Eurovision 2023, tra i big di “Una Voce per San Marino” anche Eiffel 65, Neja e Ronela

Una voce per San Marino Eurovision 2023

Durante la conferenza (trasmessa in diretta sulla pagina Facebook, Instagram e il canale YouTube di San Marino RTV) presso la Sala Castaldi dell’Hotel Westin Palace di Milano, sono stati finalmente rivelati i cosiddetti “big” della seconda edizione di Una Voce per San Marino, la selezione che decreterà il rappresentante della Repubblica di San Marino a Liverpool.

Tutti incollati, quindi, a partire dalle 22 su San Marino RTV (canale 520 di Sky, 831 del digitale terrestre, 93 di Tv Sat) per seguire la prima delle 5 semifinali (trasmesse in differita) che precedono la finale di sabato alle 21 (in diretta).

San Marino RTV ha ricordato che proprio sabato 25 febbraio ci sarà anche un momento dedicato al triste anniversario legato all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia (il 24 febbraio è un anno dall’inizio del conflitto).

Nella selezione sammarinese sono clamorosamente presenti gli Eiffel 65, famosissimo gruppo italiano che ha fatto la storia della dance nei primi anni 2000 a suon di “Blue (Da Ba Dee)” e “Too Much of Heaven“. Legata alla dance italiana anni ’90 abbiamo un altro nome importante, quello di Neja (con la Luca Guadagnini Band), alias Agnese Cacciola, con oltre 5 milioni di copie vendute nel mondo con “Restless“.

Ci sarà anche il noto cantautore italiano Massimo di Cataldo (vincitore di Sanremo Giovani nel 1994, e concorrente a Sanremo nel 1995, 1996 e 1999. Ha tentato di partecipare alla selezione di San Marino del 2018) che duetta con Andrea Agresti, famoso cantautore e personaggio televisivo italiano.

Presente anche Roy Paci, trombettista e autore italiano che nel 2018 ha partecipato a Sanremo con il brano “Adesso“, interpretato in coppia con Diodato. L’anno successivo ha partecipato alla serata cover con i Negrita ed Enrico Ruggeri. Un altro nome noto è Stefano d’Orazio dei Vernice, importante band italiana attiva dal 1993 al 1995.

Presente anche Laioung (con Marzio), rapper con all’attivo 4 album e che può vantare collaborazioni di alto livello con Gué Pequeno, Tedua, Biagio Antonacci e Dolcenera solo per citarne alcuni. Meritano, infine, una menzione gli emergenti Blonde Brothers e i DramaLove.

Un Ritorno

Non sono pochi gli artisti che hanno scelto di riprovare Una Voce per San Marino dopo la scorsa edizione:

  • Un ritorno è quello dell’ex tronista di “Uomini e donne” Francesco Monte, che ha già partecipato l’anno scorso ad Una Voce per San Marino con “Mi Ricordo Di Te (Adrenalina)” (quinto classificato)
  • MeriCler che aveva presentato il brano “Tiramisù” (nona classificata pari merito con i Deshedus)
  • Alessandro Coli, secondo classificato con “More Than You” l’anno scorso insieme a Burak Yeter (secondi classificati)
  • La band romana dei Deshedus finalisti lo scorso anno con Alberto Fortis e Tony Cicco (noni classificati pari merito con MeriCler).
  • Ci riprova anche Mate, vincitrice l’anno scorso del premio della critica con “DNA” (diciassettesima classificata, cioè ultima)
  • e Vina Rose, in finale lo scorso anno con “Sweet denial“ (settima classificata pari merito con Camille Cabaltera)
  • Camille Cabaltera (settima classificata pari merito con Vina Rose)

Dai talent

Da Amici di Maria de Filippi:

  • Deborah Iurato (vincitrice 13esima edizione, 2014, con Moreno come coach) che con “Via da qui” nel 2016 aveva partecipato insieme a Caccamo a Sanremo.
  • Manuel Aspidi (sesta edizione, 2006)
  • Moreno (vincitore 12esima edizione, 2013)
  • Ellynora (18esima edizione, 2019)
  • Le Deva: un trio che si è unito per il loro percorso nei talent. Greta Manuzi e Verdiana Zangaro sono arrivate rispettivamente al secondo e quarto posto nella dodicesima edizione del 2013 di Amici. Roberta Pompa ha partecipato ad X Factor nel 2013. Il trio ha anche partecipato alla serata cover di Sanremo 2021 interpretando con Orietta Berti “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo
  • Thomas (16esima edizione, 2017)
  • Luna Palumbo (11esima edizione, 2012, oltre che da The Voice 2014)

Da The Voice 2019 abbiamo Morgana ed Eliza G che a San Marino partecipa con il supergruppo Flexx.

