Junior Eurovision 2022: torna in gara il Regno Unito (ma la BBC debutta)

UK Junior Eurovision

La notizia era nell’aria, anticipata da Martin Osterdahl, il supervisore per conto di EBU dell’Eurovision Song Contest in una conferenza stampa: il Regno Unito torna in gara allo Junior Eurovision, la versione del concorso destinata ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni che si svolgerà l’11 dicembre prossimo a Yerevan in Armenia.

La Terra d’Albione rientra nel concorso dopo 17 anni, visto che aveva preso parte alle prime tre edizioni (2003, 2004, 2005) per poi abbandonare lo show. Si tratta però di una primizia per la BBC, perché nelle tre apparizioni citate, la Union Jack era stata sventolata da ITV, la tv commerciale con quindici licenze regionali aderente alla EBU.

Per la precisione, a gestire la partecipazione sarà CBBC, ovvero Children BBC, il canale per bambini.

Cosi Patricia Hidalgo, direttore di BBC Children & Education

Siamo più che entusiasti di portare per la prima volta lo Junior Eurovision Song Contest alla BBC e di mostrare i diversi giovani talenti musicali provenienti da tutta Europa affinché i bambini e le loro famiglie possano scoprirli e divertirsi insieme. Questa versione junior di Eurovision incarnerà senza dubbio lo stesso spirito di unità che porta il concorso per adulti, riflettendo il cuore di ciò che è CBBC, un canale inclusivo che celebra la diversità e la creatività in tutti i bambini. Non vedo l’ora di svelare il nostro talento musicale che rappresenterà con orgoglio il Regno Unito.

Ma le big 5 non saranno al completo

Da diverso tempo l’EBU inseguiva il ritorno britannico e il 2022 è stato l’anno buono visto che il Paese ospiterà anche l’Eurovision Song Contest  2023 in sostituzione dell’Ucraina, giudicata non idonea visto il perdurare della guerra.

Idealmente dunque, tutte le Big 5 del concorso senior sono rientrate o hanno debuttato allo Junior Eurovision, ma non sarà questo l’anno per vederle tutte in gara, visto che la Germania, dopo le prime due deludenti partecipazioni, ha annunciato uno “stop creativo” dovuto anche in parte alle restrizioni di viaggio presenti da e verso l’Armenia.

Le partecipazioni britanniche allo Junior Eurovision.

Nelle tre partecipazioni, il Regno Unito ha centrato due podi: nel 2003 con Tom Morley (terzo, oggi affermato attore) e nel 2004 con Cory Spedding (seconda). Paradossalmente però quello ad aver avuto la miglior carriera musicale è l’ultima rappresentante, Joni Fuller, quattordicesima, poi divenuta violinista e compositrice di successo.

I britannici in gara sono stati però cinque, visto che per due anni si è registrata la partecipazione autonoma di una delle home nations, ovvero il Galles, con SC4, la tv pubblica in lingua gallese: due risultati modesti nel 2018 e 2019.

La situazione dello Junior Eurovision 2022

I Paesi che al momento hanno confermato la propria partecipazione allo Junior Eurovision 2022 sono 16: Albania, Armenia (che organizza l’evento), Bulgaria, Francia, Georgia, Irlanda, Italia, Malta, Macedonia del Nord, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Serbia, Spagna e Ucraina.

Lo Junior Eurovision 2022 si terrà a Yerevan in Armenia, a seguito del trionfo di Malèna lo scorso dicembre con “Qami qami” a Parigi. Ma si tratta di una decisione della tv armena, in quanto al contrario dell’Eurovision dei grandi, per il paese vincitore non è obbligatoria l’organizzazione l’anno seguente.

Sarà possibile seguire questa edizione dello Junior Eurovision direttamente su Rai 1 il prossimo 11 dicembre (qui maggiori dettagli).

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...