Eurovision 2022, disco di platino per Chanel. E Maro si prende l’oro

Continua l’incredibile scia di successi di Chanel dopo l’Eurovision 2022. Dopo aver raggiunto il disco d’oro, “SloMo” arriva a quello di platino, toccando le 60.000 copie fra vendite e streaming.

Il traguardo era stato raggiunto in tempi recenti, ma fermandosi a 50.000 copie (il minimo è 40.000) anche da “Tu canciòn” di Amaya e Alfred, che aveva rappresentato la Spagna a Lisbona nel 2018 ed in quel caso il risultato fu centrato prima dello show, col duo che potè giovarsi della fresca popolarità dovuta alla partecipazione ad Operaciòn Triunfo, dal cui galà speciale furono selezionati.

Il prossimo traguardo per Chanel, terza classificata al Pala Olimpico di Torino,  sono ora i 3 dischi di platino con le vendite ed i downloads raggiunto da “Baila el Chiki Chiki” di Rodolfo Chikilicuatre nel 2008, dunque circa 120.000 copie (l’attore spagnolo a questi poi sommò anche 4 dischi di platino con la suoneria).

Maro sulle orme di Sobral

Colpo grosso anche per Maro, che al suo primo singolo nel mainstream dopo una carriera passata nella scena indie (cinque album all’attivo), porta al disco d’oro la sua “Saudade, saudade”.

In Portogallo il traguardo è relativamente più facile da raggiungere, visto che bastano 5.000 copie (sempre fra vendite e streaming), ma va detto che è un riconoscimento che non viene vinto facilmente dagli artisti eurovisivi portoghesi. Si tratta del primo premio in carriera per la cantautrice di padre italiano.

Nel mirino c’è ora il disco di platino di “Amar pelos dois” di Salvador Sobral, vincitore nel 2017, che toccò le 10.000 copie. I due fra l’altro hanno recentemente dato vita ad una singolare collaborazione:  in “We’ve loving in silence”, canzone che Maro ha presentato proprio alla vigilia della partecipazione eurovisiva, Salvador Sobral partecipa al curioso video, nel quale canta in lip-synch il brano sulla voce della cantautrice, che invece non compare.

Il brano di Maro – nono classificato all’Eurovision 2022-  si avvia comunque anche a scalare le classifiche nazionali di Spotify, dove ha raggiunto già 9,7 milioni di ascolti.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...