Da X Factor:

  • il vincitore Lorenzo Licitra che ha battuto nel 2017 i Maneskin (11esima edizione, 2017)
  • Camille Cabaltera (11esima edizione, 2017)
  • NeVruz (quarta edizione, l’ultima della RAI, 2010)
  • Kurt Cassar (ha preso parte alle audizioni di X Factor UK, Italia e Malta)
  • Silver (terza edizione, 2009)
  • Lorenzo (Palmè) Palmerini (12esima edizione, 2018) del supergruppo Flexx

Confermati poi i rumours che vedevano la partecipazione di Daniel Schumacher, vincitore di Deutschland Sucht den Superstar. Presente anche  Edoardo Brogi, vincitore del Coca Cola Future Legend del 2019.

Legati all’Eurovision

Infine saranno presenti anche artisti che in qualche modo hanno già legato la loro carriera musicale all’Eurovision Song Contest:

  • Alfie Arcuri, australiano, vincitore di The Voice Australia nel 2016, in gara alla selezione Australia Decides del 2019 e autore del brano di Cipro dell’Eurovision 2020
  • Ciro De Luca, ex membro dei Todomondo, rappresentanti della Romania all’Eurovision 2007.
  • Eliza G all’interno del supergruppo Flexx (composta dall’unione di Eliza G, Saintpaul, D.D.S. e Palmè). Ha partecipato a The Voice 2019 e ha tentato l’anno scorso di rappresentare la Romania venendo eliminata alle semifinali della selezione nazionale. Si è piazzata seconda al Kenga Magjike 2021, famoso festival albanese.
  • Ronela che lo scorso anno a Torino ha rappresentato l’Albania con “Sekret”, eliminata in semifinale.

In generale da tenere d’occhio il supergruppo Flexx che oltre ad avere Lorenzo Palmerini (ex X Factor), Eliza G che proviene da vari festival, può vantare anche la presenza di Daniele De Santo (D.D.S.) (un produttore e compositore italiano che ha vinto il festival Kenga Magjike nel 2019 come “Best new international artist”) e Saintpaul (dj e produttore internazionale).

Pamela Prati aveva chiesto di partecipare, ma a causa di alcune concomitanze contrattuali con Mediaset, non ci sarà. Ginevra Lamborgini è stata eleminata durante la fase di “Casting & Accademia”, mentre è incerto se ci sia stato il tentativo di sua sorella Elettra di prendere parte allo show.

Tra gli ospiti della finale, il gruppo italo-sammarinese Miodio, sul palco con il brano “Complice“,  con cui hanno rappresentato San Marino all’Eurovision 2008. Sono stati anche concorrenti alla prima edizione di Una Voce per San Marino, quando hanno portato “Blu” insieme a Fabry & Labiuse.

A differenza dell’anno scorso, i “big” (autocandidatisi o  scelti dalla società Media Evolution) non accederanno direttamente in finale, ma dovranno partecipare alle 5 semifinali gareggiando contro gli altri artisti che provengono dalla fase di “Casting & Accademia”. Quest’anno quindi avremo modo di ascoltare i brani degli artisti famosi prima della finale.

Una Voce per San Marino 2023

Una Voce per San Marino, organizzato dalla società Media Evolution per conto della tv di Stato di San Marino, è alla sua seconda edizione e, come l’anno scorso, lo show ha previsto un’organizzazione molto articolata. Iniziato venerdì 28 ottobre finirà sabato 25 febbraio.

La copertura televisiva comincia da questa sera. Si sono sfidati più di mille artisti provenienti da 31 paesi durante la fase di “Accademia e Casting” e da questa sera fino a venerdì si sfideranno nelle semifinali ben 106 artisti per assicurarsi i 22 posti della finale.

Il format prevede quattro semifinali (da questa sera fino a giovedi sera) mentre il venerdì sera è dedicato ai ripescaggi che vede esibirsi coloro che si si sono classificati tra il quinto e l’ottavo posto nelle quattro serate precedenti: 16 artisti gareggeranno per 4 posti della finale. I due artisti sammarinesi, Kida e Simone De Biagi, si esibiranno nella serata dei ripescaggi ma sono già automaticamente qualificati per la finale in quanto unici due artisti sammarinesi nella selezione.

