L’Eurovision 2023 sarà disponibile nella lingua dei segni italiana

Sanremo Lingua dei segni

Dopo l’edizione di Torino, anche le tre serate dell’Eurovision 2023 verranno trasmesse su Rai Play nella versione tradotta nella Lingua dei Segni Italiana (anche nota come LIS).

Un’iniziativa nel segno dell’inclusione che è partita da Rai Pubblica Utilità per favorire una maggiore inclusione, che permetterà dunque anche ai non udenti di fruire della grande festa europea grazie ai professionisti della LIS che abbiamo già avuto modo di conoscere all’ultimo Festival di Sanremo (ed uno di questi fu anche invitato a Che tempo che fa da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto a seguito di una clip divenuta virale in cui l’interprete traduceva “Made in Italy” di Rosa Chemical).

I diversi interpreti saranno nello studio TV5 di Via Teulada nel centro di produzione RAI intitolato a Raffaella Carrà lo scorso luglio 2022, e sarà loro compito trasporre nei gesti e nelle espressioni le emozioni di ogni canzone partecipante e di ogni momento dell’Eurovision 2023. Un’iniziativa, questa, già partita lo scorso anno in occasione dell’edizione di Torino dell’Eurovision, in cui Rai Accessibilità organizzò una serata speciale con l’Associazione Portatori Impianti Cocleari e l’Ente Nazionale Sordi.

Sempre per l’inclusione sarà disponibile su Rai Uno e Rai Due la possibilità di cambiare dall’audio con i commentatori all’audiodescrizione dell’evento, che permetterà di prendere parte in forma attiva all’Eurovision anche chi purtroppo non potrà farlo direttamente.

Un’iniziativa decisamente lodevole da parte della RAI, che continua a realizzare servizio pubblico pensato proprio per tutti, basti pensare che tra le nazioni partecipanti all’Eurovision 2023 non tutte le emittenti propongono queste alternative, tra queste ci sono l’emittente svedese SVT e l’emittente inglese BBC, che co-produrrà l’Eurovision 2023 insieme all’emittente ucraina UA:PBC, l’emittente del Paese che ha vinto l’Eurovision 2022 grazie alla Kalush Orchestra.

Verso l’Eurovision 2023

L’Eurovision 2023 si terrà a Liverpool, i prossimi 9, 11 e 13 maggio. Per la prima volta in assoluto le semifinali saranno trasmesse su Rai Due (che dal 2011 fino al 2015 ha trasmesso la serata Finale), mentre la finale come di consueto dal 2016 sarà trasmessa su Rai Uno. L’evento sarà commentato in televisione da Gabriele Corsi e Mara Maionchi (annunciata questa notte da Gabriele Corsi stesso durante “Stasera c’è Cattelan” su Rai 2) e su Rai Radio 2 da Saverio Raimondo, LaMario e Diletta Parangeli.

L’Italia sarà rappresentata da Marco Mengoni, che recentemente ha ottenuto il suo settantesimo disco di platino con “Due vite” che è il brano vincitore di Sanremo 2023 e che ci rappresenterà direttamente in finale a Liverpool il 13 maggio. Tuttavia un’assaggio dell’esibizione di Marco sarà disponibile già a partire dalla prima semifinale, che è la semifinale in cui l’Italia sarà chiamata al voto per determinare attraverso il televoto i primi dieci finalisti.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...