Eurovision 2024, in Lussemburgo finale nazionale il 27 Gennaio: tutti i dettagli

Lara fabian

Sono stati svelati i dettagli relativi alla finale nazionale che RTL Télé Lëtzebuerg, l’emittente nazionale con la quale il Lussemburgo ritornerà all’Eurovision 2024 dopo oltre trent’anni, organizzerà per scegliere cantante e canzone. La finale si svolgerà  il prossimo 27 gennaio al Rockhal di Esch-sur-Alzette, seconda città del Granducato per numero di abitanti e situata a Sud-Ovest a confine con la Francia.

Tramite una piattaforma online, RTL invita gli artisti ad inviare le proprie candidature in una o più delle seguenti categorie:

  • Artisti in possesso di una canzone inedita (o edita tra il primo ed il 30 settembre 2023)
  • Artisti senza una canzone (che possono mandare la propria candidatura entro il 16 luglio)
  • Autori e compositori che desiderano inviare una canzone o collaborare con gli artisti di cui sopra

Se per gli autori non c’è alcun vincolo di nazionalità (quindi potenzialmente anche un italiano potrebbe mandare i propri brani), i cantanti che si sfideranno a gennaio prossimo dovranno necessariamente essere di nazionalità lussemburghese o aver risieduto nel Lussemburgo per almeno tre anni o ancora dimostrare un forte legame culturale e musicale (ad esempio l’aver collaborato con autori e cantanti locali) con il Granducato. Un mercato musicale, quello lussemburghese, che ha molti artisti che si esibiscono in lingua locale, ma che è legato anche a Francia e Germania.

Ogni artista potrà inviare un massimo di tre canzoni, e il nucleo di autori non potrà essere lo stesso tra i vari brani inviati, non ci sarà alcun limite relativo alla lingua e il cantante dovrà aver compiuto i 16 anni entro il 27 gennaio 2024 (dunque essere nato prima del 28 gennaio 2008).

Il limite per inviare le proprie canzoni è segnato a domenica primo ottobre, e tutti gli artisti dovranno rendersi disponibili per un periodo che va da Novembre 2023 a Maggio 2024 per fini televisivi e promozionali legati sia alla selezione nazionale che alla partecipazione all’Eurovision 2024. Sarà un gruppo di esperti a selezionare i fortunati finalisti che prenderanno parte alla selezione lussemburghese, di cui non si conosce ancora il nome o il numero di artisti che competeranno.

Il Lussemburgo verso l’Eurovision 2024

A pochi giorni dalla fine dell’Eurovision 2023 a Liverpool è giunto un insolito ed importante annuncio dalle pagine social dell’Eurovision, ovvero che dopo più di trent’anni il Lussemburgo sarebbe ritornato in gara, dopo che il Primo Ministro Xavier Bettel ha confermato che il Governo stesso del Granducato sarebbe stato coinvolto dal punto di vista economico per curare la partecipazione.

Partecipazione che per anni era stata bramata da Anne Marie David, vincitrice nel 1973 con “Tu te reconnaîtras” ed una delle vincitrici più amate della rassegna europea, al punto da interpellare in più occasioni i piani alti della televisione e del Governo. L’emittente televisiva RTL infatti è interamente privata e le motivazioni di questa lunga assenza erano principalmente economiche, oltre che dell’interesse nel convergere i palinsesti televisivi più sull’attualità e l’informazione che non sull’intrattenimento.

L’Eurovision 2024 si terrà in Svezia, a seguito della vittoria a Liverpool di Loreen con il brano “Tattoo”, undici anni dopo il trionfo con “Euphoria”. Ad essersi candidate per la rassegna internazionale sono sei città, ovvero Stoccolma (che pianifica di costruire una struttura nei pressi del porto), Malmö, Göteborg, Eskilstuna, Partille e Örnsköldsvik, e le decisioni in merito alla città “vincitrice” del bando dovrebbero essere rivelate entro questa settimana.

I Paesi che hanno confermato al momento la partecipazione all’Eurovision 2024 sono diciassette, ovvero Austria, Cipro, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lussemburgo, Malta, Moldavia, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna e Svezia.

Chi saranno i prescelti di questa nuovissima selezione nazionale, e soprattutto chi sarà il primo rappresentante del Lussemburgo a trentun’anni di distanza dai Modern Times, che ad oggi con “Donne moi une chance” risultano essere gli ultimi sfortunati rappresentanti del Granducato, che chiusero solo al ventesimo posto su 25 Paesi partecipanti con 11 punti.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...