Eurovision 2023: Marco Mengoni, “Due vite” per l’Italia a Liverpool

Marco Mengoni Eurovision Liverpool

Non c’è la conferma diretta, ma quella indiretta sì. Marco Mengoni porterà in gara “Due vite” all’Eurovision 2023 in programma a Liverpool dal 9 al 13 maggio: abbiamo dunque l’entry dell’Italia per la rassegna continentale.

Eurovision 2023: la conferma di Marco Mengoni con “Due vite”

Fino alla giornata di ieri diversi erano stati i segnali circa una decisione non ancora effettuata dall’artista di Ronciglione, che aveva lasciato intendere di volersi prendere il giusto tempo prima della conferma definitiva.

Questa è arrivata non con un annuncio, ma con l’aggiunta di “Eurovision 2023” al titolo del video ufficiale, che prima declamava “Due vite – Sanremo 2023”. Attualmente il citato video ha superato 30 milioni di visualizzazioni.

Si attende ora il solo rilascio della versione da 3 minuti, quella che, per regolamento, sarà in gara all’Eurovision 2023.

Marco Mengoni e non solo: i ritorni all’Eurovision 2023

Marco Mengoni torna in gara a 10 anni di distanza dalla prima volta all’Eurovision: in quel caso, in Svezia (Malmö), portò “L’essenziale”, vittoriosa al Festival di Sanremo 2013, e fu settimo con 126 punti nell’edizione vinta dalla Danimarca con “Only teardrops” di Emmelie de Forest.

Assieme all’artista italiano sono di nuovo in gara da protagonisti altri tre che hanno già calcato il palco europeo da rappresentanti ufficiali: Loreen, che vinse nel 2012 per la Svezia, Pasha Parfeni, che in quota Moldavia era arrivato 11° nella stessa edizione, e Monika Linkyte, in gara nel 2015 per la Lituania e al 18° posto insieme a Vaidas Baumila.

Caso particolare è quello di Parfeni, che nel 2013 era presente, ma come corista e pianista di Aliona Moon, mentre nel 2012 i ruoli erano invertiti.

Per l’Italia, invece, si tratta dell’ottavo ritorno, ed è un po’ particolare che questa evenienza si verifichi per due volte di fila, dato che Mahmood lo scorso anno, cantando insieme a Blanco, era stato il settimo. Una simile successione si era verificata nel 1966 (Domenico Modugno, terza volta) e 1967 (Claudio Villa, seconda) e poi nel 1973 (Massimo Ranieri) e 1974 (Gigliola Cinquetti).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...