Eurovision 2023, intervista ai Joker Out: “Cogliete sempre ogni attimo”

Joker Out
Joker Out (foto Ursa Premik)

Iniziano oggi le interviste (quelle vere) di Eurofestival News per l’Eurovision 2023 e si parte da un Paese non troppo distante dall’Italia, ovvero la Slovenia che manderà a Liverpool la band già  prima in classifica Joker Out che con il brano “Carpe diem” cercherà di riportare la Slovenia in finale dopo quattro anni. Ecco dunque le risposte alle loro domande per Eurofestival News:

Una semplice domanda con cui iniziare, com’è nato il vostro gruppo e soprattutto da dove nasce il vostro nome “Joker Out”?

Tutti abbiamo iniziato a suonare già dalla scuola primaria, Kris e Jan (i due chitarristi) avevano una band e Bojan (il frontman) ne aveva un’altra. Sette anni fa ad appena 16 anni l’uno abbiamo unito le forze ed in seguito quando abbiamo dato vita al progetto Joker Out si sono aggiunti anche Jure (il batterista) e Nace (il bassista).

Per quanto riguarda il nome del gruppo è nato in seguito ad una sessione di brainstorming, non c’è una vera e propria storia o aneddoto dietro esso. “Joker Out” suonava bene ed è andata così, ci sembrava il nome adatto nell’eventualità in cui un famoso reporter ci avesse citato durante un servizio.

Pensate che la vostra scelta ammirevole ma anche rischiosa di cantare in sloveno possa inficiare nel messaggio che volete trasmettere?

Alla fine i rappresentanti italiani hanno sempre cantato in italiano e voi avete vinto l’Eurovision per tre volte! “Volare” è diventato un classico immortale della musica e compare ancora nei film di Hollywood, “Insieme: 1992!” diventò una hit (e noi sloveni siamo orgogliosi di aver preso parte a quella vittoria con i nostri Pepel in Kri), e non serve neanche parlare di quello che hanno fatto i Maneskin grazie a “Zitti e buoni”.

In che cosa nella vostra vita vale il motto “Carpe diem”?

Senza nessun dubbio la nostra musica, i concerti e ballare finché non fanno male i piedi.

L’Eurovision 2023 sarà particolarmente cruciale per la Slovenia in quanto lo scorso anno aleggiava ai piani alti di RTVSLO una volontà di ritirarsi, percepite questo peso nel divenire di questo percorso?

C’è un po’ di pressione è vero, soprattutto perché la gente non ha votato direttamente per noi per l’Eurovision 2023 ma siamo stati selezionati internamente, ma la realtà è che non ci preoccupiamo più di tanto perché è come se il pubblico ci avesse dato “un voto di fiducia” dimostrando apprezzamenti per “Carpe diem” e partecipando ai nostri concerti. Siamo felici di essere coloro che hanno riportato l’amore per l’Eurovision qui in Slovenia.

Vi piace la musica italiana? Chi sono i vostri artisti preferiti? Qui tanti fan italiani ricordano con grande affetto l’esibizione di Bojan e Maja Keuc lo scorso anno quando hanno cantato “Zitti e buoni” durante l’EMA.

Amiamo tantissimo la musica italiana, in particolare alcuni lavori che Marco Mengoni ha realizzato nel recente passato come “Mi fiderò” insieme a Madame, ovviamente andiamo pazzi per i Maneskin e per La Rappresentante di Lista.

Sempre parlando di EMA, la selezione slovena per l’Eurovision, non avete mai pensato di prendervi parte come concorrenti?

In realtà volevamo prendervi parte quest’anno dal momento che pubblicheremo un album in inglese a fine estate 2023 e ci sembrava una buona rampa di lancio, ma poi siamo stati scelti per invito direttamente dalla televisione slovena. Non ce lo siamo fatti ripetere due volte e abbiamo accettato l’offerta, perché tutti noi siamo fan dell’Eurovision.

Avete mai avuto l’occasione di visitare l’Italia? Vi piacerebbe venire qui per uno o più concerti una volta che l’Eurovision ed il vostro tour programmato sarà concluso?

Naturalmente, l’Italia è ad un’ora di macchina da dove viviamo, quindi ci andiamo spesso per un motivo o per un altro, dalle spiagge di Trieste a Venezia per non parlare delle nostre escursioni sulle Dolomiti in inverno. Noi in realtà avevamo già iniziato a cercare un buon agente di prenotazione nelle zone dell’Italia dell’Est, quindi se ne conoscete qualcuno che vogliate raccomandarci vi preghiamo di dircelo!

A noi piacerebbe tantissimo organizzare concerti in Italia e siamo pronti a farlo quando registreremo per intero il nostro album, tuttavia siamo ugualmente consapevoli che l’Italia ha una fortissima industria musicale e che probabilmente dovremo registrare anche una canzone in italiano.

Alla fine non dovrebbe neanche essere un grande problema, il nostro frontman Bojan ha un’eccellente padronanza dello spagnolo ed assimila facilmente le lingue straniere. L’avete detto anche voi che ha cantato molto bene “Zitti e buoni”, vi è piaciuto no?

La vostra performance all’Eurovision ricalcherà grosso modo quella di Febbraio durante il Misija Liverpool?

Aspettatevi una versione ingigantita della stessa. La nostra grande forza è la coesione che dimostriamo nei live, cercheremo di incanalare quanta più energia possibile così da far sentire tutti quanti come se fossero ad un nostro concerto in quei tre minuti che avremo a disposizione a Liverpool, con luci e led da paura.

Se poteste prendere in prestito una caratteristica da una delle altre band partecipanti all’Eurovision 2023 quale sarebbe?

Senz’altro il ballo dei Let 3 (i rappresentanti della Croazia, famosissimi in tutta l’area balcanica per le loro performance istrioniche ndr).

Avete un messaggio per l’Italia ed i fan italiani in vista dell’Eurovision 2023?

Cari lettori italiani, cogliete l’attimo, ogni giorno, amatevi e fate il tifo per noi nella seconda semifinale!

La Slovenia all’Eurovision 2023

Ringraziamo di cuore i Joker Out per aver concesso questa intervista e auguriamo loro un grandissimo in bocca al lupo per l’esperienza eurovisiva a Liverpool. Qui sotto, i saluti del gruppo a tutti i lettori di Eurofestival News.

La Slovenia si esibirà per decima nella seconda semifinale, quando l’Italia non avrà diritto di voto via SMS, anche se non è stato specificato se chi è in possesso di carta di credito italiana potrà ugualmente votare accreditato come Resto del Mondo e contribuire a 1/17 della classifica della seconda semifinale.

Difatti per la prima volta dal 2009 sarà il solo televoto a determinare in entrambe le semifinali quali saranno i venti finalisti che si sfideranno sabato con le Big 5 e l’Ucraina nella Grand Final dell’Eurovision 2023.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...