Eurovision 2022, Emma Muscat: “Vi farò cantare tutti. Mahmood e Blanco emozionano”

Il programma Say Waaad! di Radio Deejay ha dedicato uno spazio all’Eurovision 2022 ospitando Emma Muscat, che rappresenterà Malta col brano “I am what I am” e che in Italia è nota per la sua partecipazione ad Amici oltrechè per i recenti tormentoni estivi.

L’emittente del gruppo Gedi, che nella settimana eurovisiva avrà uno spazio a cura di Diego Passoni, ha parlato con Emma Muscat delle tappe di avvicinamento all’Eurovision.

La cantante spiega:

Rappresenterò Malta, il mio Paese, all’Eurovision di quest’anno. Sono super gasata. Non vedo l’ora di salire sul palco e far vedere quello che ho preparato per voi. Sarà una performance indimenticabile. Sicuramente farò cantare tutti con me la mia canzone

A seguire Wad, conduttore dello spazio chiede:  “Ma prima di partecipare all’Eurovision di solito cosa si fa? Ci sono delle prove?”.

Lei risponde citando tutti i preparty a cui ha partecipato:

Sono tre minuti molto importanti, mi sto preparando tantissimo ed ho girato molto in questi mesi: un periodo molto stressante e bello, mi sto godendo il momento

La canzone ed il nuovo EP

Del brano, che ha preso il posto di “Out of sight”, col quale aveva strappato il biglietto per Torino, dice:

L’ho scritto con un team svedese. Per me è una canzone importante, con un messaggio molto importante. È un inno per l’amore per sé stessi. È una canzone molto forte, con molta positività, che secondo me in questo periodo serve tanto. Parla di autodeterminazione e di accettazione di sé stessi

La canzone farà da preludio al secondo EP dell’artista maltese (il primo, “Moments”, raggiunse il terzo posto ed il disco d’oro, prima del suo Paese a riuscirci da noi).

Emma Muscat sottolinea:

“I am Emma” uscirà il 13 Maggio e sarà tutto in inglese. Non abbandono mai l’italiano o l’Italia, ma con l’Eurovision avevo bisogno di un progetto internazionale.

Parlando della rassegna, nella quale, secondo Wad, l’anno scorso erano in gara “I rappresentante di lista olandesi”, la cantautrice invece dice:

A me piace l’Eurovision perché unisce le culture dei vari paesi attraverso la musica e scopri generi diversi

Relativamente alle canzoni, ha già la sua preferenza

Ci sono tante belle canzoni quest’anno, è difficile scegliere. Io  peròho un soft spot per Mahmood e Blanco e la loro canzone Brividi. Ma anche “Hold me closer” di Cornela Jokobs è molto emozionante.

Emma Muscat ricorda che i telespettatori italiani non potranno votarla perché è inserita nella seconda semifinale del 12 Maggio (canterà per sesta, prima di  Achille Lauro in gara per San Marino) dove i telespettatori del nostro Paese non hanno diritto di voto, ma poi li chiama a raccolta per la finale:

Non mi potrà votare neanche Malta, quindi se arrivo in finale, conto su di voi, ho bisogno del supporto del pubblico italiano, come ha sempre fatto finora e di questo lo ringrazio.

Emma Muscat proverà a migliorare il settimo posto di Destiny dello scorso anno (con la cantante di origine nigeriana che però vinse la sua semifinale). Il miglior risultato restano però ancora i due secondi posti di Ira Losco nel 2002 e di Chiara nel 2005.

L’Eurovision 2022 in tv e radio

L’Eurovision Song Contest 2022 sarà trasmesso per intero su Rai 1, con il commento sia nelle semifinali del 10 e 12 maggio che per la finale di Sabato 14 di Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico.

Su Radio 2 invece le voci, per le tre serate in diretta dal Pala Olimpico di Torino saranno quelle di Gino Castaldo ed Ema Stokholma.

Chi invece preferisse il canale 831 del DTT ovvero San Marino RTV troverà come al solito il commento di Lia Fiorio e Gigi Restivo.

La conduzione del format internazionale, quindi in inglese, dal palco torinese sarà invece di Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...