Eurovision 2022: omaggio a Raffaella Carrà nella prima semifinale

Emergono nuovi dettagli su cosa accadrà nella serata di martedì 10 maggio durante la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest, nello specifico durante l’Interval Act.

Come vi abbiamo anticipato in un precedente articolo, l’Interval Act della prima semifinale sarà curato da Dardust, Benny Benassi, Sophie and the Giants e Sylvia Catasta.

Uno dei momenti cruciali dello spettacolo di intervallo, che tradizionalmente divide l’ultima esibizione in gara (quindi il via alle votazioni) dallo stop al televoto, sarà un omaggio a Raffaella Carrà presentato dai tre conduttori.

La poliedrica cantante, attrice e conduttrice dall’iconico caschetto biondo, scomparsa improvvisamente lo scorso luglio, ha fortemente voluto il ritorno in gara dell’Italia all’Eurovision Song Contest, dapprima invitando ospiti eurovisivi al suo storico programma “Carramba che sorpresa!” e poi, nel 2011, conducendo le dirette per la Rai di semifinali e finale e annunciando i voti per l’Italia come spokesperson, in un momento diventato iconico per la storia dell’Italia al concorso.

L’omaggio da parte dell’Eurovision Song Contest per una star, conosciuta in tutta Europa e anche oltre, come l’indimenticabile Raffaella Carrà sarà senza dubbio uno dei momenti più toccanti della prima semifinale.

Sarà Laura Pausini, nello specifico, a presentare questo momento in cui la star dal caschetto biondo sarà ricordata attraverso la sua musica, quei brani iconici che chiunque ha cantato e ballato almeno una volta nella propria vita. Mika e Alessandro Cattelan faranno da ponte di congiunzione tra la performance di Benny Benassi, Dardust, Sophie and the Giants e Sylvia Catasta e l’omaggio a Raffaella Carrà.

Commenta questa notizia...