Ricapitolando, quindi, a partire dalle 22 su San Marino RTV (canale 520 di Sky, 831 del digitale terrestre, 93 di Tv Sat):

  1. Prima Semifinale (lunedì): 26 concorrenti. 4 si qualificano alla finale di sabato; 4 ai ripescaggi di venerdì.
  2. Seconda Semifinale (martedì): 27 concorrenti. 4 si qualificano alla finale di sabato; 4 ai ripescaggi di venerdì.
  3. Terza Semifinale (mercoledì): 24 concorrenti. 4 si qualificano alla finale di sabato; 4 ai ripescaggi di venerdì.
  4. Quarta Semifinale (giovedì): 27 concorrenti. 4 si qualificano alla finale di sabato; 4 ai ripescaggi di venerdì
  5. Quinta serata dedicata ai ripescaggi (venerdì): si sfidano 16 artisti per 4 posti.
  6. Finale (sabato dalle 21): 22 artisti (20 dalle semifinali + 2 sammarinesi) e annuncio del vincitore.

Come l’anno scorso Il voto per tutte le sere sarà deciso esclusivamente da una giuria formata da Mimmo Paganelli, Chirstine Grimandi, Emilio Munda, Lia Florio e Senatore Cirenga e, in particolare, quella della finale sarà composta da 5 membri, di cui Al Bano risulta il Presidente: 2 scelti da San Marino RTV (uno dei quali appunto in funzione di Presidente), 1 scelto dalla Segreteria di Stato e i restanti 2 da Media Evolution.

Il brano che gli artisti presenteranno alle semifinali sarà solo uno (lo stesso di quello eventualmente presentato in finale), in lingua a libera scelta del concorrente e dovrà essere obbligatoriamente inedito (come avviene con Sanremo, ma con una sola differenza: l’artista in caso di vittoria è obbligato a portare all’Eurovision lo stesso brano vincitore della selezione).

Le semifinali si terranno presso la Sala Polivalente dell’Auditorium Little Tony e saranno presentate dalla giovane conduttrice italiana Ilenia De Sena, attualmente giornalista sportiva ma in passato attiva anche in ambito musicale come uno dei volti di Spot Eurovision nei canali Rai, conduttrice di Sanremo Rock & Trend e Sanremo Live.

La finale si terrà invece al Teatro Nuovo Dogana (la vendita dei biglietti che era partita il 3 febbraio alle 12 è ancora disponibile presso la piattaforma Vivaticket) e sarà condotta, come l’anno scorso, da Senhit (due volte rappresentante di San Marino all’Eurovision, nel 2011 e nel 2021) e Jonathan Kashanian, personaggio televisivo israeliano naturalizzato italiano che ha partecipato a vari programmi in TV, come “Grande Fratello” o “L’Isola dei Famosi”.

Composizione delle Semifinali

I concorrenti si esibiranno seguendo l’ordine alfabetico. I nomi dei brani non sono stati pubblicati. In grassetto i nomi dei big:

Semifinale 1 (lunedì 20 febbraio dalle 22): 1. Acousticouple (Italia), 2. Alabaster (Italia), 3. Alessandro Coli (Italia), 4. Alfie Arcuri (Australia), 5. Andry I (Italia), 6. Angel Dell (Finlandia), 7. ARIA (Italia), 8. Aristea (Italia), 9. Atwood (Italia), 10. Blonde Brothers (Italia), 11. Brandon Parasole (Spagna), 12. Camilla (Italia), 13. Camille Cabaltera (Italia), 14. Christina (Italia), 15. CHRISTOPHER (Germania), 16. Ciro De Luca (Romania), 17. Con Amore (Regno Unito), 18. Daniel Schuhmacher (Germania), 19. Daudia (Italia), 20. Deborah Iurato (Italia), 21. Deshedus (Italia), 22. DƏVA (Italia), 23. Dionysian (Italia), 24. DramaLove (Regno Unito), 25. EEF (Italia), 26. Edoardo Brogi (Italia)

Semifinale 2 (martedì 21 febbraio dalle 22): 1. EIFFEL 65 (Italia), 2. Eleonora Alì (Italia), 3. Ellynora (Italia), 4. Erna Hrönn (Islanda), 5. Ferran Faba (Spagna), 6. FLEXX (Eliza G_Saintpaul_D.DS_Palmè) (Italia), 7. FLORIN RADUTA (Belgio), 8. Francesca Monte & Kevan (Italia), 9. Francesco Balasso(Italia), 10. Francesco Da Vinci (Italia), 11. Francesco Monte (Italia), 12. FreakyBea (Italia), 13. Gelida (Italia), 14. GINNY VEE (Italia), 15. Gisele Abramoff (Germania), 16. Ice Eye (Finlandia), 17. Ilenya (Italia),  18. Iole (Italia), 19. JENNY & ME (Svizzera), 20. Jenny May (lettone), 21. KIARA DV con PAMELA IVONNE COLE (Regno Unito), 22. Kurt Cassar (Malta), 23. La Bebae (Italia), 24. Laioung feat. Marzio (Stati Uniti), 25. Le Deva (Italia), 26. Leonor (Italia), 27. LODIA (Italia)

