Eurovision 2022: “Stefania” brilla anche su Spotify. E in Italia…

Sono iniziati a uscire ieri, in tutto il loro dettaglio, i dati relativi alla diffusione delle canzoni dell’Eurovision 2022 sulla piattaforma Spotify, ormai la più indicativa per comprendere la diffusione delle stesse. Andiamo a guardare qualcosa più da vicino.

Il trionfo di “Stefania”

Chi ritiene che “Stefania” della Kalush Orchestra, in gara per l’Ucraina, non sia in grado di avere diffusione particolare, si ritrova presto smentito. La canzone vincitrice dell’edizione torinese è entrata in classifica, il 15 maggio, in 27 Paesi. Segue “Hold me closer” di Cornelia Jakobs (Svezia) con 24, poi “SloMo” di Chanel (Spagna) e “In corpore sano” di Konstrakta (Serbia).

Brividi” di Mahmood e Blanco (Italia) si trova nel gruppo a quota 22 Paesi insieme a “Space Man” di Sam Ryder (Regno Unito), “Give that wolf a banana” dei Subwoolfer (Norvegia) e “De diepte” di S10 (Paesi Bassi). A 21 c’è invece la delicata “saudade, saudade” di Maro (Portogallo).

Sempre il 15 maggio, “Stefania” è stata l’unica canzone ad arrivare sopra i due milioni di stream nel mondo, assestandosi esattamente a quota 2.073.011 davanti a “SloMo” (1.810.402) e a “Space Man (1.412.642). Qui “Brividi” è sesta con 1.032.655. Sette sono i pezzi che hanno superato il milione. Sostanzialmente inconsistente il dato di “Stripper” di Achille Lauro, ferma a 153.279, trentatreesima.

Quello di “Stefania” è il sesto più alto posizionamento di una canzone dell’Eurovision nella Global 200. L’entry ucraina si è infatti issata al 38° posto. Il primato spetta a “Brividi”, che entrò direttamente al 5° posto subito dopo l’esibizione di Sanremo, prima ancora di diventare pezzo eurovisivo. Dopo il successo di Rotterdam divenne nona “Zitti e buoni” (Måneskin, Italia 2021), mentre “Arcade” di Duncan Laurence (Paesi Bassi 2019) ha saputo arrivare fino al 14° posto; prima di “Stefania” anche “Heroes” di Måns Zelmerlöw (Svezia 2015), con picco al 25° posto, e “Soldi” di Mahmood (Italia 2019), con massimo al 34° posto. L’anno scorso “Shum” dei Go_A, per fare paragoni ucraini, si portò al 69° posto.

Prendendo tutte le 40 canzoni in gara nel loro complesso, ben 39, dal loro rilascio, hanno superato il milione di stream. Limitatamente alla domenica successiva alla finale, sette canzoni erano nella Global 200. Tra queste, “Stefania” a parte, si trovavano “Space Man” al 77° posto, “SloMo” all’85°, “Hold me closer” al 105°, “Give that wolf a banana” al 117°, “Brividi” al 122°, “De diepte” al 128°.

La situazione in Italia

Alla giornata del 15 maggio, in Italia, la situazione era questa:

2. “Brividi”
13. “Stefania”
63. “Space Man”
76. “Give that wolf a banana”
78. “Hold me closer”
84. “In corpore sano”
94. “SloMo”
97. “De diepte”
99. “Trenuletul
114. “saudade, saudade”
160. “Snap
166. “Die together
180. “Llamame

Va fatto notare come “Stefania” sia l’entrata più alta di sempre in chiave tricolore, sulla piattaforma svedese, per una canzone dell’Eurovision che non sia italiana.

C’è un Paese con una particolare devozione per l’Eurovision, ed è la Lituania, dove tutte le 40 canzoni in gara sono finite nelle charts, con 25 di queste nei primi 30 posti. Al contrario, ce ne sono due in cui nemmeno un’entry è entrata in classifica, neppure il 15 maggio: Australia e Francia.

Un’analisi su “Stefania”, “Brividi” e non solo

Tutti i dati sottoindicati si riferiscono al 15 maggio.

La canzone vincitrice dell’Eurovision 2022 ieri era prima in Estonia, Islanda, Lettonia, Lituania, Ucraina, Finlandia.

L’entry italiana, invece, ha ottenuto come massimo il 2° posto in Italia, il 4° in Lituania (è poi salita al 3° posto), il 6° in Estonia, il 9° in Lettonia

Altre canzoni del concorso al numero 1: “Space Man” nel Regno Unito, “Hold me closer” in Svezia, “De diepte” nei Paesi Bassi. E a proposito della canzone eseguita da Sam Ryder, occhio alle charts britanniche nei prossimi giorni…

Commenta questa notizia...