il giorno di inizio effettivo delle prove (a porte chiuse per tutti, stampa compresa: questa avrà accesso solo al secondo giro di rehearsals).

Non è difficile neanche immaginare il tipo di programmazione, nella quale interverrà per forza di cose la festività del 1° maggio. Nulla di diverso da quanto accaduto a Copenaghen nel 2014, quando si verificò esattamente la stessa situazione dato che la finale si teneva il 10 maggio, con tutte le conseguenze del caso.

Gli eventi collaterali, l’Eurovillage

Confermata anche l’apertura dell’Eurovillage al Parco del Valentino per venerdì 6 maggio: sarà questo il luogo nel quale si succederà una lunga serie di eventi collaterali. Rimane solo una delibera comunale per dare forma ufficiale al tutto, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, dalle cui righe Maria Luisa Coppa, presidente di Ascom Confcommercio Torino, spiega:

Abbiamo i gelatieri che faranno gusti apposta per l’occasione e anche i pasticcieri si daranno da fare per l’occasione. I fioristi possono arredare un luogo dove poter fare le fotografie, come hanno già dimostrato di saper fare a San Valentino. Vogliamo essere parte della progettualità, serve una prospettiva cittadina che ci possa coinvolgere tutti.

Il tutto al momento senza poter utilizzare il logo Eurovision, per evidenti questioni di copyright.

E c’è anche l’idea di arredare a tema musicale, con tantissime foto, le vetrine dei negozi di Torino. Il tutto con la disponibilità di Toni Campa, del celebre Le Roi di Via Stradella, ad aprire il proprio archivio fotografico che ritrae un numero infinito di grandi della musica italiana.

Spiega ancora l’assessore Mimmo Carretta:

Stiamo mettendo insieme tutto e l’Eurovillage, diretto da Francesco Astore, sarà il cuore pulsante degli eventi per i torinesi.

I primi lavori

Nel frattempo iniziano a vedersi chiaramente i segni dei lavori dentro e intorno al PalaOlimpico: stanno girando alcune foto che ritraggono la struttura esterna all’impianto, destinata alla sala stampa, di cui si vede chiaramente lo scheletro, posto nella parte di Piazzale Grande Torino antistante palasport e stadio.

Per il 28 aprile, inoltre, sarebbe previsto un evento di lancio legato proprio all’arrivo delle prime delegazioni di artisti.

100% dal 1° aprile: la novità più attesa per i biglietti?

Arrivano intanto notizie importanti sul fronte capienza: il Consiglio dei Ministri ha infatti deciso che dal 1° aprile tornerà la capienza al 100% per stadi e palasport. Una misura che, sebbene da chiarire nelle modalità esatte, era proprio quella sperata da Rai ed EBU per poter avere il massimo numero possibile di persone all’interno del PalaOlimpico e avere più pubblico possibile all’Eurovision.

Rimane da scoprire quale sarà l’impatto sulla vendita dei biglietti, annunciata da tempo come imminente e con TicketOne che ha inserito più dettagli sulla pagina dedicata (tranne, naturalmente, i prezzi).


© Photo credit immagine di copertina: Mihai Bursuc per Eurofestival News


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...