Eurovision 2022: “Llamame” di WRS prima in classifica, Ochman disco d’oro

WRS eurovision 2022
WRS @EBU Andreas Putting

Per la serie: primati a sorpresa, “Llamame” di WRS raggiunge la testa dell’airplay in Romania a quattro mesi dalla conclusione dell’Eurovision 2022.

Un risultato assolutamente impronosticabile alla vigilia per il performer rumeno la cui canzone era sin qui passata completamente inosservata al di fuori della rassegna (dove peraltro è arrivata appena diciottesima), non raggiungendo il primo posto nemmeno in patria, dove si era fermato sul fronte vendite e downloads al terzo posto e finendo lontanissimo dai primi posti negli altri paesi, compresa la Spagna a cui strizzava l’occhio (posizione 91).

La canzone, singolo d’esordio dell’artista sin qui più noto come ballerino è dunque il quattordicesimo brano dell’Eurovision 2022 a raggiungere la vetta delle classifiche ufficiali, il terzo ad averlo fatto dopo la partecipazione all’Eurovision; prima di lui i Kalush Orchestra, S10, Chanel, con annesso primato, il belga Jeremy Makiese oltre recentemente- ma non in patria, Rosa Linn

Prima dell’Eurovision avevamo registrato il primo posto di Mia Dimšić in Croazia, Cornelia Jakobs in Svezia, Konstrakta in Serbia (e dopo l’Eurovision anche in Croazia), Systur in Islanda e Stefan in Estonia oltre a Monika Liu  in Lituania, Emma Muscat a Malta e ovviamente a “Brividi” di Mahmood e Blanco.

I precedenti in Romania

Si tratta di un risultato notevolissimo, perché era dal 2009 che una canzone dell’Eurovision rumena non raggiungeva il primo posto in patria: l’ultima e unica altra a riuscirci è stata infatti “The Balkan girls” di Elena Gheorghe, a dispetto del diciannovesimo posto in classifica nel concorso.

La cantante è poi diventata quello che è tuttora, cioè un nome di vertice del pop nazionale. I Mandinga con la loro “Zaleilah” si erano fermati nel 2012 al secondo posto mentre nonostante il podio all’Eurovision 2010 “Playing with fire” di Paula Seling e Ovi, dal sapore del resto più scandinavo visto che Ovidiu Cernauteanu vive e lavora in Norvegia, era rimasta lontanissima dalla Top 10.

Appena meglio per l’altro podio, il terzo posto del 2005 per “Let me try” di Luminita Anghel & System, nona nella chart nazionale.

Disco d’oro per Ochman

Sempre dall’Est giunge la notizia del disco d’oro, con 25.000 copie vendute, per Ochman e la sua “River”, dodicesimo a Torino. Il risultato è stato centrato sul mercato polacco, quello di riferimento dell’artista nato negli Stati Uniti ma che rappresentava appunto la Polonia all’Eurovision 2022 di Torino.

Si tratta del settimo singolo dell’Eurovision Song Contest 2022 che arriva ad una certificazione.  Oltre a “Brividi” di Mahmood e Blancoche ha toccato la quota di 5 dischi di platino, ci sono “SloMo” della spagnola Chanel ha raggiunto il disco di platino, “Saudade” della portoghese Maro quello d’oro così come recentemente anche “Halo” di Lum!x e Pia Maria e quello ancora più recente di Jerémie Makiese.

Il risultato di Ochman è passato un po’inosservato in quanto il brano non è andato assolutamente bene nelle charts dove si è fermato appena al dodicesimo posto ed è frutto del traino che il brano ha avuto con lo streaming. Un risultato realizzato anche dall’album che porta il suo nome, il primo della carriera, uscito prima dell’Eurovision ma rieditato in versione deluxe dopo la partecipazione eurovisiva.

Anche in questo caso è un risultato notevole visto che prima di lui gli unici risultati di rilievo a livello di certificazioni li avevano ottenuto Michal Szpak, disco di  diamante (100.000 copie) con la sua “Color of your life” nel 2016 (peraltro tuttora l’ultimo vero riscontro discografico del cantautore),  “Light me up” di Groome ft Lukas Meijer, disco di platino (40.000 copie) nel 2018 nonostante l’eliminazione (qui conta la carriera di Groome, il dj più famoso di Polonia) e “To nie ja”, prima canzone polacca all’Eurovision, disco d’oro nel 1994 per la già famosa Edyta Gorniak.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...