Eurovision 2022: Nadir Rüstəmli canterà “Fade to black” per l’Azerbaigian

Annunciata l’ultima canzone in gara all’Eurovision 2022 che si terrà dal 10 al 14 maggio presso il PalaOlimpico di Torino.

All’appello mancava il brano di Nadir Rüstəmli, il rappresentante dell’Azerbaigian. Ebbene questo pomeriggio è stata rilasciata “Fade to black”, il brano che l’artista azero canterà a Torino, andando così a definire il quadro delle 40 canzoni che prenderanno parte alla kermesse musicale più importante d’Europa.

Già il teaser rilasciato venerdì 18 marzo aveva spazzato via tutti i dubbi sul genere di canzone che Nadir Rüstəmli avrebbe portato nel capoluogo piemontese per l’Eurovision 2022: si tratta, infatti, di una ballad, proprio come ci si aspettava.

Dietro “Fade to black” c’è un team di produzione scandinavo, come del resto è stato anche per molte entry azere del passato. Questo brano, infatti, porta la firma di Andreas Johansson, che ha composto e scritto “Too Late for Love”, il pezzo con cui John Lundvik ha rappresentato la Svezia all’Eurovision 2019, giungendo al quinto posto in finale.

Non solo Johansson, anche il danese Thomas Stengaard fa parte del team degli autori di “Fade to black”. Numerose sono state le entry eurovisive scritte e composte dallo stesso Stengaard, fra cui:

  • “Adrenalina” di Senhit (San Marino 2021)
  • “El Diablo” di Elena Tsagrinou (Cipro 2021)
  • “Sister” delle S!sters (Germania 2019)
  • “You Let Me Walk Alone” di Michael Schulte (Germania 2018)
  • “Only Teardrops” di Emmelie De Forest (Danimarca 2013, nonché brano vincitore di quell’edizione).

Nadir Rüstəmli è il vincitore dell’ultima edizione di The Voice of Azerbaijan, dove entrato a far parte del team di Eldar Gasimov, vincitore dell’Eurovision 2011, ha dato grandissima prova delle sue capacità vocali, cantando anche diversi pezzi eurovisivi.

Rüstəmli ha, infatti, cantato “Arcade” di Duncan Laurence, brano vincitore dell’Eurovision 2019, e ha anche duettato con il suo coach in “Running Scared”, il brano cui Eldar ha vinto l’Eurovision Song Contest.

L’Azerbaigian verso l’Eurovision 2022

Il Paese caucasico ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 2008 e da allora ha sempre centrato un posto per la finale, tranne che nel 2018. Ha vinto l’edizione del 2011, ospitando quella del 2012 a Baku e dal 2009 al 2013 l’Azerbaigian è sempre arrivato in top 5.

Nel 2021 Efendi con la sua “Mata Hari” ha concluso al ventesimo posto in finale totalizzando 65 punti, di cui 32 assegnati dalle giurie nazionali e 33 dal televoto.

Nadir Rüstəmli a Torino si esibirà durante la prima metà della seconda semifinale, quando l’Italia, già qualificata per la finale insieme a Francia, Spagna, Germania e Regno Unito, non avrà diritto di voto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...