Re Carlo III d’Inghilterra e Camilla sveleranno il palco dell’Eurovision 2023

Re Carlo III e Regina Consorte Camilla

Continua il legame forte fra la Corona britannica e l’Eurovision Song Contest 2023, che si svolgerà il 9, 11 e 13 Maggio a Liverpool alla M&S Bank Arena.

Nei giorni scorsi, la prima visita all’estero di Re Carlo III d’Inghilterra  in Germania è coincisa anche con l’incontro con Lord of the Lost, la band gothic metal che rappresenterà la tv tedesca col brano “Blood & glitter”. Ora è stato annunciato che la prossima settimana, per la precisione il 26 aprile, Carlo III e la regina consorte Camilla faranno visita a Liverpool ed all’arena che ospiterà il concorso.

In un tour nel backstage, incontreranno anche il team creativo che sta lavorando all’allestimento della scenografia, insieme al direttore generale della BBC Tim Davie, il direttore dei contenuti Charlotte Moore, il delegato BBC per l’Eurovision Martin Green e Mae Muller, la cantautrice che difenderà i colori della Terra d’Albione con “I wrote a song”.

Carlo  e Camilla saranno poi presentati al team dei condutttori Julia Sanina, Hannah Waddington, Scott Mills e Rylan Clark. L’occasione sarà buona anche per svelare per la prima volta al pubblico la scenografia: sarà Re Carlo ad accendere dunque le luci sullo staging.

Inoltre  i reali visiteranno la biblioteca centrale di Liverpool per celebrare ancora una volta il legame fra Regno Unito ed Ucraina in occasione dell’Eurovision e in particolare quello fra la biblioteca della città inglese e quella scientifica regionale di Odessa.

I regnanti e l’Eurovision: i precedenti

Carlo III e Camilla Parker-Bowles non saranno i primi reali a visitare l’Eurovision Song Contest prima dell’avvio della manifestazione: nel 2014, in occasione dell’edizione ospitata a Copenaghen lo stage viene visitato dai principi ereditari Federico e Maria (e durante lo show, la nave della famiglia regnante è rimasta attraccata al molo cittadino) mentre la famiglia reale norvegese e la principessa Mette-Marit fanno visita all’allestimento dell’edizione alla Baerum Arena di Oslo.

Nel 1986, alla Grieghalle di Bergen,  il principe Harald (che poi diventerà il re di Norvegia), la principessa Sonja sua moglie, la principessa Martha Louise e il principe Hakon Magnus sono in prima fila a seguire lo show. L’anno successivo, il principe Alberto II del Belgio e sua moglie, l’italiana Paola Ruffo di Calabria presenziano all’edizione di Bruxelles.

Più indietro negli anni, nel 1966, la principessa Grace Kelly è la presidente della giuria di Monaco nell’edizione ospitata in Lussemburgo: la stessa principessa aveva scelto personalmente la rappresentante del Principato, Tereza Kesovija.

Se Carlo e Camilla dovessero anche essere in arena nei giorni dello show, sarà una delle prime uscite ufficiali dopo l’incoronazione che avverrà il 6 Maggio, proprio alla vigilia della cerimonia di apertura dell’Eurovision 2023.

Presidenti e primi ministri

Anche presidenti della Repubblica e primi ministri non sono stati da meno.

La presidente della Repubblica d’Irlanda Mary Robinson è in prima fila  a Dublino nel 1997 insieme al primo ministro John Bruton, al quale l’omologo estone Siim Kallas chiede consiglio in occasione dell’edizione ospitata a Tallinn nel 2002: l’Estonia è alle prese per la prima volta con un grande evento nonostante i pochi soldi a disposizione e così il capo del Governo chiama colui che aveva acconsentito cinque anni prima di ospitare l’Eurovision in Irlanda per la quarta volta consecutiva.

Nel 2005 Viktor Yushchenko, neo eletto presidente dell’Ucraina è il primo e unico capo di Stato a salire sul palco eurovisivo: lo fa per consegnare il trofeo alla vincitrice Helena Paparizou, è il compromesso trovato con l’organizzazione che aveva rifiutato la sua richiesta di tenere 40 minuti di discorso in apertura dello show.

Quattro anni dopo a Mosca, Vladimir Putin – allora primo ministro – fa un sopralluogo al Palazzetto del Ghiaccio per sovrintendere all’organizzazione dei lavori.

Lo stesso fa nel 2012 Ilham Aliyev, presidente dell’Azerbaigian in occasione dell’edizione di Baku che poi ha visto tutta la sua famiglia in prima fila nell’arena.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...