Eurovision 2022: coinvolti i Rockin’ 1000, registrazione in Piazza San Carlo

Notizie incessanti sul fronte Eurovision 2022 in attesa dell’edizione italiana al PalaOlimpico di Torino.

Rockin 1000 Eurovision

Come riporta il sito ufficiale della manifestazione, infatti, ci sarà anche il coinvolgimento dei Rockin’ 1000, un progetto nato nel 2014 e che ha anche sconfinato andando in Francia.

La storia dei Rockin’ 1000

Inizialmente concepito come un tributo ai Foo Fighters, questo progetto, creato da Fabio Zaffagnini, nasce con una storia molto bella.

Dopo aver reclutato 350 chitarristi, 250 cantanti, 250 batteristi e 150 bassisti attraverso una serie di video inviati dai candidati stessi e una raccolta di 45.000 euro, queste 1000 persone hanno registrato la loro versione di “Learn to Fly” del gruppo di Seattle.

Il riscontro è stato talmente grande che è arrivato fino a Dave Grohl, e direttamente il giorno dopo. Il 3 novembre i Foo Fighters si sono esibiti al Carisport di Cesena, il palazzetto dello sport della città. Obiettivo raggiunto, ma a quel punto la cosa era andata talmente bene che di smettere non ne aveva più voglia nessuno.

Un anno dopo, proprio da Cesena, è iniziata la serie dei grandi concerti, in questo caso al Parco Urbano dell’Ippodromo. L’anno dopo si sono esibiti all’Orogel Stadium-Dino Manuzzi, nel 2017 nella Val Veny di Courmayeur, nel 2018 all’Artemio Franchi di Firenze e nel 2019 hanno fatto il grande salto.

Hanno infatti portato le loro performance allo Stade de France di Parigi (St. Denis), alla Commerzbank Arena di Francoforte e all’aeroporto di Milano Linate.

Accanto a Fabio Zaffagnini a presentare i vari eventi si sono alternati diversi personaggi, tra cui Nikki, Philippe Manoeuvre, Maschine, Carlo Pastore e, a Firenze 2018, Federico Russo, che per cinque anni ha commentato le finali dell’Eurovision su Rai2 e poi Rai1 (nel 2019 ha aggiunto anche le semifinali).

Importanti nomi anche tra i direttori d’orchestra: nel 2015, 2016 e 2017 Marco Sabiu, nel 2018 Peppe Vessicchio con Filippo D’Aglio, nel 2019 Alex Deschamps (Parigi e Milano) e Wolf Kerschek (Francoforte).

Numerosi gli ospiti che sono intervenuti nel corso degli spettacoli: tra i più famosi in Italia Raoul Casadei, Cesario (Elio e le Storie Tese), Subsonica e Manuel Agnelli, ma nel 2018 a Firenze è comparsa anche Courtney Love.

La performance dei Rockin’ 1000 a tema Eurovision

Sul sito dei Rockin’ 1000 si legge quanto segue, in merito alla loro performance:

Saremo parte dell’Eurovision Song Contest a Torino! Registreremo lo spot che verrà utilizzato attraverso l’Europa e un altro contenuto speciale, che sarà trasmesso nella diretta a maggio. Ci serviranno musicisti e cantanti e si uniranno a noi da tutta l’Europa! Le registrazioni si terranno il 7 e l’8 aprile, e c’è tempo per iscriversi fino al 31 maggio, ma siate veloci! I posti se ne andranno in un batter d’occhio!

Vengono poi specificate altre cose: la performance si terrà in Piazza San Carlo, la più famosa e centrale di Torino. Tramite il citato sito ufficiale si può procedere (cliccando qui) a inviare la propria candidatura. A destra c’è il conteggio di quanti sono i posti rimasti e in che ruolo.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...