Sanremo 2023: Al Bano e Massimo Ranieri super ospiti con Gianni Morandi l’8 febbraio

Al Bano Morandi Ranieri

Annuncio a sorpresa da parte di Amadeus a tema Festival di Sanremo 2023 nell’edizione delle 13:30 del TG1: Al Bano e Massimo Ranieri saranno super ospiti, insieme a Gianni Morandi, nel corso della seconda serata.

Al Bano, Ranieri, Morandi: trio di successo a Sanremo

I due artisti, già vincitori in tempi abbastanza vicini del Festival, si esibiranno dunque l’8 febbraio in una sorta di grande trio con l’uomo che è già co-conduttore della rassegna (in sostanza, doppio ruolo per Morandi).

Era noto il desiderio dei tre di voler fare qualcosa insieme da un lungo periodo di tempo: ora questa possibilità si concretizza sul palco del Teatro Ariston, dove tutti sono riusciti a prevalere almeno in un’occasione. C’erano spesso state occasioni tra due di loro, ma mai in tre assieme.

Al Bano, infatti, colse la vittoria nel 1984 con “Ci sarà” insieme a Romina Power, benché l’assurta a fama mondiale sia “Felicità“, seconda nel 1982. Ranieri, com’è noto, trionfò con la leggendaria “Perdere l’amore” nel 1988, mentre fu dell’anno precedente (1987) il successo di Morandi insieme a Enrico Ruggeri e Umberto Tozzi con “Si può dare di più“.

Al Bano, Ranieri e Morandi: i loro Eurovision

Tutti e tre hanno avuto, in periodi diversi, anche l’Eurovision Song Contest nel loro destino.

Morandi, in particolare, fu il primo della serie, quando portò “Occhi di ragazza”, con cui fu ottavo su 12 nel 1970. La canzone sarebbe diventata poi presente in pianta stabile nelle scalette dei suoi concerti.

Ranieri, invece, si presentò nel 1971 con “L’amore è un attimo”, che gli diede il quinto posto, e nel 1973 con “Chi sarà con te“, che invece terminò al tredicesimo. Avrebbe potuto partecipare anche nel 1988, ma scelse di non eguagliare Domenico Modugno per presenze.

Al Bano, infine, insieme a Romina Power calcò il palco dell’Europa nel 1976 con “We’ll live it all again” e nel 1985 con “Magic, oh magic”: in entrambi i casi fu settima posizione. Intervenne poi un terzo assaggio, nel 2000 come corista per la Svizzera in “La vita cos’è?” eseguita da Jane Bogaert e ventesima.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...