Eurovision 2023: sorteggio delle semifinali il 31 gennaio

St George's Hall Liverpool Eurovision
Credits: atanaspaslakev - Pixabay

La BBC ha appena rilasciato la data nella quale si terrà il sorteggio delle semifinali dell’Eurovision Song Contest 2023 di Liverpool (9-11-13 maggio).

Eurovision 2023: la data dell’Allocation Draw

Sarà il 31 gennaio, l’ultimo giorno del mese e una delle date maggiormente in avanti per tale cerimonia. Ma è una novità anche l’orario di svolgimento, che si attesta alle 20 italiane, 19 a Liverpool, con la BBC a trasmettere il tutto sia su BBC Two che sul suo Player: in sostanza, un’importanza mai vista prima quella che viene data all’Allocation Draw.

Dal momento che il Regno Unito ospita in vece dell’Ucraina, il Paese vincitore dell’Eurovision 2022 avrà lo status di qualificato automatico alla finale, che dunque sarà a 26: Ucraina appunto, Big Five (Italia, Regno Unito, Germania, Francia e Spagna) e le 20 in entrata dalle semifinali.

La sede: St. George’s Hall

Molto affascinante anche la sede: l’evento si terrà, infatti, alla St. George’s Hall. Di stile neoclassico, costruita tra il 1841 e il 1854, fu progettata da Harvey Lonsdale Elmes, mentre la celebre sala circolare interna è opera di Charles Robert Cockerell. Nei primi Anni 2000 si sono svolti lavori di restauro, e il 23 aprile 2007 l’allora principe Carlo (oggi re Carlo III) ha ufficialmente riaperto l’edificio.

Famoso ne è l’organo, costruito da Henry Willis e terminato nel 1855, oltre che sviluppato ulteriormente dai suoi figli nel corso del tempo. Qui Charles Dickens ha tenuto diverse letture prima del suo secondo viaggio in America. Durante lo sciopero dei trasporti del 1911 fu qui che si ebbe il “Bloody Sunday”, con la polizia che se la prese con coloro i quali stavano ascoltando Thomas Mann. Il Plateau ha poi accolto numerosi eventi di largo respiro, tra cui commemorazioni di John Lennon e George Harrison alla morte di entrambi.

I conduttori: AJ e Rylan

Saranno due i conduttori: AJ e Rylan, volti già ben noti all’interno del panorama televisivo britannico.

AJ Odudu, classe 1988 di Blackburn, ha già annunciato i voti britannici all’Eurovision 2022. Ha due lustri di esperienza televisiva e non solo: dall’Isola di Wight 2012 a The Voice, da programmi legati al Grande Fratello fino a Strictly Come Dancing, fino al Platinum Jubilee della scorsa estate, oramai è nota a chiunque sappia di tv nelle isole britanniche.

È entusiasmante avere l’Eurovision Song Contest nel Regno Unito nel 2023. Fan usuali e nuovi sono pronti per un evento come nessun altro in arrivo a maggio con spettacolari show dal vivo sui canali della BBC e con Liverpool che sarà centro di tutto, con la creatività britannica e la cultura ucraina come punti centrali. Non vedo l’ora di dare il via a tutto con il sorteggio.

Rylan, nome d’arte di Ross Richard Clark, classe 1988 anche lui, nato a Stepney, ha un rapporto già consolidato con l’Eurovision. Nel 2018 e 2019 ha condotto la finale nazionale You Decide, mentre sempre dal 2018, con Scott Mills, commenta le semifinali. Ha attraversato un po’ tutto il panorama televisivo british partendo da X Factor 2012, dove si è fermato ai quarti: dal 2013 al 2018 è stato volto di Channel 5, mentre lo è dal 2014 di ITV e, dal 2018, anche della stessa BBC.

Da quando sono parte della delegazione del Regno Unito, nel 2018, l’Eurovision è diventato una grande parte della mia vita. Sono felicissimo di presentare il passaggio di consegne e l’Allocation Draw, che simboleggiano il via dell’Eurovision Song Contest 2023; l’anno in cui il Regno Unito ospita la festa dell’Ucraina. Sarà un anno magnifico per l’Eurovision, davvero non vedo l’ora.

I due effettueranno il sorteggio con l’aiuto di giovani persone di una scuola di Liverpool e di membri della comunità ucraina che si sono stabiliti a Liverpool da quando la Russia ha invaso il Paese.

Eurovision 2023: passaggio di consegne Torino-Liverpool e non solo

All’interno della cerimonia ci sarà anche il passaggio delle chiavi, che passeranno dalle mani del sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, a quelle della sua omologa di Liverpool, Joanne Anderson. Sempre nella stessa serata verranno rivelati il tema grafico (o il logo, a seconda di come la si vede) e lo slogan. Oltre che sulla BBC, sarà possibile seguire l’evento sul canale ufficiale dell’Eurovision.

La BBC annuncia anche l’apertura di un podcast, Eurovisioncast, messo su dal team già produttore di Newscast e Ukrainecast. Quattro i conduttori: Måns Zelmerlöw, Nina Warhurst, Daniel Rosney e Ngunan Adamu.  La cadenza sarà settimanale e l’ascolto sarà possibile su BBC Sounds, BBC Radio 5 e BBC Radio Merseyside.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...