Eurovision 2023: le impressioni dopo la quarta giornata di prove

prove eurovision 2023 quarto giorno

Report live da Liverpool · Conclusa la quarta giornata di prove presso la M&S Bank Arena di Liverpool in vista dell’Eurovision 2023. Oggi sono tornati sul palco tutti i paesi in gara nella prima semifinale di martedì 9 maggio per le loro seconde prove ufficiali.

Dalla norvegese (con origini italiane) Alessandra Mele, che aprirà la serata con la sua “Queen of Kings”, fino al finlandese Käärijä e la sua “Cha cha cha”. Per il pubblico italiano queste prove sono particolarmente interessanti in quanto hanno riguardato quei paesi che potranno essere votati durante la semifinale aperta anche al televoto italiano, prevista in diretta su Rai 2 dalle ore 21:00 martedì 9 maggio, con commento di Gabriele Corsi e Mara Maionchi.

Di seguito le nostre impressioni derivanti dalla visione del video-recap pubblicato dall’EBU – in cui ogni delegazione mostra 30 secondi dell’esibizione – e dalle gallery fotografiche pubblicate su eurovision.tv.

A differenza delle prime tre giornate non sono stati pubblicati TikTok esclusivi. Come noto, inoltre, nessun media accreditato ha da quest’anno accesso alla possibilità di visionare le prove individuali di ogni artista. L’accesso sarà garantito solo per le prove generali da lunedì 8 maggio.

Norvegia: Alessandra – “Queen of kings”

Convince Alessandra (leggi QUI la nostra intervista esclusiva) che illumina maggiormente la sua esibizione, caratterizzata da tinte scure al Melodi Grand Prix, aggiungendo lampi azzurri e arancioni. Sostanzialmente la coreografia rimane la stessa del concorso nazionale, valorizzata da buoni stacchi registici che regalano l’effetto crescente proprio della canzone.

Vocalmente non ci sono virgole fuori posto durante le prove, anche se Alessandra sta sicuramente conservando il massimo della potenza per i Jury e i Live show ma la qualificazione assolutamente non è in dubbio per la giovane artista originaria di Cisano sul Neva (Savona).

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 norvegia

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Malta: The Busker – “Dance (Our own party)”

Interessanti i close-up della regia nella performance maltese che aggiungono ritmicità ad un brano già di suo – nomen omen – danzereccio. I The Busker portano sul palco una scenografia davvero ingombrante ma funzionale al racconto, inframezzato da brevi titoli stilizzati come livelli di un videogioco.

L’infelice posizione in scaletta però sicuramente penalizzerà un act che, al netto di colori e simpatia, fatica ad emergere rispetto alla concorrenza ed è tra gli indiziati per fermarsi in semifinale.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 malta

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Serbia: Luke Black – “Samo mi se spava”

Parlando di videogiochi, come non citare le parole in sovrimpressione stile “Mortal Kombat” con tanto di barra di energia che va ad esaurirsi mano a mano che Luke Black stacca i cordoni che tengono legati i ballerini all’enorme conchiglia/fiore di loto a centro palco. Esibizione complessa caratterizzata da atmosfere cyber-punk e allo stesso tempo bohémien.

Così come si fatica a trovare una collocazione stilistica alla performance, si fatica anche ad immaginare l’esito dell’avventura di Luke Black all’Eurovision, certo è che la Serbia, dopo Konstrakta a Torino, continua a spiazzare il pubblico.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 serbia

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Lettonia: Sudden Lights – “Aijā”

Basica invece la Lettonia, con un brano che a primo impatto farà fatica a sfondare nel gradimento del pubblico ma che cresce piano piano con gli ascolti e con le prove. Tanti primi piani sui singoli membri della band, la cui sagoma ben si staglia sui grandi fari che hanno alle spalle. Colori caldi ed atmosfera intima, sono questi gli aspetti visivi su cui provano a fare leva i Sudden Lights.

Tuttavia una proposta così complessa in una serata piena zeppa di performance e canzoni di rilievo sarà probabilmente una delle vittime sacrificali del televoto, con buona pace degli estimatori del genere.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 lettonia

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Portogallo: Mimicat – “Ai coração”

Parola chiave in questa esibizione: passione. Dal rosso dei costumi e delle luci, alla coreografia fino all’intensità vocale. Intelligenti le scelte registiche per mettere in evidenza, oltre al talento di Mimicat, anche la presenza dei 4 ballerini.

Basterà tutta questa emozione a far passare il turno al Portogallo? Difficile, vista la concorrenza, ma Mimicat ha dimostrato di saper ribaltare i pronostici.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 portogallo

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Irlanda: Wild Youth – “We are one”

Il frontman dei Wild Youth, David Whelan, oltre che per la tuta dorata si mette in mostra per una grande confidenza sul palco, che va anche a toccare per incontrare una non ben specificata mano, come a dire “non sei solo”, proiettata sul palchetto centrale.

Dalle prove emerge un pacchetto basico che non eleva un brano già di suo non memorabile e che quindi dovrà più guardarsi le spalle invece che guardare avanti verso la finale di sabato 13 maggio.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 irlanda

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Croazia: Let 3 – “Mama šč!”

Risulta veramente difficile trovare un senso logico a ciò che i Let 3 portano sul palco, ed evidentemente questo è l’intento della band croata. Finale che potrà far sorridere o inorridire a seconda della vostra sensibilità con tutta la band in mutande.

