Eurovision 2023: Marco Mengoni apre alla possibilità di cambiare brano a Liverpool

Il Festival di Sanremo si è appena concluso e già si guarda all’Eurovision 2023 che si terrà a Liverpool il 9, 11 e 13 maggio. Marco Mengoni, che sul palco dell’Ariston ha trionfato con “Due Vite”, ha confermato la sua presenza a Liverpool e che dunque è disposto a partecipare all’Eurovision Song Contest per la seconda volta.

Tuttavia, in un’intervista rilasciata al tg1, non ha escluso la possibilità di cambiare brano per l’Eurovision 2023. Questa la sua risposta quando gli è stato chiesto se effettivamente era sua intenzione portare “Due Vite” sul palco di Liverpool:

Da domani ci penseremo, può andare lei o non lo so. Vedremo chi vincerà l’Eurovision come pezzo per andarci. Da domani si pensa all’Eurovision 2023, per oggi ci si gode questa vittoria e ci si gode Sanremo. È pazzesco, sono onorato di aver fatto parte di questo Sanremo.

Ancora a Domenica In, parlando con Mara Venier si è espresso così a proposito della canzone da portare all’Eurovision Song Contest:

Non lo so, è troppo presto. Ci sto pensando. Vorrei prima tornare in studio e confrontarmi con i musicisti. Se dovesse uscire qualcosa di nuovo, vi dico.

Non è, dunque, certo che sarà “Due Vite” a rappresentare l’Italia all’Eurovision 2023, ma sicuramente sarà Marco Mengoni a farlo, esattamente dieci anni dopo quando rappresentò l’Italia all’Eurovision 2013 di Malmö dove arrivò al settimo posto con “L’essenziale”. Se non su “Due Vite”, la scelta potrebbe ricadere su un brano che fa parte dell’ultimo album Materia (Pelle), il quale, essendo stato pubblicato il 7 ottobre 2022, tiene in serbo canzoni con del potenziale per poter essere selezionate. Da regolamento, tutte le canzoni pubblicate dal 1° settembre 2022 possono essere eseguite all’Eurovision 2023. 

Non sarebbe nemmeno la prima volta che accade un cambio di brano per l’Italia. Nel 2012, quando fu selezionata direttamente Nina Zilli che partecipò a quel Sanremo con “Per Sempre”, l’artista piacentina decise di portare poi all’Eurovision 2012 di Baku “L’amore è femmina” in una versione bilingue. Anche lo scorso anno, Emma Muscat che vinse la selezione maltese con “Out of Sight”, guadagnando il diritto di rappresentare Malta all’Eurovision 2022, cambiò poi brano e ascoltammo “I Am What I Am” sul palco di Torino.

Resta ancora da attendere, quindi, per capire quale brano difenderà i colori dell’Italia all’Eurovision 2023.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...