Eurovision 2023, presentata “What they say” di Victor Vernicos per la Grecia

Sul canale della Panik Records è stata finalmente resa nota nella sua interezza “What they say”, la canzone che porterà Victor Vernicos in rappresentanza della Grecia all’Eurovision 2023.

Inizialmente la data di pubblicazione doveva essere lunedì scorso, ma a causa del lutto nazionale relativo al tragico incidente ferroviario nei pressi di Larissa avvenuto lo scorso 2 marzo si è preferito posticipare la pubblicazione del brano. Tuttavia, uno snippet di un minuto era già disponibile sui canali social del cantautore 16enne e le aspettative sono state confermate.

Il brano è una midtempo accompagnata dalla chitarra, molto in linea con la produzione passata del cantautore, che in una open call di ERT ha presentato il suo brano che è stato valutato come idoneo per l’Eurovision 2023 sia da una giuria di esperti che da un campione di ascoltatori (una specie di giuria demoscopica).

È sul verdetto finale di giuria e pubblico che per diversi giorni è imperversata una causa legale imbastita da Melissa Mantzoukis, seconda classificata alla selezione, che non ha accettato i risultati accusando i giurati. La causa sarebbe stata affrontata il 6 marzo ma è stata posticipata a metà maggio, quando l’Eurovision 2023 sarà già concluso. I rischi concreti sono relativi ad un possibile debito da parte della televisione ERT nei confronti della cantante arrivata al secondo posto.

Chi è Victor Vernicos?

Victor Vernicos ha solo 16 anni ed è nato ad Atene pur essendo di padre danese e vivendo stabile in Danimarca, è artista di scuderia Panik Records, l’etichetta ramo della Sony, considerata una delle più forti nel panorama musicale di lingua greca che ritorna per la Grecia all’Eurovision a distanza di cinque anni dall’ultima volta. Ha iniziato da piccolissimo a suonare il pianoforte e la chitarra e prendendo lezioni di canto, ha rilasciato la sua prima canzone nel 2021.

L’Eurovision 2023 sarà di fatto la sua prima esperienza su un grande palcoscenico, si esibirà nella prima metà della seconda semifinale, in cui l’Italia non avrà diritto di voto ma trasmetterà comunque la semifinale su Rai 2 in data 11 maggio. Ha la fortuna di essere nella stessa semifinale di Cipro e Danimarca, sarà determinante il televoto di questi due Paesi per il passaggio in finale?

La Grecia verso l’Eurovision 2023

All’Eurovision 2023 la Grecia marca la sua 44° partecipazione, e per il quinto anno di fila ha selezionato internamente il proprio rappresentante, scegliendo ancora un cantante che vive ed ha avviato una propria carriera discografica al di fuori dei confini della Grecia.

Prima di Victor Vernicos infatti, e scelte della Grecia sono ricadute su Katerine Duska (canadese) che arrivò solo ventunesima all’Eurovision 2019 con “Better love”, per l’Eurovision 2021 su Stefanìa Liberakakis (olandese) e lo scorso anno sulla dottoressa norvegese Amanda Tenfjord giunta ottava con “Die together”.

Grazie a Stefanìa e Amanda la Grecia è ritornata in top 10 dopo una serie di risultati deludenti tra cui ben due eliminazioni in semifinale nel 2016 e nel 2018. E pensare che agli albori del terzo millennio la Grecia è stata insieme a molti Paesi dell’Europa Orientale protagonista assoluta delle classifiche dell’Eurovision.

Dal 2001 al 2013 infatti per ben dieci volte il Paese mediterraneo si è piazzato in top 10, portando alto il vessillo di un’Europa dell’Ovest in quel periodo disinteressata e che non credeva più nella rassegna europea.

Tra i piazzamenti in top 10 sono da segnalare ben tre medaglie di bronzo con gli Antique nel 2001, Sakis Rouvas nel 2004 (presentatore nel 2006 e nuovamente partecipante nel 2009) e Kalomoira nel 2008 ed una storica vittoria nel 2005 con la svedese Helena Paparizou (che nel 2014 prese anche parte al Melodifestivalen in Svezia) e la sua My Number One, che per l’occasione ripropose durante l’Interval Act di Rotterdam 2021.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...