Eurovision 2023: l’italiana Alessandra Mele rappresenterà la Norvegia con “Queen of Kings”

Fumata bianca dalla Norvegia: sarà l’italo-norvegese Alessandra Mele con il brano “Queen of Kings” a rappresentare il Paese scandinavo all’Eurovision 2023 che si terrà a Liverpool i prossimi 9, 11 e 13 maggio.

Proprio questa sera è calato il sipario sul Melodi Grand Prix – la selezione norvegese per l’Eurovision Song Contest – e ha designato vincitrice Alessandra che, dunque, stacca il biglietto per Liverpool.

A decretare la vittoria di Alessandra è stato il mix di giurie internazionali e televoto. La giovanissima cantante ha avuto la meglio sugli altri 8 finalisti, fra cui Ulrikke Brandstorp che ha vinto il Melodi Grand Prix nel 2020 e che avrebbe dovuto rappresentare la Norvegia all’Eurovision Song Contest nel medesimo anno, poi cancellato per via della pandemia.

Di seguito la classifica finale della serata (in grassetto il punteggio ottenuto al televoto):

  1. Alessandra Mele – “Queen of Kings” con 211 punti (104+129)
  2. Ulrikke Brandstorp – “Honestly” con 138 punti (60+78)
  3. Atle Pettersen – “Masterpiece” con 122 punti (94+28)
  4. Elsie Bay – “Love You in a Dream” con 83 punti (49+34)
  5. Jone – “Ekko Inni Meg” con 70 punti (40+30)
  6. Eline Thorp – “Not Meant To Be” con 60 punti (42+18)
  7. Skrellex – “Love Again” con 54 punti (14+40)
  8. Swing’it – “Prohibition” con 51 punti (8+43)
  9. Umami Tsunami – “Geronimo” con 49 punti (19+30)

Chi è Alessandra Mele

Alessandra Mele, in arte Alessandra, nasce nel 2002 a Pietra Ligure, in provincia di Savona, da mamma norvegese e papà italiano. Ha sempre nutrito amore per la musica e a partire dall’età di 6 anni ha iniziato a studiare canto e pianoforte, sotto gli occhi attenti della mamma che fu la prima ad accorgersi del suo talento.

Alessandra ha vissuto a Cisano sul Neva fino alla maturità, dopodiché si è trasferita in Norvegia per continuare gli studi di canto e per stare vicino al lato scandinavo della famiglia e allo zio, musicista di professione.

Lo scorso anno ha partecipato a The Voice Norge, dove ha avuto modo di omaggiare la musica italiana, cantando “I Will Pray (Pregherò)” di Giorgia e Alicia Keys alle blind auditions. Proprio quando ha iniziato a cantare in italiano, Alessandra è stata in grado di far girare le sedie di ben tre coach su quattro.

Entrata far parte del team di Espen Lind, è riuscita ad arrivare fino ai live della competizione. La sua “Queen of Kings”, che porterà all’Eurovision 2023 di Liverpool e di cui è co-autrice, è un inno alla forza e all’indipendenza delle donne e ha già riscontrato un grande successo in Norvegia e racimolato 5 milioni di streaming su Spotify.

Così, dopo un angelo bianco e due lupi gialli, sarà una giovane italiana vestita da guerriera a rappresentare la Norvegia all’Eurovision 2023. Il sorteggio tenutosi il 31 gennaio ha sancito che la Norvegia gareggerà nella prima semifinale del 9 maggio dove l’Italia avrà diritto di voto.

I telespettatori italiani potranno quindi sostenere Alessandra Mele, che avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile poiché, a partire da quest’anno, sarà unicamente il televoto a determinare i 20 paesi che guadagneranno l’accesso per la finale insieme a Italia, Spagna, Francia, Germania, Regno Unito e Ucraina, qualificati di diritto.

La Norvegia verso l’Eurovision 2023

La Norvegia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1960 e vanta 60 partecipazioni. Ha vinto la competizione per tre volte: 1985, 1995 e 2009, l’ultima volta con Alexander Rybak che trionfò nel 2009 a Mosca e portò l’Eurovision nel 2010 a Oslo.

Dall’introduzione delle semifinali nel 2004, la Norvegia ha conquistato un posto per la finale per ben 15 volte su 18. Lo scorso anno i Subwoolfer con “Give That Wolf A Banana” hanno conquistato il decimo posto nella finale di Torino e, proprio nella serata che ha incoronato vincitrice Alessandra, hanno rivelato la propria identità: sotto le maschere gialle si celano Ben Adams e Gaute Ormåsen.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...