Cartoline Eurovision 2022: c’è anche Varenna e la sua iconica Villa Monastero

Varenna Villa Monastero Eurovision

L’Eurovision 2022 coinvolge anche Varenna e Villa Monastero. Lo fa in forma di cartolina, una delle 40 che vedremo prima delle esibizioni degli artisti.

Lo scorso 22 marzo, come riportano diversi media dell’area di Lecco, una troupe della Rai si è recata sul posto per produrre i 40 secondi che poi vedremo in diretta su Rai 1 prima della presentazione di uno degli artisti in gara.

Quest’anno le cartoline sono realizzate sul modello di quanto già visto nel 2021 a Rotterdam: un luogo da promuovere e il coinvolgimento dell’artista in questione che viene inserito “dentro” la cartolina in post-produzione.

Nell’edizione olandese lo si faceva mettendoli in delle vere e proprie case, a sottolineare la tematica che era “Open Up”.

Villa Monastero

La storia di Villa Monastero è piuttosto lunga: nata come monastero femminile cistercense, fu acquistata da Paolo Mornico quando le suore furono trasferite altrove.

La villa fu ristrutturata nel ‘600 e poi ancora da Pietro Genazzi nella seconda metà dell’800. Durante la Prima Guerra Mondiale, allora di proprietà tedesca, fu confiscata e poi affidata all’Opera Nazionale Combattenti.

Dopo parecchie traversie, fu creato un centro per congressi scientifici, che tra gli altri ospitò Enrico Fermi. Dal 2009 appartiene alla Provincia di Lecco.

Dal 2003 è presente una casa museo, all’interno della quale si trovano strumenti scientifici appartenuti a Giovanni Polvani, mentre è molto noto il parco, nel quale si possono ammirare, tra le altre opere, le sculture in marmo La Clemenza di Tito di Giovan Battista Comolli.

I luoghi delle cartoline Eurovision 2022

Di seguito alcuni dei luoghi già noti per essere sedi di cartoline cartoline:

Storie di cartoline e dettagli

Le cartoline voltapagina sono utilizzate per introdurre le performance degli artisti in gara all’Eurovision fin dal 1970. Negli anni il loro concept è stato declinato in vari modi: turistico, promozionale per gli artisti, narrativo in senso di viaggio.

Nel 1991, nell’edizione ospitata a Roma, ci fu una particolare variazione sul tema: agli artisti venne infatti chiesto di cantare famose canzoni della storia italiana, pescate un po’ ovunque nella lunghissima storia canora del nostro Paese.

20 delle cartoline del 2022 saranno mostrate in tv per due volte: si tratterà di quelle degli artisti che saranno riusciti a passare dalle semifinali alla finale. Un solo passaggio, invece, per Big 5 (finaliste automatiche) e Paesi che restano in semifinale.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...