Nuovo boom di ascolti per la seconda semifinale dell’Eurovision 2022: 5.538.000 spettatori e il 27.7% di share su Rai 1

ascolti tv seconda semifinale eurovision 2022

Si conferma ancora una volta il boom per quanto riguarda gli ascolti tv dell’Eurovision 2022. Ieri sera è andata in onda su Rai 1 la seconda semifinale dell’Eurovision 2022, canale che quest’anno trasmette per la prima volta anche le semifinali dello show musicale più seguito al mondo.

L’ascolto medio è stato pari a 5.538.000 telespettatori, con uno share del 27.7%. Si conferma quindi nuovamente, dopo la prima semifinale di martedì, un risultato medio nettamente al di sopra della media di Rai 1, che nel corso delle prime serate si assesta solitamente attorno a un 20% di share.

Il picco di ascolti, come prevedibile, è stato registrato precisamente alle ore 21.40, proprio durante l’esibizione del rappresentante di San Marino: Achille Lauro con “Stripper” è stato visto su Rai 1 da ben 6.542.128 ascoltatori, con uno share pari al 30.1%.

Uno sguardo accurato alle cifre rivela inoltre che, nonostante nel corso della seconda semifinale dell’Eurovision 2022 l’Italia non avesse diritto di voto, la presenza di volti noti al pubblico italiano come Emma Muscat Achille Lauro (entrambi poi clamorosamente eliminati), insieme alla presenza de Il Volo come ospiti, siano riusciti a trainare ulteriormente gli ascolti, registrando addirittura un leggero aumento rispetto ai 5.507.000 spettatori del debutto di martedì.

Lo scorso anno, la seconda semifinale dell’Eurovision, allora trasmessa su Rai 4, venne seguita da 555.000 telespettatori, con uno share del 2.3%.

Eurovision 2022, ascolti per fasce d’età

La seconda semifinale dell’Eurovision 2022 rivela interessanti dati legati agli ascolti per fasce d’età e tipologia di target, con valori in lieve aumento rispetto alla prima semifinale.

Per la precisione, il cosiddetto target commerciale rivela uno share del 29.8% corrispondente a 3.4 milioni di telespettatori. Tra gli adulti lo share è stato pari al 25.9%, mentre per i giovani tra i 15 e i 34 anni i numeri sono altrettanto interessanti (35.3% per un totale di 833 mila telespettatori), confermando quanto l’ascolto da parte di questa fascia di pubblico influenzi positivamente il dato finale di apprezzamento legato all’evento.

Ma non si dica che l’Eurovision è uno show solo per giovani: il dato d’ascolto tra gli over 55 è in aumento rispetto a martedì, con 3 milioni di appartenenti a questa fascia collegati su Rai 1, pari al 26% di share.

Commenta questa notizia...