Eurovision 2023, Pep Guardiola si lamenta: “Non ci permette di riposare per la Champions League”

Alla vigilia della finalissima dell’Eurovision 2023 salta fuori il contestatore che non ti aspetti. Durante la tradizionale conferenza stampa settimanale, l’allenatore spagnolo del Manchester City – Pep Guardiola – si è pubblicamente lamentato di avere un giorno in meno per preparare la semifinale di ritorno di Champions League rispetto ai rivali spagnoli del Real Madrid.

La colpa secondo Guardiola sarebbe dell’Eurovision Song Contest 2023, la cui finale cade nello stesso giorno in cui la sua squadra avrebbe dovuto scendere in campo per la 36° giornata del campionato inglese contro l’Everton, squadra con sede a Liverpool.

Proprio per lo svolgimento dell’Eurovision Song Contest infatti, la partita Everton-Manchester City è stata spostata da sabato 13 a domenica 14 maggio in quanto le forze dell’ordine non sono sufficienti per garantire l’ordine pubblico di entrambi gli eventi nello stesso giorno. Queste le parole dell’allenatore spagnolo:

Giochiamo domenica, grazie mille! […] Non lo capisco ma non voglio nemmeno più arrabbiarmi per questo. Non lo capisco ma dobbiamo adeguarci. […] Io non credo che la Premier League, come La Liga, voglia mettere in difficoltà i propri club ma il problema è il calendario, devi fissare tante partite. Non giochiamo sabato perché a Liverpool c’è l’Eurovision, o qualcosa del genere, e non ci sono abbastanza poliziotti per due eventi importanti nello stesso momento. Ok. Ci dobbiamo adattare. Cosa posso farci?

Da qui le lamentele di Pep Guardiola in conferenza stampa dato che il Real Madrid, squadra contro la quale il Manchester City si gioca l’accesso alla finalissima di Champions League, giocherà la sua partita nel campionato spagnolo sabato e avrà quindi, sulla carta, 24 ore in più per ricaricare le batterie e preparare il match di ritorno contro gli inglesi. Per la cronaca la sfida è ancora apertissima in virtù del pareggio (1-1) tra le due squadre di martedì scorso.

Non è il primo “scontro” tra Eurovision Song Contest e calcio, infatti già negli scorsi giorni aveva fatto storcere più di un naso l’annuncio della trasmissione su Rai 1 della semifinale di Europa League tra Juventus e Siviglia, che così è andata ieri a scontrarsi – internamente tra l’altro – con la seconda semifinale dell’Eurovision 2023, trasmessa su Rai 2.

I risultati, tuttavia, hanno dimostrato che non c’è stata una significativa fuga di telespettatori dall’Eurovision verso la seconda competizione calcistica europea. Non resta che vedere se anche per la squadra di Pep Guardiola l’incrocio con la competizione canora sarà indolore.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...