Torna ABU Song Festival, il concorso asiatico ispirato all’Eurovision

Novembre sarà il mese del ritorno di uno degli storici spin-off dell’Eurovision Song Contest, ovvero ABU Song Festival, nelle sue due versioni, radio e tv, riservati entrambi alle emittenti associate all’ABU (Asia-Pacific Broadcasting Union)

Il radio festival, quello competitivo, che assegnerà 5 premi attraverso una giuria di esperti, si terrà a Bali in Indonesia, mentre il tv festival, una sorta di “showcase event”, sarà ospitato da Nuova Delhi, in India.

ABU Song Festival ed il legame con l’Eurovision

Nel 2008 l’EBU decise di provare ad esportare la rassegna in Asia e così nacque la collaborazione con il consorzio radiotelevisivo di quel Continente, dopo i primi tentativi, realizzati proprio dal consorzio asiatico a metà degli anni’80.

Quello che doveva chiamarsi Asiavision Song Contest e poi Our Song- The Asia Pacific Song Contest per problemi di marchio, non ha però mai veramente preso forma, almeno come partnership fra i due consorzi, come invece avviene per l’American Song Contest e come accadrà anche in Canada.

Vale la pena ricordare che non si tratta nemmeno dell’Eurovision Asia Contest, il cui progetto è naufragato un anno fa, bensì di un evento precedente, che si ispira dichiaratamente all’Eurovision e da esso prende le mosse.

L’ABU dunque, continua ad ispirarsi dichiaratamente all’Eurovision ed al progetto di Marcel Bezençon, ma per un evento che organizza da sola, in due versioni, dal 2011. Anche in questo caso si tratta di un ritorno alla forma originale dopo la pandemia.

Fra i Paesi che hanno diritto a partecipare ci sono anche la Giordania e la Turchia, le cui emittenti Jordan TV e TRT sono componenti anche della ABU, l’Australia, con la tv pubblica ABC (che è associata EBU),  il Kazakistan con quella stessa Khabar Agency che gareggia come invitata allo Junior Eurovision Song Contest ed è anch’essa associata EBU.

ABU Radio Song Festival: da Baku… a Bali

La manifestazione competitiva, ABU Radio Song Festival, ha cadenza biennale e si svolge con una semifinale che non viene irradiata né in radio né in tv, ma solo per la  giuria – rappresentativa dei paesi membri – ed una finale che invece viene trasmessa live.

Ciascuna radio associata all’ABU seleziona un artista senza contratto con alcuna etichetta: fra le 26 proposte, ne vengono selezionate 15 per la finale live, trasmessa in diretta nel format internazionale o in lieve differita se si vogliono inserire i sottotitoli.

Una seconda giuria premia i cinque migliori artisti.

La prima edizione si è svolta nell’ottobre 2012 e fu proprio durante l’Eurovision di qualche mese prima che furono messi a punto i dettagli: il project manager infatti si recò ad assistere all’edizione di Baku per “capire meglio” il meccanismo dell’Eurovision ed adattarlo al format asiatico.

ABU TV Song Festival: galà promozionale

Il secondo festival si chiama ABU TV Song Festival ed è un vero e proprio evento promozionale della musica asiatica lungo il Continente e si svolge sempre dal 2012 durante l’annuale assemblea dell’ABU. A questo evento possono prendere parte, pagando una quota, anche emittenti non associate o non direttamente afferenti al consorzio.

Viene registrato per poi essere diffuso in differita, con eventuali sottotitoli, nelle emittenti associate. Questo evento, come detto è già stato programmato a Novembre a Nuova Delhi e torna live dopo due anni in cui è andato in scena in modalità remota, con esibizioni pre-registrate.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...