Eurovision 2022, Gabriele Corsi: “Messaggi politici, ma in senso bello”

Gabriele Corsi sarà una delle tre voci che commenteranno l’Eurovision 2022 in italiano su Rai 1 (le altre due sono Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico).

Al quotidiano La Stampa ha parlato di alcuni dei temi che caratterizzeranno questa edizione dell’Eurovision. Che, come lui spiega, sarà inevitabilmente condizionata dalla guerra in corso in Ucraina e quindi piena di messaggi politici.

 Ma nel senso bello e migliore del termine,  perché nessuno può o vuole fare finta che attorno a noi non ci sia una guerra. Per i bookmakers la vittoria della canzone ucraina sembra scontata, ma non è detto.

Corsi  poi passa in rassegna alcuni brani che porteranno questi messaggi:

Quello dei Kalush Orchestra è un pezzo molto bello, è dedicato a una madre, che potrebbe essere anche la patria. Ma anche il pezzo del gruppo moldavo è molto bello e politico: si chiama Il treno ed è un pezzo unionista ed europeista. Parla del treno che collega Chisinau a Bucarest e sostiene l’unione tra Moldavia e Romania e il loro forte legame con l’Europa

La squalifica della Russia

Si passa poi alla vicenda della Russia, esclusa dalla EBU e quindi dal concorso dopo l’aggressione delle truppe russe di Putin all’Ucraina. Corsi ha una posizione chiara:

La cantante dell’anno scorso parlava alle donne russe e gridava: “Basta alzatevi e ribellatevi!”. Sua nonna era stata la prima donna tagika a togliersi il velo. Il vestito che aveva indossato per la finale era un patchwork fatto da associazioni femministe siberiane e la sua esibizione finiva con un collage di volti di donne di tutti i generi e tutti i tipi, transgender, giovani, anziane, una roba rivoluzionaria.

Siamo sicuri che una cosa così sia da squalificare? Questa è la trasmissione più vista al mondo, dopo il Superbowl e la finale dei Mondiali di calcio: vedere qui dei russi contestare Putin forse sarebbe stata un’occasione da non perdere. Certo, non sarebbe stato facile in questo momento

L’esperienza in Kosovo

Corsi racconta poi di quando col Trio Medusa, di cui è parte, ha fatto un’esperienza in Kosovo, durante i combattimenti per l’indipendenza di quelle terre, a cavallo fra la fine degli anni’90 e il 2008:

Eravamo in Kosovo al seguito del Battaglione Garibaldi, il primo a entrare a Peć . Eravamo lì durante la guerra, con il coprifuoco e i bombardamenti. Ho visto orrori non raccontabili, vicini di casa che si sparavano, episodi di violenza indicibile. Un’atrocità che ora stiamo rivivendo.

La domanda di fronte agli orrori di una guerra è sempre la stessa: come può l’uomo arrivare a questi livelli, come può accettare la tortura, la cattiveria? Pensavamo che testimoniare e raccontare la guerra e i crimini di guerra potesse aiutare a non rivivere mai più certe situazioni. E invece siamo di nuovo qui. Purtroppo sembra che si sia anche un compiacimento verbale nei confronti di questi eventi, un parlarne con leggerezza

L’Eurovision Song Contest sulla Rai

L’Eurovision 2022 si svolgerà il 10, 12 e 14 Maggio al Pala Olimpico di Torino e per l’occasione la Rai ha deciso di spostare tutto su Rai 1. Dunque le tre serate andranno in onda su Rai 1 col commento di Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina di Domenico.

La copertura radiofonica sarà invece assicurata da Radio 2, che ha affidato le tre dirette alla consolidata accoppiata Gino Castaldo-Ema Stokholma.

A condurre sul palco, in inglese con inserti in francese, ci saranno invece Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika.

Gabriele Corsi si occuperà anche della cerimonia del Turquoise Carpet, insieme con Cristiano Malgioglio, Laura Carusino e Mario Acampa. Questi ultimi due insieme a Carolina Di Domenico in questi giorni sono già impegnati nelle interviste del meet and greet e gestiranno la sala stampa quando aprirà dal 4 Maggio.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

1 Response

  1. Alessio ha detto:

    Gira voce che al Albania e stata chiesta di cambiare performance perché ritenuta provocante ma stiamo scherzando rai ? Che fa permette di cantare putt**na e si scandalizza per un ballo sensuale dai non ripetiamo la 1991 …..

Commenta questa notizia...