L’Eurovision 2022 nelle radio italiane: svettano Sam Ryder e Kalush Orchestra, ma le discografiche non ci credono

Eurovision 2022 in radio Ear One

Inutile dirlo, nonostante anche in quest’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest non sono mancati brani perfetti per un ascolto radiofonico (con alcuni potenziali tormentoni estivi), le case discografiche italiane vivono di un provincialismo assurdo, con pochi brani inviati alle emittenti per la messa in onda e di questi alcuni solo a Eurovision concluso.

Abbiamo analizzato e messo a confronto i brani eurovisivi che le case discografiche hanno deciso di promuovere in radio, per scoprire quali sono stati i più trasmessi (grazie al monitoraggio su 188 emittenti, tra nazionali, locali e tv musicali, tramite la piattaforma EarOne) nell’arco temporale che va dal 10 maggio (giorno della prima semifinale dell’Eurovision 2022) al 20 maggio 2022.

Sono stati esclusi da questa lista il brano italiano e quello sammarinese, che non hanno di certo bisogno di citazioni, visto il successo in radio (2.642 passaggi per “Brividi” di Mahmood e Blanco e 1.544 passaggi per “Stripper” di Achille Lauro).

Sam Ryder

Con 423 passaggi è il brano (sorpresa) del Regno Unito – “SPACE MAN” – ad aggiudicarsi il maggior numero di passaggi radiofonici nell’arco temporale che abbiamo preso in considerazione, con un “ma” bello grande.

Sì perché analizzando la lista delle emittenti, notiamo che solo una radio nazionale sta trasmettendo il secondo classificato all’Eurovision 2022 (RMC) e una sola tv musicale, VH1 Italia (in alta rotazione, sostanzialmente tutti i giorni). Il resto sono solo emittenti locali.

Etichetta: Warner.

Kalush Orchestra

Con 286 passaggi totali, il brano dei vincitori – “Stefania” – è quello che sta maggiormente riscuotendo successo tra le emittenti nazionali (il radio date è del 10 maggio scorso).

È trasmesso dal principale network privato italiano (RTL 102.5 e RTL 102.5 TV), ma anche da Radio Deejay e Deejay TV, Radio 1 Rai, Radio 2 Rai, R101, Radio Capital, Radionorba e Raodionorba TV, solo per citare le più seguite.

Etichetta: SONY.

LUM!X feat. Pia Maria

Bene anche LUM!X feat. Pia Maria con il brano “Halo”, pur se non sono riusciti a superare la prima semifinale dell’Eurovision.

Per loro 266 passaggi, un’unica radio nazionale che li trasmette (m2o) e molte regionali e locali, tra cui Radionorba, Radionorba TV,  Discoradio e Dimensione Suono Roma (stesso gruppo di appartenenza).

Etichetta: Warner.

Emma Muscat

Segue Emma Muscat con il brano “I Am What I Am” con 250 passaggi, molti dei quali su VH1 Italia (in alta rotazione), Radio Deejay e Deejay TV, Radio 2 e le restanti sono tutte emittenti locali.

Etichetta: Warner.

Chanel

La terza classificata all’Eurovision 2022 – Chanel con “SloMo” – ha debuttato nell’airplay italiano il 6 maggio e nell’arco temporale preso in considerazione, ha ottenuto 157 passaggi. Totalmente assenti le radio nazionali, per ora per lei solo emittenti locali.

Etichetta: BMG Rights Management.

Cornelia Jakobs

Quarta classificata all’Eurovision 2022, per la svedese Cornelia Jakobs e il brano “Hold Me Closer”, solo 19 passaggi ed esclusivamente da emittenti locali. Va detto, come per i Subwoolfer, che il radio date è stato decisamente tardivo e solo post Eurovision (il 17 maggio).

Etichetta: Warner.

Subwoolfer

Uno dei brani che potrebbe tranquillamente avere il potenziale di tormentone dell’estate – “Give That Wolf A Banana” dei Subwoolfer – ha fatto il debutto sulle radio italiane solamente ieri, venerdi 20 maggio, ottenendo i suoi primi 16 passaggi, principalmente tra le emittenti locali.

Etichetta: Universal.

Quello dei Subwoolfer sarà sicuramente uno dei brani da tenere d’occhio (mentre scriviamo è in tendenza su Spotify), sperando che presto i network nazionali comincino a trasmetterli.

Peccato invece per la totale assenza di Konstrakta con “In Corpore Sano” (in rappresentanza della Serbia), pezzo che pur in lingua serba e di non facile comprensione (qui il testo originale), rimane molto orecchiabile per un ascolto radiofonico e con un ritornello che entra subito in testa (“Biti zdrava, biti zdrava – Biti zdrava, biti-biti-biti-biti zdrava).

Ricordiamo che su EarOne.it è possibile consultare ogni settimana la classifica dell’Airplay Radio e Airplay TV, così come quelle per generi musicali (airplay italiana e dance).

5 Responses

  1. U. Sasso ha detto:

    La qualità musicale dell’Eurovision è, nella maggior parte dei casi, vicina allo zero! Così come lo spettacolo che ne deriva con i suoi regolamenti astrusi e i brogli che emergono ogni anno.

  2. Antonio Sedicina ha detto:

    Stamattina ho visto la “Official Chart” sul canale italiano di VH1 (canale 167 del digitale terrestre) e c’erano tre brani eurovisivi: Stripper al 24, Space Man al 22 e Stefania al 15, prima volta in assoluto per una canzone in lingua ucraina.

    • Staff ha detto:

      Anche perché il video è di stretta attualità… come puoi leggere nell’articolo che hai commentato, sono diverse tv musicali che trasmettono “Stefania”.

  3. steve ha detto:

    Assolutamente incomprensibile, per non dire di peggio, questa chiusura verso le canzoni di Eurovision. Ancora pensiamo che Eurovision sia trash?Non siamo inclusivi, un po’ rispecchia la nostra societa’. Lo stesso vale per i programmi tv ancora in onda. Per esempio, Venier , Bortone, Fialdini, anche Matano potrebbero invitare qualche cantante dell’ Eurovision, in modo tale da far capire che Rai crede in questo evento. Faccio un esempio: perche’ la Venier non invita Chanel? Anche per riappacificarci con i nostri amici spagnoli. Oppure anche Konstrakta , qualsiasi cantante va bene. Forza Rai. Solo Raffaella invitava i cantanti di Eurovision, sempre stata avanti anni luce.

  4. Giulia ha detto:

    Ma Emma Muscat la trasmettono solo perché viene da AMICI?
    Sono giorni che sto cantando Biti zdrava biti zdrava <3

Commenta questa notizia...