Tocco di genio il “šč” che “esce” dalle mani della band come se fosse un gettone di una slot-machine: un’ottima aggiunta a schermo che aumenta il divertimento generato da questa esibizione. Viene veramente difficile pensare che una performance così istrionica e fuori da ogni schema possa rimanere fuori dalla finale.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 croazia

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Svizzera: Remo Forrer – “Watergun”

Remo Forrer incarna la pop-star modello di questo decennio: faccia pulita, voce profonda, brano radiofonico il giusto, abito che rielabora classici del passato con nuove forme e tessuti e performance studiata nel minimo dettaglio, dai ballerini al fumo fino alle transizioni delle luci che sfumano dal bianco al rosso.

L’unico neo in questa gradevole performance è la posizione in scaletta. Remo Forrer è infatti schiacciato tra l’istrionismo dei Let 3 e la sensualità di Noa Kirel: il rischio di passare inosservato c’è e pesa come un macigno sulle sue speranze di qualificazione.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 svizzera

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Israele: Noa Kirel – “Unicorn”

Non si può rimanere indifferenti all’esibizione della giovanissima Noa Kirel. Performance a tutto tondo ed eseguita senza alcuna sbavatura. Ci viene mostrato il dance break finale che dapprima è focalizzato interamente sull’artista israeliana per poi dare spazio anche ai ballerini che la accompagnano sul palco.

Sicuramente la più grande sorpresa in positivo di queste prove generali. Energica, tosta e una sicura outsider nella finale di sabato 13 maggio.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 israele

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Moldavia: Pasha Parfeni – “Soarele şi luna”

Quello che emerge dalla clip di Pasha Parfeni è la sua grande sintonia con le coriste, che cantano dal vivo con lui, e con il flautista. Interessanti le inquadrature che ruotano dall’alto sul palchetto centrale mentre attenzione ai volumi: quando Parfeni balla con il flautista si sente nitidamente il suono della stoffa svolazzante del mantello.

È molto difficile pensare ad un’eliminazione per Pasha Parfeni essendo la canzone orecchiabile – a tratti è come se “Soarele şi luna” fosse la figlia di “Trenulețul” e “Stefania” – e la performance coinvolgente.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 moldavia

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Svezia: Loreen – “Tattoo”

Tutti aspettano il suo bis, intanto Loreen parte con il piede sbagliato. Non c’entra la questione della piattaforma – rimpicciolita rispetto al Melodifestivalen – quanto l’intonazione della cantante svedese. Nella clip mostrata manca il pathos che rende l’interpretazione di Loreen magica.

La speranza, a questo punto, è che stia gestendo tanto le proprie corde vocali per risparmiare sforzi durante le prove, perché con una performance di questo livello non sarebbe da stupirsi di vederla anche giù dal podio finale.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 svezia

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Azerbaigian: TuralTuranX – “Tell me more”

La staticità dell’esibizione dei TuralTuranX viene mascherata da alcune inquadrature multiple. Così come belle le inquadrature in campo largo che mettono in evidenza i fari calati dal tetto della M&S Bank Arena.

Non si segnalano altri guizzi, segno che difficilmente il duo azero sarà capace di fare breccia nel pubblico che sarà chiamato a votare. Rischio eliminazione altissimo.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 azerbaigian

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Cechia: Vesna – “My sister’s crown”

Incastro vocale eccellente quello delle Vesna che continuano a convincere durante le prove. Qualche dubbio su alcune inquadrature dalla platea ci sono, in quanto vanno a staccare su dei bei campi larghi che evidenziano la coreografia del sestetto ceco oltre che i loro abiti rosa, che risaltano tra le immagini in bianco e nero proiettate sul ledwall. Le rivedremo sicuramente in finale.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 cechia

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Paesi Bassi: Mia Nicolai & Dion Cooper – “Burning daylight”

La visione della clip dei Paesi Bassi rivela una grossa novità: Mia Nicolai e Dion Cooper cantano un’ottava sotto rispetto alla versione studio. Oltre a questo l’arrangiamento è leggermente cambiato come per adattarsi sia al mondo onirico nel quale i due artisti sono immersi, tra fumo e luci intense, che a questo cambio di tonalità.

Guardando la performance – alla luce della resa vocale – iniziano ad emergere seri dubbi sulla possibilità che la coppia possa raggiungere la finale. Sarebbe un peccato, vista la buona alchimia di Mia e Dion sul palco.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 paesi bassi

Credits: EBU – Chloe Hashemi

Finlandia: Käärijä – “Cha cha cha”

Chiusura dinamitarda con il finlandese Käärijä. La sua clip di 30 secondi basta e avanza per capire che la sua performance farà ballare ed entusiasmare il pubblico. Rispetto all’esibizione dell’UMK, oltre al cambio della struttura di bancali di legno, ci sono le ombre proiettate sul ledwall che seguono i passi dell’artista. Qualcosa di simile lo avevano fatto i Måneskin nel 2021. Che sia un segno?

Mentre scriviamo tutte le quote dei bookmakers su Käärijä sono in discesa; l’esatto contrario rispetto a quelle di Loreen. Il sorpasso nei pronostici, a una settimana dalla finalissima, non sarebbe eresia alla luce di ciò che abbiamo visto tra oggi e lunedì 1 maggio.

GUARDA ORA: Tutte le foto su eurovision.tv

prove 4 esc 2023 finlandia

Credits: EBU – Sarah Louise Bennett

Appuntamento a domani per il quinto giorno di prove sul palco dell’Eurovision 2023 di Liverpool, che attendiamo con grande trepidazione essendo il giorno del debutto di Marco Mengoni sul palco della M&S Bank Arena. Ascolta tutte le canzoni in gara sulla nostra playlist Spotify dedicata.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...