Eurovision 2022: presto in vendita ulteriori biglietti

Biglietti Eurovision 2022

Non tutto è perduto per chi non è riuscito ad acquistare un biglietto per l’Eurovision 2022. Stando infatti a quanto riportato da La Repubblica, nuovi biglietti per l’evento verranno messi in vendita prossimamente.

Quanto venduto giovedì 7 aprile, generando un sold out in tempi molto rapidi, era solo un primo lotto di tagliandi (pari a 25.000). Parola di Guido Rossi, direttore del centro produzione Rai di Torino:

Prossimamente si riapriranno le vendite per un’altra tranche di biglietti.

La data non è stata comunicata, ma visto che siamo a circa un mese dall’inizio dalla prima semifinale, l’attesa non sarà lunga. Per una panoramica completa dei prezzi vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Quanti nuovi biglietti e per quali show?

Secondo quanto riportato dal quotidiano romano, ai 25.000 biglietti già venduti si devono aggiungere quelli destinati alle delegazioni dei Paesi in gara, agli sponsor e a quelli dei fan club, i vari OGAE in giro per l’Europa (e non solo).

Non è chiaro se sarà possibile avere una nuova tranche di 25.000 biglietti o meno. Come noto, il Pala Olimpico di Torino per l’evento è “limitato” a 7.000 spettatori (c’è infatti il palco su un lato, la green room sull’altro e, come accaduto a Rotterdam nel 2021, non sono previsti posti in piedi) e non è stato comunicato quanti sono i biglietti riservati “ad altro”.

Concorsi e modalità di vendita

Come ci segnalano diversi utenti, ci sono ad esempio dei concorsi dove è possibile vincere uno o più ingressi omaggio, dal centro commerciale Settimo Cielo Retail Park (fino al 16 aprile), passando per Sorrisi e Canzoni (dal 26 aprile al 2 maggio) a Vodafone (grazie al programma gratuito Vodafone Happy, all’interno dell’app My Vodafone), che è anche uno degli sponsor dell’evento.

E non è detto che nei prossimi giorni spuntino ulteriori concorsi e quindi occasioni per ottenere un biglietto gratuito per l’Eurovision 2022.

Ricordiamo che dal 14 aprile sarà attiva la piattaforma FanSale.it che ospiterà i biglietti di chi non può più andare e deve quindi rivenderli allo stesso prezzo per il quale sono stati comprati. Dal 2 al 5 maggio, inoltre, sarà possibile il cambio nominativo.


© Photo credit immagine di copertina: Mihai Bursuc per Eurofestival News

6 Responses

  1. Michele T. ha detto:

    Ragazzi, è inutile gridare allo scandalo…ci rendiamo conto che è un evento di portata europea, e che alle ore 10 del 7 Aprile c’erano connessi migliaia e migliaia di utenti (se non milioni) su TicketOne?
    C’è stato il crash coi biglietti del tour di Blanco, figuriamoci per Eurovision!! :D

    Comunque a me è andata abbastanza bene. Con l’assegnazione dei posti automatica (non voluta, la mappa non è nemmeno comparsa) sono riuscito a prendere 4 biglietti, due per i Family Show del martedì e due per i FS del giovedì…è ovvio che pure io puntassi ai live della finale, ma ai primi cenni di problemi sul sito, ho subito cambiato piano e alla fine sono riuscito a prendere qualcosa…meglio di niente!

  2. Nehi ha detto:

    … siamo oltre 20 persone che abbiamo provato comprare i biglietti per la finale per ben 5 ore.. nessuno riuscito andare oltre a mettere i biglietti nel cestino … dopo di che andando nella fase successiva tutto saltava… magari per 5 persone potrebbe essere un caso…. invece per piu di 20 ??? poi visto il numero di posti … forse non era il caso affidare la vendita ad unico venditore che gia è conosciuto per malfunzionamento del suo server …. o era proprio questa intenzione ???? poi visto che si voleva essere “onesti ” magari non si doveva dare possibilità di cambiare i nominativi una volta comprati biglietti …. cosi magari era possibile compare il biglietto regolarmente … invece di vedere tantissima disponibilità di biglietti su alcuni siti con prezzo moltiplicato per 10 … ma poi … comunque diranno che tutto normale ….. ps. se ce qualcuno che vuole rivendere un biglietto per la finale nel prezzo ragionevole ….sono piu che interessato …saluti a tutti …

  3. Mattia ha detto:

    Ho assoluta certezza che non siano stati messi in vendita diversi settori, il Ring 1 Cat 2, ad esempio, non c’era. Così come quelli a visione limitata e solo audio.

    Probabilmente li metteranno in vendita a ridosso dell’evento.

  4. alessio ha detto:

    io da Tirana non ho avuto alcun problema a prenottare tre per la prima semifinale e altri tre per la finale … il sbaglio che in molti hanno fatto e che volevano scegliere il posto bisogna lasciare che il sistema li assegna automaticamente senza perdere del tempo il sito in quei momenti e ovviamente sovracarico

  5. Silvio ha detto:

    Io non ho visto 25.000 posti, tutt’altro alle 10.05 del 7 aprile con connessione a fibra ottica dopo l’attesa ho impostato 2 biglietti per € 700 00 per la serata finale del 14 maggio, il sistema me lo ha accettato, faccio avanti e anziché andare sulla piantina per scegliere i posti il sistema mi ha buttato fuori. È impossibile un fatto del genere ho le foto e lo posso dimostrare. Allora che dicano pubblicamente che l’Eurovision è solo per addetti ai lavori e che i cittadini torinesi di cui il comune ha pagato metà delle spese, devono essere esclusi categoricamente. UNA VERGOGNA ma quando di tratta di soldi e interessi è sempre cosi, torinesi prevaricati.

    • Staff ha detto:

      È invece possibilissimo… TicketOne è stato preso d’assalto e tutti ovviamente hanno puntato subito sulla finale del 14 maggio, i più fortunati sono stati quelli che hanno acquistato il biglietto facendo scegliere il posto automaticamente al sistema, chi ha perso tempo aprendo la cartina per scegliersi il posto che più gli piaceva, ha appunto perso tempo, a favore di tutti gli altri.

Commenta questa notizia...