Eurovision 2023, per Alessandra e “Queen of kings” il remix di Gabry Ponte

Alessandra Mele @EBU Chloe Hashemi

Continuano le soddisfazioni per Alessandra Mele, la ventunenne ligure che lo scorso Maggio ha rappresentato la Norvegia – terra di origine della madre – all’Eurovision Song Contest 2023 con il brano  “Queen of kings”, quinto classificato dietro a Marco Mengoni ed alla sua “Due vite”.

In queste ore è stato infatti pubblicato il remix del brano realizzato nientemeno che da Gabry Ponte, il dj e producer torinese già leader degli Eiffel 65 e famoso in tutto il Mondo.

Il brano promette di essere uno dei riempipista questa estate, anche perchè quello realizzato da Ponte non è il primo remix: sempre recentemente era intervenuto Martin Tungevåg, che insieme ad Alan Walker è uno dei nomi di punta della EDM norvegese. E prima ancora, ne avevano realizzata una versione anche gli inglesi Billen Ted, quelli che hanno contribuito insieme con Nathan Evans alla straordinaria popolarità del canto marinaresco “Wellerman”.

Tornando alla versione di Gabry Ponte, il remix è stato annunciato su Instagram con un reel che mostra una telefonata tra i due artisti e una breve didascalia di Gabry Ponte

Tutto è iniziato con un mash-up, poi una chiamata e il resto è storia.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by gabry ponte (@gabryponte)

 

Alessandra Mele fra l’altro, arriverà anche in Italia con una tappa del suo tour europeo, a Milano. E nel frattempo si gode un successo eccezionale sia dal punto di vista discografico che radiofonico, con la canzone ai vertici di tutta Europa.

Gabry Ponte e l’Eurovision

Come è noto, Gabry Ponte non è nuovo all’Eurovision Song Contest. Oltre ad essere stato fra i promotori della candidatura di Torino – sua città natale -per ospitare l’Eurovision 2022, infatti, è stato parte attiva in ben due canzoni che hanno preso parte al concorso.

Proprio lo scorso anno era fra gli autori di “Halo”, la canzone portata in concorso per l’Austria dal dj LUM!X – che lui stesso ha contribuito a lanciare con la hit “Thunder” – e dalla vocalist Pia Maria. Pur poco fortunata perchè eliminata in semifinale, ha avuto comunque un buon riscontro nei live e nelle dancefloor in giro per l’Europa.

Ancora prima, nel 2015, la sua etichetta Danceandlove ha prodotto “Here for you”, il brano col quale gli sloveni Maraaya hanno rappresentato il loro paese sul palco di Vienna, chiudendo al quattordicesimo posto.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...