Finale Eurovision 2023: gli ascolti internazionali. Boom BBC, Finlandia e Austria da record. Svezia in calo

Ascolti internazionali Finale Eurovision 2023

Andiamo a sviscerare nel dettaglio un po’ di dati sugli ascolti internazionali dell’Eurovision 2023, terminato lo scorso weekend in quel di Liverpool e con la vittoria della Svezia con Loreen.

Eurovision 2023: i Paesi sul podio

Partiamo proprio dal Paese vincitore, dove in 2.750.000 si sono trovati davanti alla tv per assistere alla vittoria di Loreen con “Tattoo“. Il dato va suddiviso tra i 2.320.000 che si sono sintonizzati su SVT 1 e i 369.000 in streaming su SVT Play. Paradossalmente, il dato televisivo è inferiore a quello del 2022, anche se non di tanto.

Al contrario, in Finlandia si registra un bel record, con un ascolto di 1,7 milioni di telespettatori su Yle TV1 (oltre 800.000 sulla piattaforma VoD Yle Areena e sul sito dell’emittente). Era dal 2007, con quasi due milioni di telespettatori, che non si vedeva un dato simile.

Per quel che riguarda il Paese terzo classificato, Israele, sfiorato il milione di telespettatori (980.000) con un dato quintuplicato rispetto a un anno fa, quando però non c’era stata la qualificazione in finale (e, anzi, l’avventura era finita in modo quantomeno imbarazzante). KAN 11 registra il 31% di share.

Eurovision 2023: BBC e Big 5

Il vero record, come è facile immaginare, lo piazza però BBC 1, che sfiora i 10 milioni di media (9,9 milioni) e arriva a punte di 11, un fatto mai visto neppure nel 2011, quando la popolarità dei Blue fece da carburante. Share del 63% per la Beeb, a conferma dell’interesse per un’edizione organizzata in casa e che resta a suo modo storica.

Per le altre Big 5 i risultati sono discordanti. Bene la Germania, con ARD che ha totalizzato 7.450.000 telespettatori (35,8% di share) a cui vanno aggiunti 510.000 della trasmissione su ONE (share totale tra i due canali del 38,4%). Tutti i live streaming dello show hanno segnato un totale di 958.000 visualizzazioni (ben diverso dal numero di spettatori della tv tradizionale).

Sono stati invece 3.482.000 i telespettatori francesi che hanno seguito su France 2 la finale dell’Eurovision 2023, con uno share del 25,6%, che aumenta di quasi dieci punti percentuali rispetto al 2022.

In Spagna, invece, La 1 tocca quota 4.839.000 spettatori, per uno share del 39,7% che va a significare un calo del 12%. In breve, l’Italia quest’anno, tra le Big 5, ha avuto il terzo maggior dato di pubblico: fino a solo pochi anni fa sembrava impensabile.

Eurovision 2023: ascolti in altri Paesi

Tra gli altri dati, segnaliamo: in Portogallo 1.082.300 spettatori su RTP 1 per uno share del 27% e programma più visto della serata. Picco a quota 1.272.000 durante la performance di Mimicat.

Nei Paesi Bassi, assenti dalla finale, NPO 1 fa segnare il 48,3% di share con 1.846.000 spettatori. Nonostante l’eliminazione di Mia Nicolai e Dion Cooper in semifinale, è lo show più visto del sabato.

In 345.000 hanno assistito alla finale su RTVSLO 1 in Slovenia, mentre in Polonia il dato esatto è di 3.496.896 suddivise tra TVP 1 e TVP Polonia , in discesa rispetto al 2022.

La Cechia (Repubblica Ceca) fa registrare 175.000 telespettatori su CTV 2 con uno share del 9,31%, dato in  aumento rispetto a 2021 e 2022. In Grecia ERT 1 fa segnare il 35,2% di share, è evidente che senza rappresentante in finale le cose non sono semplici.

In Estonia la finale è stata seguita da 166.000 persone su ETV (picco di 207.000 telespettatori). Più del 66% degli estoni che hanno guardato la tv sabato sera, erano sintonizzati sull’Eurovision. Tutte e tre le serate hanno totalizzato 472.000 telespettatori.

Record storico in Austria

In Austria, su ORF 1, miglior risultato dal 2016, con una media di 1.079.000 telespettatori e uno share del 47%, mentre in 1.153.000 hanno seguito la performance di Teya & Salena. Durante il voting erano incollati davanti la tv in 994.000, per uno share del 56%.

Record storico per quanto riguarda il pubblico giovane: 73% di share nella fascia 12-29 anni durante le esibizioni degli artisti, salito all’82% nella fase di voting e 89% all’annuncio della vincitrice. Numeri mai visti prima. Record anche nel target 12-49 anni, con uno share del 70%, dato che colloca questa edizione al quinto posto nella classifica dello share da quando viene trasmesso l’Eurovision Song Contest.

Nella nostra sezione dedicata agli ascolti dell’Eurovision (in aggiornamento), potete trovare uno storico sia per quanto riguarda il dato globale, che dei singoli paesi, Italia ovviamente inclusa (con dati a partire dal 1987).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...