Semifinale 3 (mercoledì 22 febbraio dalle 22): 1. Lola (Croazia), 2. Lorenza Rocchiccioli (Italia), 3. Lorenzo Licitra (Italia), 4. Lost City feat Emerique (Italia), 5. Luca Minnelli (Italia), 6. Luciano Carlino (Italia), 7. Luna Palumbo (Italia), 8. Manuel Aspidi (Italia), 9. Massimo Di Cataldo & Andrea Agresti (Italia), 10. MATE (Italia), 11. Matilde (Italia), 12. MAYU (Svizzera), 13. MeriCler (Italia), 14. Moreno (Italia), 15. Morgana (Italia), 16. Neja & Luca Guadagnini Band (Italia), 17. NeVRuz (Italia), 18. Nicole Hammett (Malta), 19. Noe (Italia), 20. Norah (Italia), 21. Only Sara (Italia), 22. Ophelio (Italia), 23. Out Offline (Italia), 24. Piqued Jacks (Italia)

Semifinale 4 (giovedì 23 febbraio dalle 22): 1. Pjero (Italia), 2. Raim (Italia), 3. RAWSTRINGS (Italia), 4. Ronela (Albania), 5. Rouges (Italia), 6. Roy Paci (Italia), 7. Ruggero Ricci (Italia), 8. Santo (Italia), 9. Sara (Italia), 10. Selina Albright (Stati Uniti), 11. Silver (Italia), 12. Sofia Mae (Italia), 13. Sophia (Italia), 14. Stefano d’Orazio (Italia), 15. Surama Tsu (Italia), 16. TES – Tutti Esageratamente Stronzi (Italia), 17. Thomas (Italia), 18. Tothem (Italia), 19. Veronica Howle (Italia), 20. Veronica Romero (Spagna), 21. Vian (Italia), 22. Victor Arbelo (Spagna), 23. Vina Rose (Regno Unito), 24. Viviana (Italia), 25. Viviana Milioti (Germania), 26. Xada (Italia), 27. XGIOVE (Italia)

San Marino verso l’Eurovision 2023

La prima partecipazione di San Marino all’Eurovision Song Contest risale al 2008 quando l’Italia doveva ancora ritornare. Il risultato migliore finora ottenuto è il 19esimo posto all’Eurovision 2019 con “Say Na Na Na” di Serhat.

Da ricordare assolutamente Valentina Monetta, l’artista sammarinese più famosa, che ha rappresentato la piccola Repubblica quattro volte: nel 2012 con “The Social Network Song”, nel 2013 con “Crisalide“, nel 2014 con “Maybe (Forse)“, brano che permette a San Marino di accedere per la prima volta alla finalissima e, infine nel 2017 con “Spirit Of The Night” insieme a Jimmy Wilson.

Un’altra icona sicuramente è Senhit, rappresentante di San Marino all’Eurovision nel 2011 con “Stand By“, e nel 2021 con “Adrenalina“, interpretata insieme a Flo Rida. L’anno scorso a Torino c’era Achille Lauro che con “Stripper” non è riuscito a qualificarsi alla finale.

San Marino quest’anno parteciperà alla seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest prevista per giovedì 11 maggio in diretta su RAI 2: l’Italia, però, non avrà diritto di voto e potrà aiutare il Titano solamente se quest’ultimo si qualifica alla finale di sabato. Per dovere di cronaca e smentire le malelingue che si sono diffuse negli ultimi anni, ricordiamo che San Marino risulta tra gli Stati che più hanno votato l’Italia all’Eurovision Song Contest.

Quest’anno la riforma delle votazioni dell’Eurovision prevede per le semifinali solo il televoto, mentre per la finale la combinazione di televoto e giurie. Il voto di San Marino sarà completamente affidato, sia in semifinale che in finale ai cinque giurati i cui punti saranno conteggiati due volte: la compagnia telefonica nazionale Prima, infatti, non esiste più (ma faceva comunque numeri troppo bassi per poter essere calcolati statisticamente) e la maggior parte dei sammarinesi utilizza sim dei gestori telefonici italiani rendendo quindi impossibile distinguere il televoto italiano da quello sammarinese.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...