Eurovision 2023: la Romania sarà in gara nel Regno Unito

Eurovision 2022 Finale Romania
© EBU

Dopo la conferma della Serbia, di cui abbiamo già riportato, anche la Romania ha confermato la propria partecipazione all’Eurovision 2023 che si terrà in Regno Unito.

La notizia giunge direttamente dal Consiglio di Amministrazione di TVR, l’emittente pubblica rumena, approvando all’unanimità la partecipazione del Paese alla sessantasettesima edizione dell’Eurovision.

Una conferma che giunge dopo un’iniziale “minaccia” (le virgolette sono d’obbligo) circa un possibile abbandono da TVR, a seguito della decisione dell’EBU di sostituire i voti della giuria rumena (e di altre cinque giurie) dalla semifinale e dalla finale con votazioni di riserva elaborate tramite un algoritmo.

La motivazione dietro questa decisione, come tutti ricordano, risiedette in un sospetto scambio di voti nella seconda semifinale tra sei nazioni, rispettivamente San Marino, Polonia, Georgia, Azerbaigian, Romania e Montenegro. Va detto tuttavia, che anche con questi voti nessuno dei dieci Paesi finalisti sarebbe cambiato, dunque San Marino, Georgia e Montenegro avrebbero sostanzialmente fatto una scalata verso il nulla.

A seguito di questa decisione, le televisioni hanno tutte accolto negativamente le spiegazioni dell’EBU, alcune di queste mostrando come anche altre giurie avessero fatto questo tipo di scambio (seppur in maniera molto meno plateale) ed altre minacciando il ritiro dalla competizione.

Per quanto riguarda la modalità di selezione della Romania, è altamente probabile un ritorno in pompa magna della Selecția Națională, grazie alla quale l’ultimo vincitore WRS con il brano latineggiante “Llamame” (di cui Cristiano Malgioglio ha realizzato una cover bilingue) è riuscito dopo cinque sofferti anni a riportare la Romania in finale, pur piazzandosi ad un modesto 18° posto.

Ma il dato più importante è quello relativo agli ascolti. Difatti la Romania ha registrato un’audience di 370 mila persone durante il Gran Finale, più del doppio degli appena 180 mila ottenuti nel 2021 alla terza finale consecutiva mancata. Tra tutti i Paesi partecipanti all’Eurovision 2022 solo la Polonia ha avuto un margine percentuale di miglioramento più alta rispetto al 2021 (+155% contro il +106% della Romania).

Tuttavia lo stesso Consiglio di Amministrazione ha dichiarato le proprie intenzioni di rivolgersi ad uno studio legale in Svizzera per il contenzioso con l’EBU in merito alla decisione sopra citata.

La Romania verso l’Eurovision 2023

All’Eurovision 2023 la Romania segnerà la 23° partecipazione, nella speranza di poter continuare la serie di finali centrate iniziata da WRS.

Dal 2018 al 2021 infatti il Paese ha faticato a qualificarsi per la finale: nel 2018 The Humans si fermarono a quattro punti dalla qualificazione, nel 2019 Ester Peony segnò quello che ad oggi è il peggior risultato della Romania (13° posto in semifinale) e nel 2021 Roxen non riuscì a riportare il Paese in finale con “Amnesia” (a fronte purtroppo di un’esibizione che ha sollevato diversi dubbi).

La Romania non ha ancora vinto un’edizione dell’Eurovision Song Contest, ma negli anni ha sfiorato la possibilità per ben due volte arrivando al terzo posto: nel 2005 con “Let Me Try” di Luminita Anghel e nel 2010 con Paula Seling & OVI e la loro “Playing with Fire”, insieme a molteplici piazzamenti in top 10 raggiunti nel 2002, 2003, 2006 e 2017.

L’Eurovision Song Contest 2023 si terrà nel Regno Unito, a seguito dell’impossibilità di organizzarlo nella nazione vincitrice dell’edizione 2022, ovvero l’Ucraina. Sarà la nona edizione del concorso europeo nella patria della Regina Elisabetta, in cui al momento sono sette le città candidate ad ospitare e la decisione verrà resa nota il prossimo autunno.

I Paesi che hanno già confermato la partecipazione all’Eurovision 2023 sono 26 ovvero: Albania, Austria, Belgio, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Israele (che ha già selezionato Noa Kirel), Italia, Lettonia, Lituania, Macedonia del Nord, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Regno Unito, San Marino, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera ed Ucraina.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...