Eurovision 2022, i conduttori annunceranno le cartoline prima di ogni concorrente

Report live da Torino · Troppo distaccata l’alternanza puntualissima di cartoline ed esibizioni a cui l’Eurovision ci ha abituato da molti anni a questa parte? Niente paura: pare che l’Eurovision 2022 segnerà una piccola svolta anche su questo fronte.

Da una lettura attenta delle informazioni pervenute ai giornalisti in arrivo a Torino in queste ore, pare proprio che vi sarà una novità nell’annuncio di ogni nuovo cantante in gara. Infatti, come riportato nel Media Handbook dell’Eurovision 2022, sarà un piccolo drone dal nome Leo il protagonista di tutte le cartoline.

eurovision 2022 leo conduttori cartoline

Cartoline Eurovision 2022: annunciate dai conduttori

Leo, la mascotte della kermesse torinese, viaggerà per l’Italia, come vi abbiamo spiegato ieri in un nostro articolo dedicato. Un viaggio che, tuttavia, verrà annunciato dai conduttori Mika, Alessandro Cattelan e Laura Pausini, il cui ruolo sarà anche quello di chiamare in causa il robottino per ogni nuovo cantante che si susseguirà sul palco dell’Eurovision 2022.

Un drone che ha l’intento di rappresentare il genio creativo e l’estro italiano, con un omaggio chiaro alle macchine volanti di Leonardo Da Vinci. Infatti, la Prima Semifinale dell’Eurovision 2022 si aprirà proprio in un laboratorio immaginario, in cui, da una invenzione, si arriverà alla comparsa del sole cinetico di Francesca Montinaro all’interno del Pala Olimpico di Torino.

Sembra dunque che i conduttori rivestiranno, quest’anno, un ruolo ulteriore di veri e propri presentatori degli artisti in gara, tanto che molti si sono lanciati nel descrivere queste introduzioni come “sanremesi“.

Già, perché chi sentisse nostalgia di Sanremo e delle sue precise e approfondite presentazioni sempre corredate da artista, titolo della canzone, autori e direttore d’orchestra, avrà una piccola soddisfazione dai frequenti richiami del drone Leo e delle cartoline che i conduttori faranno “ogni volta che un nuovo concorrente entrerà in scena“, probabilmente unitamente al nome dell’artista o del paese in arrivo.

LEGGI ANCHE: Eurovision, tutte le cartoline voltapagina. Per l’Italia la Mole.

Solo il tempo ci chiarirà l’effettiva dinamica di questa scelta, e se provocherà o meno un allargamento dei tempi tra una performance e l’altra. Tempi che, per ovvi motivi, non potranno dilungarsi a dismisura: forse verranno ridotte le inquadrature dall’alto sul pubblico – che tradizionalmente separano la fine di ogni esibizione e l’inizio delle cartoline – per dare spazio a questi momenti che, con ogni probabilità, dureranno comunque pochi secondi.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...